“Appunti di viaggio”
pubbl.: 24 Gennaio 2013 - Ufficio Stampa

Si è aperta martedì 22 gennaio, a Correggio, “Appunti di viaggio”, la personale del fotografo carpigiano Alberto Allamprese. L’esposizione è ospitata nella sala espositiva di Palazzo Contarelli nell’ambito del calendario di mostre ed eventi organizzato da “Angolo Arte – Circolo degli Artisti di Correggio” e patrocinato dal Comune di Correggio.
La mostra rimarrà aperta fino a domenica 27 gennaio e avrà una presentazione con aperitivo sabato 26 gennaio, alle ore 18.
Gli orari: 10-12,30 e 16-18.
Info: angoloarte@alice.it – 333.2073387/333.4472671.


 


Alberto Allamprese è nato a Modena nel 1959 e attualmente vive a Carpi. La sue è una fotografia “feriale”, poco attenta agli effetti paesaggistici e invece concentrata sui “modi dell’esistenza quotidiana”. La maggior parte dei suoi scatti prende vita durante i viaggi. La sue vuole essere “fotografia di strada” che si inserisce in quel filone della fotografia di reportage (“street photography”” che ha in Henri Cartier Bresson il proprio nume tutelare. Si tratta perlopiù di foto in bianco e nero, uno stile drammatico e al tempo stesso elegante, dotato di grande forza evocativa e denso di richiami cinematografici. Allamprese si interessa soprattutto ai temi del lavoro, della vita aggregata e della povertà.

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET

“Appunti di viaggio”
pubbl.: 24 Gennaio 2013 - Ufficio Stampa

Si è aperta martedì 22 gennaio, a Correggio, “Appunti di viaggio”, la personale del fotografo carpigiano Alberto Allamprese. L’esposizione è ospitata nella sala espositiva di Palazzo Contarelli nell’ambito del calendario di mostre ed eventi organizzato da “Angolo Arte – Circolo degli Artisti di Correggio” e patrocinato dal Comune di Correggio.
La mostra rimarrà aperta fino a domenica 27 gennaio e avrà una presentazione con aperitivo sabato 26 gennaio, alle ore 18.
Gli orari: 10-12,30 e 16-18.
Info: angoloarte@alice.it – 333.2073387/333.4472671.


 


Alberto Allamprese è nato a Modena nel 1959 e attualmente vive a Carpi. La sue è una fotografia “feriale”, poco attenta agli effetti paesaggistici e invece concentrata sui “modi dell’esistenza quotidiana”. La maggior parte dei suoi scatti prende vita durante i viaggi. La sue vuole essere “fotografia di strada” che si inserisce in quel filone della fotografia di reportage (“street photography”” che ha in Henri Cartier Bresson il proprio nume tutelare. Si tratta perlopiù di foto in bianco e nero, uno stile drammatico e al tempo stesso elegante, dotato di grande forza evocativa e denso di richiami cinematografici. Allamprese si interessa soprattutto ai temi del lavoro, della vita aggregata e della povertà.

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET