A Correggio i bambini immaginano la loro città ideale
pubbl.: 27 Marzo 2009 - Ufficio Stampa

Il sindaco di Correggio Marzio Iotti ha incontrato giovedì mattina in corso Mazzini i bambini e le insegnanti delle scuole e dei nidi d’infanzia correggesi che gli hanno presentato idee e proposte per la loro “città ideale”. L’incontro ha simbolicamente rappresentato anche l’apertura del convegno “Città Voglio. Desideri regole e progetti per fare comunità” che si svolgerà a Correggio, al Teatro Asioli, venerdì pomeriggio e sabato mattina, e che tra i numerosi ospiti vedrà tra i relatori la parlamentare Mariangela Bastico e i docenti universitari Franco La Cecla e Umberto Galimberti.
Dopo il saluto del sindaco e di Adele  Bartoli, presidente di ISECS – l’Istituzione per i Servizi Educativi, Culturali e Scolastici del Comune di Correggio che organizza l’evento “Città Voglio” –  i bambini delle scuole dell’infanzia “Ghidoni Mandriolo” (sezione 5 anni), del “Ghidoni Margherite” (4 anni), “Arcobaleno” (5 anni) e dei nidi d’infanzia “Pinocchio” (2 anni) e “Melograno” (tutte le sezioni) hanno illustrato a Iotti le installazioni che raccontano in che modo vedono Correggio e immaginano il futuro della città. Poi, inaugurazione ufficiale di “Città Voglio”, con lancio delle colombe e distribuzione a tutti di palloncini offerti dai commercianti correggesi.
“Crediamo molto nel concetto di comunità educante”, commenta la presidente ISECS Adele Bartoli, “perché rappresenta il valore che sta alla base di una vera, condivisa e solidale coesione sociale. A Correggio crediamo che ci siano le basi perché tutti possano sentirsi coinvolti in un processo di formazione ed educazione costante che diventa arricchente non tanto per il singolo individuo, quanto per la collettività: perché, come dice anche un proverbio africano, per crescere un uomo ci vuole un intero villaggio”.

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET

A Correggio i bambini immaginano la loro città ideale
pubbl.: 27 Marzo 2009 - Ufficio Stampa

Il sindaco di Correggio Marzio Iotti ha incontrato giovedì mattina in corso Mazzini i bambini e le insegnanti delle scuole e dei nidi d’infanzia correggesi che gli hanno presentato idee e proposte per la loro “città ideale”. L’incontro ha simbolicamente rappresentato anche l’apertura del convegno “Città Voglio. Desideri regole e progetti per fare comunità” che si svolgerà a Correggio, al Teatro Asioli, venerdì pomeriggio e sabato mattina, e che tra i numerosi ospiti vedrà tra i relatori la parlamentare Mariangela Bastico e i docenti universitari Franco La Cecla e Umberto Galimberti.
Dopo il saluto del sindaco e di Adele  Bartoli, presidente di ISECS – l’Istituzione per i Servizi Educativi, Culturali e Scolastici del Comune di Correggio che organizza l’evento “Città Voglio” –  i bambini delle scuole dell’infanzia “Ghidoni Mandriolo” (sezione 5 anni), del “Ghidoni Margherite” (4 anni), “Arcobaleno” (5 anni) e dei nidi d’infanzia “Pinocchio” (2 anni) e “Melograno” (tutte le sezioni) hanno illustrato a Iotti le installazioni che raccontano in che modo vedono Correggio e immaginano il futuro della città. Poi, inaugurazione ufficiale di “Città Voglio”, con lancio delle colombe e distribuzione a tutti di palloncini offerti dai commercianti correggesi.
“Crediamo molto nel concetto di comunità educante”, commenta la presidente ISECS Adele Bartoli, “perché rappresenta il valore che sta alla base di una vera, condivisa e solidale coesione sociale. A Correggio crediamo che ci siano le basi perché tutti possano sentirsi coinvolti in un processo di formazione ed educazione costante che diventa arricchente non tanto per il singolo individuo, quanto per la collettività: perché, come dice anche un proverbio africano, per crescere un uomo ci vuole un intero villaggio”.

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET