“Figures and landscapes”: al Museo Il Correggio la personale di Nicola Nannini.
pubbl.: 28 giugno 2018 modif.: 5 luglio 2018 - Ufficio Stampa

“Figures and landscapes”: inaugura sabato 7 luglio al Museo Il Correggio la personale di Nicola Nannini.

Inaugura sabato 7 luglio, alle ore 17, “Figures and landscapes”, la personale di Nicola Nannini, curata da Francesca Baboni, allestita a Correggio, nella Galleria Espositiva del Museo Il Correggio.
Realizzata in collaborazione con la Galleria Annovi di Sassuolo, la mostra propone una selezione di alcune opere del recente passato dell’artista, tra le più recenti e sperimentali nella sua produzione, inerenti in particolare la figura umana e le sue declinazioni, integrate da ulteriori dipinti di grandissimo formato, inediti, che si possono considerare un’evoluzione concettuale e stilistica del suo lavoro. Dall’iniziale catalogazione di tipi urbani dipinti a grandezza naturale, i suoi celebri Types, si corre ai territori di pertinenza: caseggiati e abitazioni, le Houses che accolgono varia umanità e trattate con attenzione maniacale nei dettagli. Ulteriore sezione della mostra verte sull’installazione di volti su carta, ingigantiti rispetto alle normali proporzioni, dove la pittura si fa più materica e gestuale, di alcune bambole, le Dolls, una serie inedita in progress e una scultura di enormi dimensioni, Golem. Il percorso espositivo intende indicare essenzialmente l’analisi del rapporto tra uomo e territorio da un punto di vista iconografico, tra pittura e contemporaneità dal punto di vista formale. I due temi si intersecano sull’asse portante dei bassi orizzonti di una pianura che è il foglio bianco da riempire, nel tentativo di rendere universali e assolute coordinate apparentemente prive di interesse.
Figures and landscapes” rimarrà aperta fino al prossimo 29 luglio.
“Continua e si sviluppa con questa mostra l’attività di promozione della cultura, in questo caso specifico l’arte di Nicola Nannini, che come amministrazione abbiamo posto al centro del nostro impegno”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “La cultura come linguaggio universale, come espressione di un artista e di un territorio, come incontro tra persone, confronto tra visioni del mondo, occasione per riflettere. La cultura è per noi anche valorizzazione dei luoghi e degli spazi della nostra città, promozione del territorio e della sua bellezza, della sua storia e del suo presente. Ringrazio quindi l’artista Nicola Nannini e la curatrice Francesca Baboni per aver proposto e allestito questo evento espositivo monografico, che analizza il percorso artistico di Nannini, volto ad indagare e dare voce al rapporto tra l’uomo e il territorio, in un dialogo virtuoso fra la pittura e la contemporaneità”.

NICOLA NANNINI, FIGURES AND LANDSCAPES
a cura di Francesca Baboni
Galleria Espositiva, Museo Il Correggio, Palazzo dei Principi
7 – 29 luglio 2018
Inaugurazione: sabato 7 luglio, ore 17
Orari di apertura: sabato 16-19; domenica e festivi 10-12,30 e 16-19.
Info: Museo Il Correggio, tel. 0522.691806 – museo@comune.correggio.re.itwww.museoilcorreggio.org
Ingresso libero.

Nato a Bologna nel 1972, Nicola Nannini vive e lavora tra Bologna e Vicenza. Dopo la maturità classica, si diploma con il massimo dei voti presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna, cattedra di pittura. Esponente della giovane pittura italiana è attivo dalla metà degli anni ’90. Il suo percorso espositivo inizia precocemente e si snoda tra personali e collettive di interesse nazionale ed internazionale. Le principali esposizioni personali lo hanno visto protagonista a Den Haag, Rotterdam e Amsterdam, Milano, Roma, Brindisi, Szekesfehervar in Ungheria, Bologna, Parigi, New York, Verona, Karlsruhe in Germania.
Numerose anche le pubblicazioni che lo riguardano. Attualmente collabora con la Galleria Forni di Bologna, la Galleria Sindoni di Asiago e Annovi Arte Contemporanea di Sassuolo. È docente di pittura presso  l’Accademia Cignaroli di Verona.

