#materialeresistente2018: la Festa della Liberazione a Correggio
pubbl.: 13 aprile 2018 - Ufficio Stampa

#materialeresistente2018: musica, Festa dei Diritti, concerti, narrazioni, attività per bambini.La Festa della Liberazione a Correggio.

Mercoledì 25 aprile, 73esimo anniversario della liberazione dal nazifascismo, ritorna a Correggio l’atteso appuntamento con materialeResistente2018. Il programma vede, al mattino, la Santa Messa, alle ore 10 nella chiesa di San Francesco, e a seguire il corteo accompagnato dalla banda cittadina “Luigi Asioli”, con la deposizione dei fiori sulle lapidi e sui monumenti ai caduti del centro storico. Alle ore 11,45, interventi di Ilenia Malavasi, sindaco di Correggio, e Giuseppe Lini, presidente ANPI Correggio; a seguire, canti e musiche a cura dell’Orchestra dell’indirizzo musicale dell’Istituto Comprensivo Correggio 1 e del Coro dell’Istituto Comprensivo Correggio 2, accompagnati dalla banda cittadina “Luigi Asioli”.
Come ormai consuetudine, la giornata prosegue poi – dalle ore 13 – al Parco della Memoria con “Di suonatori e saltimbanchi, di primavera e libertà”, bande e acrobati itineranti, con “Banda di quartiere”, “Collettivo Matilde” e gli acrobati della Scuola di Circ Flic di Torino.
Il Parco della Memoria vede anche il “picnic della Liberazione”, con i vari punti ristoro, e la Festa dei Diritti, con gli stand di 20 tra associazioni e fondazioni che animeranno il cuore della manifestazione.
Dalle ore 14,30, appuntamento con le letture dei “Comizi democratici”, piccola antologia di discorsi nobili, a cura di Gino Ruozzi, tratti dalla storia della letteratura e della saggistica, con la partecipazione straordinaria di Andrea Libero Gherpelli.
Sempre dal Parco della Memoria prendono inoltre il via due camminate: alle ore 16 (con ritrovo alle ore 15) la prima edizione della “Camminata dei cippi”, percorso non competitivo (11,5 o 5,5 km), a cura di ANPI, Circolo Arci Lemizzone e Podistica Correggio, e alle ore 16,30, “Donne. Dallo sfruttamento alla resistenza organizzata”, camminata sui luoghi dell’antifascismo, della Resistenza e della deportazione correggesi, accompagnati dal Coro Violenti Piovaschi; al rientro, “Cento bicchieri di rosso”, un bicchiere di lambrusco offerto a tutti i partecipanti della camminata, promossa da ANPI, Rete Spartaco e Istoreco.
Nel frattempo, alle ore 16, a Palazzo dei Principi, inaugurazione della mostra “Giusti tra le Nazioni“, allestita fino a domenica 29 aprile nella sala conferenze “A. Recordati” e in sala Putti, a cura degli studenti del Liceo Corso.
I concerti sono in programma dalle ore 18,30, nell’area ristoro del Parco della Memoria: ospiti Rumba de Bodas, Bestierare+Dj Amaro e dj set, in collaborazione con Rete Spartaco, ANPI e i gestori dei punti ristoro.
Tre le iniziative promosse dallo Spazio Giovani Casò, in collaborazione con l’associazione Pro.Di.Gio: alle ore 14,30 l’inaugurazione dei nuovi murales nel sottopasso di via Fazzano; dalle ore 15,30 alle ore 18,30, nell’area ristoro, laboratori di pittura e murales, con la contemporanea presenza dello stand di GIG – Giovani In Giro, punto informativo sulla prevenzione dei comportamenti a rischio.
Non mancheranno, come al solito, gli appuntamenti per le famiglie e per i più piccoli, con l’allestimento di una speciale “area bambini”: dalle ore 14,30 alle ore 18,30, la ludoteca-biblioteca ragazzi “Piccolo Principe” promuove “Mondi fantastici e come costruirli”, macro installazione realizzata con Lego giganti da abitare e da giocare, e “Laboratori naturali”, realizzazione di quadretti decorati con pigne, semi e altri elementi naturali in collaborazione con Stefania Gualerzi. Nella stessa fascia oraria, il Coordinamento Pedagogico di Correggio, in collaborazione con i Servizi Educativi e le famiglie, presenta “Architetture materiche”, libera reinterpretazione dei luoghi della città, tra natura e spazi urbani in un percorso da attrevrsare e costruire insieme. Dalle ore 15 alle ore 18, “Circo a cielo aperto”, laboratorio di circo per tutti (dai 6 anni), a cura della Scuola di circo Flic, e dalle ore 16 alle ore 17, “Libere bolle al parco”, con il clown Bricciola.

