“Battiti d’ala”
pubbl.: 20 Maggio 2014 - Ufficio Stampa

Battiti d’ali” è il titolo della mostra fotografica di Luca Montipò che inaugura a Palazzo Principi, con una visita guidata, sabato 24 maggio, alle ore 17,30.
L’esposizione, ospitata nel Salone degli Arazzi del museo civico “Il Correggio” e al Kalhua Caffè di piazza San Quirino, è curata da Federica Beltrami e rimarrà allestita fino al prossimo 13 luglio.
“Da ormai un decennio”, commenta il direttore del museo civico, Gabriele Fabbrici, “cioè da quando nel 2004 una personale di Franco Fontana inaugurò il nuovo Museo e la Galleria Esposizioni, abbiamo sempre dedicato particolare attenzione al mondo della fotografia contemporanea, con eventi di rilievo che hanno indagato la produzione di numerosi artisti italiani e stranieri. In quella che è dunque una consolidata tradizione, si inserisce ora la mostra di Montipò, per molti versi inedita perché tocca un filone, quello della fotografia naturalistica, in precedenza solo minimamente accennato”.
“Percorrere il salone degli Arazzi mentre si osservano le fotografie di Luca Montipò”, aggiunge Federica Beltrami,”non può lasciare il visitatore privo di emozioni perché capolavori del Cinquecento si trovano a dialogare con opere fotografiche contemporanee, creando una sorta di confronto dialettico tra gli animali rappresentati sugli arazzi e quelli sapientemente catturati da Luca. Gli scatti fotografici, posti dirimpetto a queste meraviglie rinascimentali, portano la stessa preziosa voglia di documentare gli attimi sospesi della fauna correggese, colta proprio nel loro ambiente naturale e senza che quest’ultima venisse disturbata. Le specie animali esposte sono state scelte appositamente perché presenti nel territorio reggiano e in particolare nel comune di Correggio. Molte delle fotografie proposte sono state scattate all’oasi di Budrio, un luogo dove la natura può esprimersi nei suoi delicati equilibri e dove le numerose specie animali possono trovarvi rifugio, riconoscendovi un punto di sosta e riposo, di nidificazione e di riproduzione”.

Battiti d’ala”  – 24 maggio/13 luglio 2014
Salone degli Arazzi c/o Museo Il Correggio, corso Cavour 7, Correggio.
Orari: sabato 15,30 – 18,30; domenica e festivi 10 – 12,30 e 15,30 -18,30.
Kahlua Caffè, piazza San Quirino 2, Correggio
Orari: tutti i giorni 7 – 22.
Ingresso libero.
Info: tel. 0522.691806 – www.museoilcorreggio.org


Luca Montipò è nato a Carpi nel 1981. Attualmente vive e lavora a Correggio. Dopo aver fotografato molto in viaggio, passa alla fotografia naturalistica in cui la ricerca dei colori e dell’attimo si tramuta nel saper osservare la natura e prevedere quello che sta per succedere per fermarlo al meglio. Nel 2007 ha vinto il primo premio giovani al concorso “Agnello d’oro” di Bressanone con una serie di fotografie sull’ex ospedale psichiatrico di Reggio Emilia e nel maggio del 2008 ha esposto la sua prima mostra personale dal tema “Portabiciclette”. Nel 2010 ha esposto in provincia di Reggio Emilia il progetto “India”, del quale ha pubblicato l’ebook in collaborazione con la Faligi Editore. Nel marzo 2012 ha presentato una sua mostra personale al rifugio Battisti con il tema “Appennino reggiano”.

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET

“Battiti d’ala”
pubbl.: 20 Maggio 2014 - Ufficio Stampa

Battiti d’ali” è il titolo della mostra fotografica di Luca Montipò che inaugura a Palazzo Principi, con una visita guidata, sabato 24 maggio, alle ore 17,30.
L’esposizione, ospitata nel Salone degli Arazzi del museo civico “Il Correggio” e al Kalhua Caffè di piazza San Quirino, è curata da Federica Beltrami e rimarrà allestita fino al prossimo 13 luglio.
“Da ormai un decennio”, commenta il direttore del museo civico, Gabriele Fabbrici, “cioè da quando nel 2004 una personale di Franco Fontana inaugurò il nuovo Museo e la Galleria Esposizioni, abbiamo sempre dedicato particolare attenzione al mondo della fotografia contemporanea, con eventi di rilievo che hanno indagato la produzione di numerosi artisti italiani e stranieri. In quella che è dunque una consolidata tradizione, si inserisce ora la mostra di Montipò, per molti versi inedita perché tocca un filone, quello della fotografia naturalistica, in precedenza solo minimamente accennato”.
“Percorrere il salone degli Arazzi mentre si osservano le fotografie di Luca Montipò”, aggiunge Federica Beltrami,”non può lasciare il visitatore privo di emozioni perché capolavori del Cinquecento si trovano a dialogare con opere fotografiche contemporanee, creando una sorta di confronto dialettico tra gli animali rappresentati sugli arazzi e quelli sapientemente catturati da Luca. Gli scatti fotografici, posti dirimpetto a queste meraviglie rinascimentali, portano la stessa preziosa voglia di documentare gli attimi sospesi della fauna correggese, colta proprio nel loro ambiente naturale e senza che quest’ultima venisse disturbata. Le specie animali esposte sono state scelte appositamente perché presenti nel territorio reggiano e in particolare nel comune di Correggio. Molte delle fotografie proposte sono state scattate all’oasi di Budrio, un luogo dove la natura può esprimersi nei suoi delicati equilibri e dove le numerose specie animali possono trovarvi rifugio, riconoscendovi un punto di sosta e riposo, di nidificazione e di riproduzione”.

Battiti d’ala”  – 24 maggio/13 luglio 2014
Salone degli Arazzi c/o Museo Il Correggio, corso Cavour 7, Correggio.
Orari: sabato 15,30 – 18,30; domenica e festivi 10 – 12,30 e 15,30 -18,30.
Kahlua Caffè, piazza San Quirino 2, Correggio
Orari: tutti i giorni 7 – 22.
Ingresso libero.
Info: tel. 0522.691806 – www.museoilcorreggio.org


Luca Montipò è nato a Carpi nel 1981. Attualmente vive e lavora a Correggio. Dopo aver fotografato molto in viaggio, passa alla fotografia naturalistica in cui la ricerca dei colori e dell’attimo si tramuta nel saper osservare la natura e prevedere quello che sta per succedere per fermarlo al meglio. Nel 2007 ha vinto il primo premio giovani al concorso “Agnello d’oro” di Bressanone con una serie di fotografie sull’ex ospedale psichiatrico di Reggio Emilia e nel maggio del 2008 ha esposto la sua prima mostra personale dal tema “Portabiciclette”. Nel 2010 ha esposto in provincia di Reggio Emilia il progetto “India”, del quale ha pubblicato l’ebook in collaborazione con la Faligi Editore. Nel marzo 2012 ha presentato una sua mostra personale al rifugio Battisti con il tema “Appennino reggiano”.

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET