“Earth Hour”: sabato 24 marzo, luci spente pur un’ora in corso Mazzini
pubbl.: 23 Marzo 2018 - Ufficio Stampa

 “Earth Hour”: Correggio aderisce all’iniziativa internazionale lanciata dal WWF.
Sabato 24 marzo, spente per un’ora le luci alte in Corso Mazzini.

Sabato 24 marzo, per un’ora – dalle 20,30 alle 21,30 – saranno spente le luci alte in corso Mazzini, per segnare l’adesione del Comune di Correggio – per la prima volta – all’Earth Hour, l’Ora della Terra, promossa da WWF e che si svolge in migliaia del mondo.
L’amministrazione comunale ha dunque scelto di partecipare a questa grande mobilitazione globale che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci per un’ora, unisce cittadini, istituzioni e imprese in una comune volontà di offrire al Pianeta un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico. Dalla prima edizione del 2007, che coinvolse la sola città di Sidney, l’iniziativa si è poi diffusa rapidamente, coinvolgendo piazze, strade e monumenti come il Colosseo, Piazza Navona, il Cristo Redentore di Rio, la Torre Eiffel, Il Ponte sul Bosforo e tanti altri luoghi simbolo, per manifestare insieme la volontà di contrastare i cambiamenti climatici che già oggi sono responsabili di vari disastri naturali in diverse parti del mondo e che, sempre più, costituiscono una minaccia per gli ecosistemi, la biodiversità, l’accesso alle risorse e la pace.

TWEET

“Earth Hour”: sabato 24 marzo, luci spente pur un’ora in corso Mazzini
pubbl.: 23 Marzo 2018 - Ufficio Stampa

 “Earth Hour”: Correggio aderisce all’iniziativa internazionale lanciata dal WWF.
Sabato 24 marzo, spente per un’ora le luci alte in Corso Mazzini.

Sabato 24 marzo, per un’ora – dalle 20,30 alle 21,30 – saranno spente le luci alte in corso Mazzini, per segnare l’adesione del Comune di Correggio – per la prima volta – all’Earth Hour, l’Ora della Terra, promossa da WWF e che si svolge in migliaia del mondo.
L’amministrazione comunale ha dunque scelto di partecipare a questa grande mobilitazione globale che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci per un’ora, unisce cittadini, istituzioni e imprese in una comune volontà di offrire al Pianeta un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico. Dalla prima edizione del 2007, che coinvolse la sola città di Sidney, l’iniziativa si è poi diffusa rapidamente, coinvolgendo piazze, strade e monumenti come il Colosseo, Piazza Navona, il Cristo Redentore di Rio, la Torre Eiffel, Il Ponte sul Bosforo e tanti altri luoghi simbolo, per manifestare insieme la volontà di contrastare i cambiamenti climatici che già oggi sono responsabili di vari disastri naturali in diverse parti del mondo e che, sempre più, costituiscono una minaccia per gli ecosistemi, la biodiversità, l’accesso alle risorse e la pace.

TWEET