Ecologic cross
pubbl.: 27 Febbraio 2008 - Ufficio Stampa

Domenica 2 marzo, a Correggio, il campionato regionale di corsa campestre.


Correggio si prepara a ospitare “Ecologic cross”, gara valida per i Campionati Regionali Individuali FIDAL di corsa campestre che si svolgerà domenica 2 marzo al Parco della Memoria. La manifestazione, patrocinata dal Comune di Correggio e promossa da Self Atletica, vedrà arrivo e partenza all’ interno della pista di atletica di via Fazzano. Prevista la partecipazione di oltre 400 atleti, di età compresa tra gli 8 e i 60 anni: si tratta, infatti, della gara più importante a livello individuale presente in regione per quanto riguarda la corsa campestre.
“Siamo molto felici di poter ospitare per la prima volta un evento regionale di questo livello”, commenta l’assessore allo sport Emanuela Gobbi.  “Si tratta di un riconoscimento importante per le nostre strutture e per la professionalità con cui Self Atletica cura e gestisce la pista di atletica.”
Il Gruppo Sportivo Self Atletica opera da tempo nel panorama reggiano dell’atletica dilettantistica. Nel corso degli anni ha ottenuto risultati di livello nazionale e ha contribuito a formare intere generazioni di atleti, attraverso anche una stretta collaborazione con le istituzioni scolastiche della provincia e il CONI.
“L’occasione della corsa campestre”, conclude l’assessore Gobbi, “costituisce anche un’ottima vetrina di visibilità per il parco urbano di Correggio, un’area verde di grande pregio che non trova molti esempi simili nei dintorni”.
Il Parco della memoria è stato realizzato infatti nella prima metà degli anni ’90 con funzioni urbanistiche, ambientali e didattiche. Si tratta di un vasto polmone verde di oltre 11 ettari, attraversato da percorsi pedonali e ciclabili che ne fanno un importante elemento di raccordo urbanistico fra il centro storico e i quartieri a sud della città, dove sono collocati anche impianti sportivi ed area fiere. Il Parco ha inoltre una valenza storico-didattica con gli oltre 1000 alberi presenti piantati secondo un itinerario che ripercorre idealmente l’evoluzione ambientale del paesaggio padano.
La manifestazione, dunque, è denominata “Ecologic cross” perché si svolge al Parco della Memoria e perché gli organizzatori hanno previsto il solo utilizzo di materiale biodegradabile. All’interno del Parco sarà inoltre presente uno stand del WWF di Reggio Emilia che, in collaborazione con l’amministrazione comunale e il Gruppo Pace-Ambiente-Solidarietà del comune di Correggio, promuove un giorno interamente dedicato all’ambiente con “GenerAzione Clima”, campagna per l’efficienza energetica che insegna a risparmiare energia e vivere in modo pulito.
Lo stand ristoro, infine, sarà curato e gestito dai volontari dell’associazione “CIAO”, che opera nel campo dell’accoglienza e dell’aiuto ai bambini provenienti da Chernobyl.

TWEET

Ecologic cross
pubbl.: 27 Febbraio 2008 - Ufficio Stampa

Domenica 2 marzo, a Correggio, il campionato regionale di corsa campestre.


Correggio si prepara a ospitare “Ecologic cross”, gara valida per i Campionati Regionali Individuali FIDAL di corsa campestre che si svolgerà domenica 2 marzo al Parco della Memoria. La manifestazione, patrocinata dal Comune di Correggio e promossa da Self Atletica, vedrà arrivo e partenza all’ interno della pista di atletica di via Fazzano. Prevista la partecipazione di oltre 400 atleti, di età compresa tra gli 8 e i 60 anni: si tratta, infatti, della gara più importante a livello individuale presente in regione per quanto riguarda la corsa campestre.
“Siamo molto felici di poter ospitare per la prima volta un evento regionale di questo livello”, commenta l’assessore allo sport Emanuela Gobbi.  “Si tratta di un riconoscimento importante per le nostre strutture e per la professionalità con cui Self Atletica cura e gestisce la pista di atletica.”
Il Gruppo Sportivo Self Atletica opera da tempo nel panorama reggiano dell’atletica dilettantistica. Nel corso degli anni ha ottenuto risultati di livello nazionale e ha contribuito a formare intere generazioni di atleti, attraverso anche una stretta collaborazione con le istituzioni scolastiche della provincia e il CONI.
“L’occasione della corsa campestre”, conclude l’assessore Gobbi, “costituisce anche un’ottima vetrina di visibilità per il parco urbano di Correggio, un’area verde di grande pregio che non trova molti esempi simili nei dintorni”.
Il Parco della memoria è stato realizzato infatti nella prima metà degli anni ’90 con funzioni urbanistiche, ambientali e didattiche. Si tratta di un vasto polmone verde di oltre 11 ettari, attraversato da percorsi pedonali e ciclabili che ne fanno un importante elemento di raccordo urbanistico fra il centro storico e i quartieri a sud della città, dove sono collocati anche impianti sportivi ed area fiere. Il Parco ha inoltre una valenza storico-didattica con gli oltre 1000 alberi presenti piantati secondo un itinerario che ripercorre idealmente l’evoluzione ambientale del paesaggio padano.
La manifestazione, dunque, è denominata “Ecologic cross” perché si svolge al Parco della Memoria e perché gli organizzatori hanno previsto il solo utilizzo di materiale biodegradabile. All’interno del Parco sarà inoltre presente uno stand del WWF di Reggio Emilia che, in collaborazione con l’amministrazione comunale e il Gruppo Pace-Ambiente-Solidarietà del comune di Correggio, promuove un giorno interamente dedicato all’ambiente con “GenerAzione Clima”, campagna per l’efficienza energetica che insegna a risparmiare energia e vivere in modo pulito.
Lo stand ristoro, infine, sarà curato e gestito dai volontari dell’associazione “CIAO”, che opera nel campo dell’accoglienza e dell’aiuto ai bambini provenienti da Chernobyl.

TWEET