Due appuntamenti al Liceo Corso
pubbl.: 6 Giugno 2011 - Ufficio Stampa

Doppia iniziativa, martedì 7 giugno, per il Liceo Corso di Correggio: alle ore 21, nell’aula magna del Liceo, in via Roma, momento di restituzione del “progetto Tanara”, approfondimento su un seicentesco testo di agronomia – di cui una preziosa copia è conservata nella biblioteca dello stesso Liceo Corso – svolto durante l’anno scolastico da due classi coordinate dai docenti.
Vincenzo Tanara, bolognese, è stato un importante agronomo italiano. Divenne famoso per aver scritto nel 1644 “L’economia del cittadino in villa”, dove descrive un’agricoltura non destinata alla sopravvivenza dei contadini, ma l’organizzazione della villa, un’unità produttiva detenuta da una famiglia di rango nobiliare o alto-borghese, orientata alle produzioni che abbiano mercato.
Intervengono alla serata Gabriele Fabbrici, direttore del museo “Il Correggio”, Luciano Caselli, dirigente scolastico del Liceo Corso, i docenti Fausto Bartoli e Fausto Romani e i ragazzi che hanno portato avanti il progetto.
L’iniziativa è aperta alla cittadinanza.


Sempre martedì, inoltre, alle ore 21, presentazione ai genitori della mostra fotografica che testimonia il viaggio dei ragazzi del Liceo a Berlino, in occasione del “Viaggio della memoria 2011” organizzato da Istoreco.
La mostra presenta circa 300 scatti ed è curata da Martina Gilioli ed Elena Soldani.

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET

Due appuntamenti al Liceo Corso
pubbl.: 6 Giugno 2011 - Ufficio Stampa

Doppia iniziativa, martedì 7 giugno, per il Liceo Corso di Correggio: alle ore 21, nell’aula magna del Liceo, in via Roma, momento di restituzione del “progetto Tanara”, approfondimento su un seicentesco testo di agronomia – di cui una preziosa copia è conservata nella biblioteca dello stesso Liceo Corso – svolto durante l’anno scolastico da due classi coordinate dai docenti.
Vincenzo Tanara, bolognese, è stato un importante agronomo italiano. Divenne famoso per aver scritto nel 1644 “L’economia del cittadino in villa”, dove descrive un’agricoltura non destinata alla sopravvivenza dei contadini, ma l’organizzazione della villa, un’unità produttiva detenuta da una famiglia di rango nobiliare o alto-borghese, orientata alle produzioni che abbiano mercato.
Intervengono alla serata Gabriele Fabbrici, direttore del museo “Il Correggio”, Luciano Caselli, dirigente scolastico del Liceo Corso, i docenti Fausto Bartoli e Fausto Romani e i ragazzi che hanno portato avanti il progetto.
L’iniziativa è aperta alla cittadinanza.


Sempre martedì, inoltre, alle ore 21, presentazione ai genitori della mostra fotografica che testimonia il viaggio dei ragazzi del Liceo a Berlino, in occasione del “Viaggio della memoria 2011” organizzato da Istoreco.
La mostra presenta circa 300 scatti ed è curata da Martina Gilioli ed Elena Soldani.

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET