Correggio Jazz 2010
pubbl.: 3 Marzo 2010 - Ufficio Stampa

È stata presentata martedì mattina in conferenza stampa, ospitata dalla Fondazione Manodori che sostiene l’iniziativa, l’ottava edizione di “Correggio Jazz”, la rassegna promossa e organizzata dal Comune di Correggio, con Ater e Jazz Network. Presenti il Presidente della Fondazione Manodori, Gianni Borghi, Rita Carrozza, assessore alla cultura del Comune di Reggio Emilia, e Alessandro Pelli, direttore del Teatro Asioli.
Nell’aprire la conferenza stampa, Borghi si è detto “molto felice di contribuire, come Fondazione, fin dal 2005 alla realizzazione di questa iniziativa che si contraddistingue per il livello internazionale del cartellone e per la capacità di coinvolgere la città con eventi musicali programmati in vari punti”.
Rita Carrozza ha ricordato che “anche Correggio Jazz, così come già la stagione teatrale dell’Asioli promuoverà sconti e riduzioni sugli ingressi per i lavoratori in difficoltà, cassa integrazione o con contratto di solidarietà, perché riteniamo che il fare cultura non debba costituire un aggravio economico per famiglie già in difficoltà, ma, piuttosto, un modo per traghettarsi, come territorio stesso, al di fuori della crisi stessa”.
Giunta alla sua ottava edizione – Correggio Jazz è infatti nata nel 2003 per raccogliere una consuetudine musicale che sul territorio provinciale era stata abbandonata – la rassegna ha ormai conquistato un suo spazio nel panorama del jazz italiano, testimoniato dall’affluenza di pubblico non residente in zona, dall’attenzione della stampa nazionale di settore e dalla crescita di offerta locale conseguente al successo correggese.
Come nelle passate edizioni, il programma intende offrire al pubblico una sintesi del vasto e articolato panorama del jazz attuale che, pur continuando a trarre la sua linfa vitale dalla ormai più che secolare tradizione musicale afroamericana, raccoglie spunti e ispirazioni da ambienti musicali diversi, sempre mantenendo quelle caratteristiche meticcie che lo caratterizzano fin dalle sue origini.
La rassegna si apre dunque il 7 marzo con una produzione originale che vede la fusione della Mingus Dinasty, erede ufficiale delle superbe qualità creative di Charles Mingus, con la Lydian Sound Orchestra, brillante formazione italiana premiata al Top Jazz 2009.
Segue un’altra produzione originale: venerdì 9 aprile la mitica Sun Ra Arkestra con ospite speciale Gianluca Petrella, il pluripremiato trombonista italiano che proprio dalle musiche di Sun Ra ha tratto ispirazione per la sua Cosmic Band.
Un’ulteriore tappa del lavoro che Correggio Jazz porta avanti da qualche anno, promuovendo incontri fecondi fra talenti emergenti e autorevoli protagonisti del jazz di oggi, è Uri Caine: Pulse, anche questa una produzione originale in cartellone venerdì 16 aprile. In concomitanza con la venuta di Uri Caine a Correggio, si svolge dal 14 al 17 aprile un Laboratorio di Fotografia dello Spettacolo, organizzato dalla neonata Associazione di Fotografi dello Spettacolo, con sede a Correggio, fondata da fotografi provenienti da diverse regioni d’Italia che si sono incontrati e formati al Centro per Fotografia dello Spettacolo di San Miniato. Il laboratorio sarà condotto da Massimo Agus (direttore del Centro), Vasco Ascolini e Roberto Masotti.
A Dan Kinzelman, nelle versioni trio e quartetto, sarà dedicata una piccola ma significativa carte blanche , sabato 17 aprile, in collaborazione con due locali cittadini.
Il concerto che chiuderà questo intenso week-end vedrà impegnati domenica 18 aprile Chico Freeman, con i suoi Guataca, e Aruro Sandoval, il funambolico trombettista cubano cui è stato addirittura dedicato un film.
Una serata dedicata al contrabbasso sarà quella dell’8 maggio, con il Renaud Garcia-Fons trio e, per la prima volta in Italia, l’Orchestre de Contrebasses, spettacolare formazione francese già acclamata nei suoi tour mondiali.
La rassegna si conclude martedì 18 maggio con una serata dedicata al sassofonista Javier Girotto con Javier Girotto – Gianni Iorio duo e Javier Girotto Six Sax.
Per informazioni e prevendite: Teatro Asioli, tel. 0522 637813, email: info@teatroasioli.it, website: www.teatroasioli.it