“Il 25 Aprile, la Festa della Liberazione, rappresenta un momento di gioia, una festa popolare capace di coinvolgere la città attraverso musica, incontri, divertimento per tutti, grandi, piccoli e famiglie”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “Un momento che anche quest’anno abbiamo caratterizzato in vari modi, promuovendo un calendario di iniziative, mostre, conferenze, appuntamenti lungo l’intero mese di aprile, che trova il suo apice nel nostro atteso “materialeResistente”. Eppure, mai come quest’anno – anche a causa di un sentimento di stanchezza o di preoccupazione per le tante notizie che giungono da molte parti del mondo – sentiamo la necessità di riportare l’attenzione sui valori che questa festa incarna: l’antifascismo, prima di tutto, che significa voglia di partecipazione e di democrazia; poi la libertà, da cui nasce la bellezza di essere accoglienti, generosi, tenaci, innovativi e creativi, tutte caratteristiche che fanno onore alla nostra terra e alle persone che da sempre l’hanno abitata. E mai come quest’anno ci sentiamo infine parte di una riflessione più generale, che riguarda i nostri valori, la nostra Costituzione, il senso di appartenenza a una comunità, la necessità di viverla non in modo passivo, ma offrendole il meglio delle nostre capacità. Buona Festa della Liberazione a tutti noi, dunque. Con l’augurio che, ancora una volta, il 25 Aprile ci permetta di ritrovare il coraggio e l’allegria per stare dalla parte giusta, come oltre 70 anni fa scelsero di fare i nostri nonni e i nonni papà”.

materialeresistente2018 è promosso da Comune di Correggio e ANPI Correggio, con il patrocinio di Regione Emilia-Romagna e Provincia di Reggio Emilia.

TWEET

#materialeresistente2018: la Festa della Liberazione a Correggio
pubbl.: 13 aprile 2018 - Ufficio Stampa

#materialeresistente2018: musica, Festa dei Diritti, concerti, narrazioni, attività per bambini.La Festa della Liberazione a Correggio.

