Mobilità elettrica: a Correggio dieci nuove colonnine per la ricarica dei veicoli
pubbl.: 10 settembre 2018 - Ufficio Stampa

Mobilità elettrica: a Correggio dieci nuove colonnine per la ricarica dei veicoli. Un’app per gestirne l’utilizzo.

L’amministrazione comunale di Correggio ha approvato nei giorni scorsi un protocollo d’intesa tra Comune ed Enel X Mobility, per la realizzazione e l’installazione nel territorio comunale di una rete di ricarica dedicata ai veicoli elettrici.
L’intervento, che rientra in un progetto più ampio promosso dalla stessa Enel X Mobility SpA e che prevede la realizzazione di una rete nazionale di circa 16.000 dispositivi di ricarica, prevede l’installazione a Correggio di 10 colonnine e la realizzazione di 20 stalli posteggio dedicati ai veicoli in sosta per la ricarica delle batterie. Le aree interessate sono piazzale 2 Agosto, piazzale Tondelli, piazzale Conciapelli, parcheggio di via Fratelli Cervi, piazzale Aldo Moro (Espansione Sud), parcheggio di viale Saltini (di fronte all’azienda Veroni), parcheggio di via Fazzano (a fianco della Pista di atletica), parcheggio di via Costituzione (zona industriale), via della Tecnica (zona industriale di Prato) e via don Mario Grazioli (Canolo).
Gli utenti gestiranno la ricarica dei veicoli tramite l’apposita app “X Recharge”, dalla quale sarà inoltre possibile consultare la mappa di tutte le colonnine disponibili sul territorio nazionale, prenotare l’utilizzo della colonnina per evitare code e pagare la ricarica elettrica effettuata, scegliendo eventualmente se farsela addebitare direttamente sulla bolletta.
La conclusione dell’intervento di installazione delle colonnine, che non ha alcun costo a carico dell’amministrazione, è prevista entro la fine dell’anno.
Le attuali colonnine presenti a Correggio – che ricaricano un’automobile in circa 5 ore a fronte dei 30 minuti previsti utilizzando quelle nuove – rimarranno a disposizione per eventi e iniziative pubbliche.
“Sappiamo come sia sempre maggiore e più sentita da parte dei cittadini la richiesta di una riduzione degli inquinanti atmosferici, una necessità confermata dalla gran parte degli studi scientifici in merito a clima e ambiente”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “I carburanti per le automobili producono circa un terzo della CO2 che respiriamo quotidianamente e anche per questo abbiamo pensato che aderire a questo progetto fosse importante, anche in una realtà tutto sommato piccola com’è Correggio. L’obiettivo è favorire lo sviluppo e l’utilizzo di veicoli che abbassino le emissioni inquinanti, mettendo a disposizione dei cittadini un sistema di ricariche e infrastrutture che possano supportare al meglio questa innovazione”.

TWEET

Mobilità elettrica: a Correggio dieci nuove colonnine per la ricarica dei veicoli
pubbl.: 10 settembre 2018 - Ufficio Stampa

Mobilità elettrica: a Correggio dieci nuove colonnine per la ricarica dei veicoli. Un’app per gestirne l’utilizzo.

L’amministrazione comunale di Correggio ha approvato nei giorni scorsi un protocollo d’intesa tra Comune ed Enel X Mobility, per la realizzazione e l’installazione nel territorio comunale di una rete di ricarica dedicata ai veicoli elettrici.
L’intervento, che rientra in un progetto più ampio promosso dalla stessa Enel X Mobility SpA e che prevede la realizzazione di una rete nazionale di circa 16.000 dispositivi di ricarica, prevede l’installazione a Correggio di 10 colonnine e la realizzazione di 20 stalli posteggio dedicati ai veicoli in sosta per la ricarica delle batterie. Le aree interessate sono piazzale 2 Agosto, piazzale Tondelli, piazzale Conciapelli, parcheggio di via Fratelli Cervi, piazzale Aldo Moro (Espansione Sud), parcheggio di viale Saltini (di fronte all’azienda Veroni), parcheggio di via Fazzano (a fianco della Pista di atletica), parcheggio di via Costituzione (zona industriale), via della Tecnica (zona industriale di Prato) e via don Mario Grazioli (Canolo).
Gli utenti gestiranno la ricarica dei veicoli tramite l’apposita app “X Recharge”, dalla quale sarà inoltre possibile consultare la mappa di tutte le colonnine disponibili sul territorio nazionale, prenotare l’utilizzo della colonnina per evitare code e pagare la ricarica elettrica effettuata, scegliendo eventualmente se farsela addebitare direttamente sulla bolletta.
La conclusione dell’intervento di installazione delle colonnine, che non ha alcun costo a carico dell’amministrazione, è prevista entro la fine dell’anno.
Le attuali colonnine presenti a Correggio – che ricaricano un’automobile in circa 5 ore a fronte dei 30 minuti previsti utilizzando quelle nuove – rimarranno a disposizione per eventi e iniziative pubbliche.
“Sappiamo come sia sempre maggiore e più sentita da parte dei cittadini la richiesta di una riduzione degli inquinanti atmosferici, una necessità confermata dalla gran parte degli studi scientifici in merito a clima e ambiente”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “I carburanti per le automobili producono circa un terzo della CO2 che respiriamo quotidianamente e anche per questo abbiamo pensato che aderire a questo progetto fosse importante, anche in una realtà tutto sommato piccola com’è Correggio. L’obiettivo è favorire lo sviluppo e l’utilizzo di veicoli che abbassino le emissioni inquinanti, mettendo a disposizione dei cittadini un sistema di ricariche e infrastrutture che possano supportare al meglio questa innovazione”.

TWEET