100 anni per Clementina Strucchi: gli auguri del sindaco per un compleanno davvero “speciale”
pubbl.: 26 Agosto 2015 - Ufficio Stampa

centanaria correggio 1Nata a Correggio il 26 agosto 1915, Clementina Strucchi ha festeggiato 100 anni mercoledì, con un pranzo al ristorante Olimpia insieme ad amici e vicini di casa. Il sindaco, Ilenia Malavasi, ha portato a Clementina – che l’aveva espressamente invitata – i saluti e gli auguri a nome della città.
La famiglia di Clementina Strucchi è molto conosciuta a Correggio – alla memoria del fratello è intitolato il “Velo Club Strucchi 1950” – anche perché per numerosi anni la nonna Belinda e la mamma Nilde hanno gestito un’edicola in pieno centro storico. E proprio Clementina si occupava di recapitare i quotidiani a domicilio, prima di essere assunta alla Recordati, andando poi a lavorare a Milano quando l’azienda farmaceutica correggese si trasferì nel capoluogo lombardo a partire dal 1953.
A Correggio sono attualmente sedici i centenari, quattro uomini e dodici donne: undici nati nel 1915, una nel 1914, due nel 1913, uno nel 1912 e una nel 1911.
“Clementina è la prima centenaria che riesco a festeggiare come sindaco”, commenta Ilenia Malavasi. “La sua è una testimonianza di una vita buona e generosa, come dimostrato dall’affetto di cui è circondata, ma anche dello spirito che ha animato una donna che si è dedicata al lavoro, con sacrifici personali e in tempi in cui questo non avveniva così frequentemente. A lei, dunque, va un ringraziamento speciale per il suo esempio e un augurio di grande serenità per i prossimi anni”.

TWEET

100 anni per Clementina Strucchi: gli auguri del sindaco per un compleanno davvero “speciale”
pubbl.: 26 Agosto 2015 - Ufficio Stampa

centanaria correggio 1Nata a Correggio il 26 agosto 1915, Clementina Strucchi ha festeggiato 100 anni mercoledì, con un pranzo al ristorante Olimpia insieme ad amici e vicini di casa. Il sindaco, Ilenia Malavasi, ha portato a Clementina – che l’aveva espressamente invitata – i saluti e gli auguri a nome della città.
La famiglia di Clementina Strucchi è molto conosciuta a Correggio – alla memoria del fratello è intitolato il “Velo Club Strucchi 1950” – anche perché per numerosi anni la nonna Belinda e la mamma Nilde hanno gestito un’edicola in pieno centro storico. E proprio Clementina si occupava di recapitare i quotidiani a domicilio, prima di essere assunta alla Recordati, andando poi a lavorare a Milano quando l’azienda farmaceutica correggese si trasferì nel capoluogo lombardo a partire dal 1953.
A Correggio sono attualmente sedici i centenari, quattro uomini e dodici donne: undici nati nel 1915, una nel 1914, due nel 1913, uno nel 1912 e una nel 1911.
“Clementina è la prima centenaria che riesco a festeggiare come sindaco”, commenta Ilenia Malavasi. “La sua è una testimonianza di una vita buona e generosa, come dimostrato dall’affetto di cui è circondata, ma anche dello spirito che ha animato una donna che si è dedicata al lavoro, con sacrifici personali e in tempi in cui questo non avveniva così frequentemente. A lei, dunque, va un ringraziamento speciale per il suo esempio e un augurio di grande serenità per i prossimi anni”.

TWEET