TWEET

“Figures and landscapes”: al Museo Il Correggio la personale di Nicola Nannini.
pubbl.: 28 giugno 2018 modif.: 5 luglio 2018 - Ufficio Stampa

“Figures and landscapes”: inaugura sabato 7 luglio al Museo Il Correggio la personale di Nicola Nannini.

Inaugura sabato 7 luglio, alle ore 17, “Figures and landscapes”, la personale di Nicola Nannini, curata da Francesca Baboni, allestita a Correggio, nella Galleria Espositiva del Museo Il Correggio.
Realizzata in collaborazione con la Galleria Annovi di Sassuolo, la mostra propone una selezione di alcune opere del recente passato dell’artista, tra le più recenti e sperimentali nella sua produzione, inerenti in particolare la figura umana e le sue declinazioni, integrate da ulteriori dipinti di grandissimo formato, inediti, che si possono considerare un’evoluzione concettuale e stilistica del suo lavoro. Dall’iniziale catalogazione di tipi urbani dipinti a grandezza naturale, i suoi celebri Types, si corre ai territori di pertinenza: caseggiati e abitazioni, le Houses che accolgono varia umanità e trattate con attenzione maniacale nei dettagli. Ulteriore sezione della mostra verte sull’installazione di volti su carta, ingigantiti rispetto alle normali proporzioni, dove la pittura si fa più materica e gestuale, di alcune bambole, le Dolls, una serie inedita in progress e una scultura di enormi dimensioni, Golem. Il percorso espositivo intende indicare essenzialmente l’analisi del rapporto tra uomo e territorio da un punto di vista iconografico, tra pittura e contemporaneità dal punto di vista formale. I due temi si intersecano sull’asse portante dei bassi orizzonti di una pianura che è il foglio bianco da riempire, nel tentativo di rendere universali e assolute coordinate apparentemente prive di interesse.
Figures and landscapes” rimarrà aperta fino al prossimo 29 luglio.
“Continua e si sviluppa con questa mostra l’attività di promozione della cultura, in questo caso specifico l’arte di Nicola Nannini, che come amministrazione abbiamo posto al centro del nostro impegno”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “La cultura come linguaggio universale, come espressione di un artista e di un territorio, come incontro tra persone, confronto tra visioni del mondo, occasione per riflettere. La cultura è per noi anche valorizzazione dei luoghi e degli spazi della nostra città, promozione del territorio e della sua bellezza, della sua storia e del suo presente. Ringrazio quindi l’artista Nicola Nannini e la curatrice Francesca Baboni per aver proposto e allestito questo evento espositivo monografico, che analizza il percorso artistico di Nannini, volto ad indagare e dare voce al rapporto tra l’uomo e il territorio, in un dialogo virtuoso fra la pittura e la contemporaneità”.

NICOLA NANNINI, FIGURES AND LANDSCAPES
a cura di Francesca Baboni
Galleria Espositiva, Museo Il Correggio, Palazzo dei Principi
7 – 29 luglio 2018
Inaugurazione: sabato 7 luglio, ore 17
Orari di apertura: sabato 16-19; domenica e festivi 10-12,30 e 16-19.
Info: Museo Il Correggio, tel. 0522.691806 – museo@comune.correggio.re.itwww.museoilcorreggio.org
Ingresso libero.

Nato a Bologna nel 1972, Nicola Nannini vive e lavora tra Bologna e Vicenza. Dopo la maturità classica, si diploma con il massimo dei voti presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna, cattedra di pittura. Esponente della giovane pittura italiana è attivo dalla metà degli anni ’90. Il suo percorso espositivo inizia precocemente e si snoda tra personali e collettive di interesse nazionale ed internazionale. Le principali esposizioni personali lo hanno visto protagonista a Den Haag, Rotterdam e Amsterdam, Milano, Roma, Brindisi, Szekesfehervar in Ungheria, Bologna, Parigi, New York, Verona, Karlsruhe in Germania.
Numerose anche le pubblicazioni che lo riguardano. Attualmente collabora con la Galleria Forni di Bologna, la Galleria Sindoni di Asiago e Annovi Arte Contemporanea di Sassuolo. È docente di pittura presso  l’Accademia Cignaroli di Verona.

TWEET