Mercatino regionale piemontese: sabato 2 e domenica 3 dicembre 2017
pubbl.: 28 novembre 2017 modif.: 29 novembre 2017 - Ufficio Stampa

“Mercatino regionale piemontese”: sabato 2 e domenica 3 dicembre un’occasione per assaporare i gusti della tradizione piemontese.

Dopo l’apprezzata esperienza del 2015, toccherà nuovamente ai profumi e ai sapori del Piemonte aprire il calendario delle iniziative del periodo natalizio a Correggio: sabato 2 e domenica 3 dicembre corso Mazzini torna ad animarsi con gli stand del “Mercatino regionale piemontese”, patrocinato dal Comune di Correggio e dalla Regione Piemonte: dalle ore 9,30 alle 19,30, sarà possibile scoprire e gustare i prodotti della cucina e dell’artigianato piemontese, le manifestazioni e il suo territorio, attraverso aziende d’eccellenza in grado di trasmettere al pubblico la passione e l’impegno con i quali mantengono in vita lavorazioni tradizionali. A disposizione del pubblico la possibilità di assaggiare e acquistare prodotti selezionati e non facilmente reperibili in commercio.
Momento culturale e parte integrante del “Mercatino Regionale Piemontese” è il percorso gratuito rivolto ai bambini de “I giochi di una volta”, che valorizza ulteriormente il fatto che tutti i prodotti artigianali proposti nel mercatino sono parte di una tradizione complessiva, culturale e in questo caso ludica, che affonda le proprie radici nel passato.
“La precedente edizione del Mercatino Piemontese era stata molto apprezzata dai correggesi e dai visitatori della nostra città e per questo abbiamo colto l’occasione di riproporla in apertura del periodo natalizio”, commenta Monica Maioli, assessore al commercio del Comune di Correggio. “In questi anni abbiamo caratterizzato la programmazione degli eventi anche con la presenza di mercatini tematici – da quello francese a quello sardo, oltre che allo street food – che ci hanno permesso di avere a Correggio i sapori e le eccellenze enogastronomiche di territori italiani ed europei. Il giudizio è sempre stato molto positivo, per la capacità di attrazione che hanno queste iniziative e per la vivacità che regalano al centro storico, contribuendo a portare persone per vivere Correggio in modo nuovo, grazie ad una articolata ricchezza di proposte”.

 

TWEET

Mercatino regionale piemontese: sabato 2 e domenica 3 dicembre 2017
pubbl.: 28 novembre 2017 modif.: 29 novembre 2017 - Ufficio Stampa

“Mercatino regionale piemontese”: sabato 2 e domenica 3 dicembre un’occasione per assaporare i gusti della tradizione piemontese.

Dopo l’apprezzata esperienza del 2015, toccherà nuovamente ai profumi e ai sapori del Piemonte aprire il calendario delle iniziative del periodo natalizio a Correggio: sabato 2 e domenica 3 dicembre corso Mazzini torna ad animarsi con gli stand del “Mercatino regionale piemontese”, patrocinato dal Comune di Correggio e dalla Regione Piemonte: dalle ore 9,30 alle 19,30, sarà possibile scoprire e gustare i prodotti della cucina e dell’artigianato piemontese, le manifestazioni e il suo territorio, attraverso aziende d’eccellenza in grado di trasmettere al pubblico la passione e l’impegno con i quali mantengono in vita lavorazioni tradizionali. A disposizione del pubblico la possibilità di assaggiare e acquistare prodotti selezionati e non facilmente reperibili in commercio.
Momento culturale e parte integrante del “Mercatino Regionale Piemontese” è il percorso gratuito rivolto ai bambini de “I giochi di una volta”, che valorizza ulteriormente il fatto che tutti i prodotti artigianali proposti nel mercatino sono parte di una tradizione complessiva, culturale e in questo caso ludica, che affonda le proprie radici nel passato.
“La precedente edizione del Mercatino Piemontese era stata molto apprezzata dai correggesi e dai visitatori della nostra città e per questo abbiamo colto l’occasione di riproporla in apertura del periodo natalizio”, commenta Monica Maioli, assessore al commercio del Comune di Correggio. “In questi anni abbiamo caratterizzato la programmazione degli eventi anche con la presenza di mercatini tematici – da quello francese a quello sardo, oltre che allo street food – che ci hanno permesso di avere a Correggio i sapori e le eccellenze enogastronomiche di territori italiani ed europei. Il giudizio è sempre stato molto positivo, per la capacità di attrazione che hanno queste iniziative e per la vivacità che regalano al centro storico, contribuendo a portare persone per vivere Correggio in modo nuovo, grazie ad una articolata ricchezza di proposte”.

 

TWEET