Mercoledì 25 aprile, 73esimo anniversario della liberazione dal nazifascismo, ritorna a Correggio l’atteso appuntamento con materialeResistente2018. Il programma vede, al mattino, la Santa Messa, alle ore 10 nella chiesa di San Francesco, e a seguire il corteo accompagnato dalla banda cittadina “Luigi Asioli”, con la deposizione dei fiori sulle lapidi e sui monumenti ai caduti del centro storico. Alle ore 11,45, interventi di Ilenia Malavasi, sindaco di Correggio, e Giuseppe Lini, presidente ANPI Correggio; a seguire, canti e musiche a cura dell’Orchestra dell’indirizzo musicale dell’Istituto Comprensivo Correggio 1 e del Coro dell’Istituto Comprensivo Correggio 2, accompagnati dalla banda cittadina “Luigi Asioli”.
Come ormai consuetudine, la giornata prosegue poi – dalle ore 13 – al Parco della Memoria con “Di suonatori e saltimbanchi, di primavera e libertà”, bande e acrobati itineranti, con “Banda di quartiere”, “Collettivo Matilde” e gli acrobati della Scuola di Circ Flic di Torino.
Il Parco della Memoria vede anche il “picnic della Liberazione”, con i vari punti ristoro, e la Festa dei Diritti, con gli stand di 20 tra associazioni e fondazioni che animeranno il cuore della manifestazione.
Dalle ore 14,30, appuntamento con le letture dei “Comizi democratici”, piccola antologia di discorsi nobili, a cura di Gino Ruozzi, tratti dalla storia della letteratura e della saggistica, con la partecipazione straordinaria di Andrea Libero Gherpelli.
Sempre dal Parco della Memoria prendono inoltre il via due camminate: alle ore 16 (con ritrovo alle ore 15) la prima edizione della “Camminata dei cippi”, percorso non competitivo (11,5 o 5,5 km), a cura di ANPI, Circolo Arci Lemizzone e Podistica Correggio, e alle ore 16,30, “Donne. Dallo sfruttamento alla resistenza organizzata”, camminata sui luoghi dell’antifascismo, della Resistenza e della deportazione correggesi, accompagnati dal Coro Violenti Piovaschi; al rientro, “Cento bicchieri di rosso”, un bicchiere di lambrusco offerto a tutti i partecipanti della camminata, promossa da ANPI, Rete Spartaco e Istoreco.
Nel frattempo, alle ore 16, a Palazzo dei Principi, inaugurazione della mostra “Giusti tra le Nazioni“, allestita fino a domenica 29 aprile nella sala conferenze “A. Recordati” e in sala Putti, a cura degli studenti del Liceo Corso.
I concerti sono in programma dalle ore 18,30, nell’area ristoro del Parco della Memoria: ospiti Rumba de Bodas, Bestierare+Dj Amaro e dj set, in collaborazione con Rete Spartaco, ANPI e i gestori dei punti ristoro.
Tre le iniziative promosse dallo Spazio Giovani Casò, in collaborazione con l’associazione Pro.Di.Gio: alle ore 14,30 l’inaugurazione dei nuovi murales nel sottopasso di via Fazzano; dalle ore 15,30 alle ore 18,30, nell’area ristoro, laboratori di pittura e murales, con la contemporanea presenza dello stand di GIG – Giovani In Giro, punto informativo sulla prevenzione dei comportamenti a rischio.
Non mancheranno, come al solito, gli appuntamenti per le famiglie e per i più piccoli, con l’allestimento di una speciale “area bambini”: dalle ore 14,30 alle ore 18,30, la ludoteca-biblioteca ragazzi “Piccolo Principe” promuove “Mondi fantastici e come costruirli”, macro installazione realizzata con Lego giganti da abitare e da giocare, e “Laboratori naturali”, realizzazione di quadretti decorati con pigne, semi e altri elementi naturali in collaborazione con Stefania Gualerzi. Nella stessa fascia oraria, il Coordinamento Pedagogico di Correggio, in collaborazione con i Servizi Educativi e le famiglie, presenta “Architetture materiche”, libera reinterpretazione dei luoghi della città, tra natura e spazi urbani in un percorso da attrevrsare e costruire insieme. Dalle ore 15 alle ore 18, “Circo a cielo aperto”, laboratorio di circo per tutti (dai 6 anni), a cura della Scuola di circo Flic, e dalle ore 16 alle ore 17, “Libere bolle al parco”, con il clown Bricciola.

“Il 25 Aprile, la Festa della Liberazione, rappresenta un momento di gioia, una festa popolare capace di coinvolgere la città attraverso musica, incontri, divertimento per tutti, grandi, piccoli e famiglie”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “Un momento che anche quest’anno abbiamo caratterizzato in vari modi, promuovendo un calendario di iniziative, mostre, conferenze, appuntamenti lungo l’intero mese di aprile, che trova il suo apice nel nostro atteso “materialeResistente”. Eppure, mai come quest’anno – anche a causa di un sentimento di stanchezza o di preoccupazione per le tante notizie che giungono da molte parti del mondo – sentiamo la necessità di riportare l’attenzione sui valori che questa festa incarna: l’antifascismo, prima di tutto, che significa voglia di partecipazione e di democrazia; poi la libertà, da cui nasce la bellezza di essere accoglienti, generosi, tenaci, innovativi e creativi, tutte caratteristiche che fanno onore alla nostra terra e alle persone che da sempre l’hanno abitata. E mai come quest’anno ci sentiamo infine parte di una riflessione più generale, che riguarda i nostri valori, la nostra Costituzione, il senso di appartenenza a una comunità, la necessità di viverla non in modo passivo, ma offrendole il meglio delle nostre capacità. Buona Festa della Liberazione a tutti noi, dunque. Con l’augurio che, ancora una volta, il 25 Aprile ci permetta di ritrovare il coraggio e l’allegria per stare dalla parte giusta, come oltre 70 anni fa scelsero di fare i nostri nonni e i nonni papà”.

materialeresistente2018 è promosso da Comune di Correggio e ANPI Correggio, con il patrocinio di Regione Emilia-Romagna e Provincia di Reggio Emilia.

TWEET