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET

Correggio Jazz 2010
pubbl.: 3 Marzo 2010 - Ufficio Stampa

È stata presentata martedì mattina in conferenza stampa, ospitata dalla Fondazione Manodori che sostiene l’iniziativa, l’ottava edizione di “Correggio Jazz”, la rassegna promossa e organizzata dal Comune di Correggio, con Ater e Jazz Network. Presenti il Presidente della Fondazione Manodori, Gianni Borghi, Rita Carrozza, assessore alla cultura del Comune di Reggio Emilia, e Alessandro Pelli, direttore del Teatro Asioli.
Nell’aprire la conferenza stampa, Borghi si è detto “molto felice di contribuire, come Fondazione, fin dal 2005 alla realizzazione di questa iniziativa che si contraddistingue per il livello internazionale del cartellone e per la capacità di coinvolgere la città con eventi musicali programmati in vari punti”.
Rita Carrozza ha ricordato che “anche Correggio Jazz, così come già la stagione teatrale dell’Asioli promuoverà sconti e riduzioni sugli ingressi per i lavoratori in difficoltà, cassa integrazione o con contratto di solidarietà, perché riteniamo che il fare cultura non debba costituire un aggravio economico per famiglie già in difficoltà, ma, piuttosto, un modo per traghettarsi, come territorio stesso, al di fuori della crisi stessa”.
Giunta alla sua ottava edizione – Correggio Jazz è infatti nata nel 2003 per raccogliere una consuetudine musicale che sul territorio provinciale era stata abbandonata – la rassegna ha ormai conquistato un suo spazio nel panorama del jazz italiano, testimoniato dall’affluenza di pubblico non residente in zona, dall’attenzione della stampa nazionale di settore e dalla crescita di offerta locale conseguente al successo correggese.
Come nelle passate edizioni, il programma intende offrire al pubblico una sintesi del vasto e articolato panorama del jazz attuale che, pur continuando a trarre la sua linfa vitale dalla ormai più che secolare tradizione musicale afroamericana, raccoglie spunti e ispirazioni da ambienti musicali diversi, sempre mantenendo quelle caratteristiche meticcie che lo caratterizzano fin dalle sue origini.
La rassegna si apre dunque il 7 marzo con una produzione originale che vede la fusione della Mingus Dinasty, erede ufficiale delle superbe qualità creative di Charles Mingus, con la Lydian Sound Orchestra, brillante formazione italiana premiata al Top Jazz 2009.
Segue un’altra produzione originale: venerdì 9 aprile la mitica Sun Ra Arkestra con ospite speciale Gianluca Petrella, il pluripremiato trombonista italiano che proprio dalle musiche di Sun Ra ha tratto ispirazione per la sua Cosmic Band.
Un’ulteriore tappa del lavoro che Correggio Jazz porta avanti da qualche anno, promuovendo incontri fecondi fra talenti emergenti e autorevoli protagonisti del jazz di oggi, è Uri Caine: Pulse, anche questa una produzione originale in cartellone venerdì 16 aprile. In concomitanza con la venuta di Uri Caine a Correggio, si svolge dal 14 al 17 aprile un Laboratorio di Fotografia dello Spettacolo, organizzato dalla neonata Associazione di Fotografi dello Spettacolo, con sede a Correggio, fondata da fotografi provenienti da diverse regioni d’Italia che si sono incontrati e formati al Centro per Fotografia dello Spettacolo di San Miniato. Il laboratorio sarà condotto da Massimo Agus (direttore del Centro), Vasco Ascolini e Roberto Masotti.
A Dan Kinzelman, nelle versioni trio e quartetto, sarà dedicata una piccola ma significativa carte blanche , sabato 17 aprile, in collaborazione con due locali cittadini.
Il concerto che chiuderà questo intenso week-end vedrà impegnati domenica 18 aprile Chico Freeman, con i suoi Guataca, e Aruro Sandoval, il funambolico trombettista cubano cui è stato addirittura dedicato un film.
Una serata dedicata al contrabbasso sarà quella dell’8 maggio, con il Renaud Garcia-Fons trio e, per la prima volta in Italia, l’Orchestre de Contrebasses, spettacolare formazione francese già acclamata nei suoi tour mondiali.
La rassegna si conclude martedì 18 maggio con una serata dedicata al sassofonista Javier Girotto con Javier Girotto – Gianni Iorio duo e Javier Girotto Six Sax.
Per informazioni e prevendite: Teatro Asioli, tel. 0522 637813, email: info@teatroasioli.it, website: www.teatroasioli.it

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET