Zanzara tigre


L’Aedes albopictus, meglio conosciuta come zanzara tigre, è diventata da alcuni anni una spiacevole compagna delle nostre estati: oltre ad essere estremamente fastidiosa rappresenta anche un vettore potenziale di malattie trasmissibili all’uomo, come dimostrano i casi di focolai epidemici di malattia da virus Chicungunya, verificatisi nel 2007 in alcuni centri della Romagna.
Il Comune di Correggio mette in atto da alcuni anni diverse azioni di contrasto come il monitoraggio dei focolai larvali con il posizionamento e il successivo controllo settimanale di ovitrappole e il controllo dell’infestazione sull’area pubblica, trattando periodicamente, da maggio ad ottobre, la rete di caditoie stradali con specifici prodotti larvicidi a bassa tossicità ambientale.
A queste azioni si affianca l’attività di divulgazione ed educazione della cittadinanza con il servizio di informazione porta a porta nelle zone particolarmente problematiche e la distribuzione di un kit antilarvale alla stazione ecologica attrezzata di Correggio, nell’ambito dello “Zanzara Tigre Day”.
Viene inoltre Incentivato l’incremento dei predatori naturali delle zanzare (pipistrelli, rondini, rondoni ecc.) con il posizionamento di nidi artificiali in aree verdi pubbliche.
Annualmente viene anche emanata un’Ordinanza Sindacale con la quale sono emanate le misure per la prevenzione e il controllo delle malattie trasmesse in particolare dalla zanzara tigre.
Un ruolo molto importante nella lotta alla zanzara tigre lo svolgono i cittadini: molto numerosi, infatti, sono i focolai presenti nella proprietà privata (pozzetti, sottovasi, innaffiatoi, bidoni dell’orto, pluviali, teli di copertura, anfore ornamentali, piccole cavità negli alberi, ecc.). Per prevenire l’instaurarsi di focolai d’infestazione nei propri cortili, è necessario osservare alcuni semplici, ma fondamentali comportamenti: eliminare l’acqua stagnante da qualsiasi tipo di recipiente; trattare periodicamente i ristagni d’acqua dei tombini con i prodotti insetticidi specifici che si possono acquistare in tutte le farmacie (farlo una volta sola è inutile); informiamo i vicini di casa, chiedendo la loro collaborazione, perché è proprio l’impegno di tutti la vera arma segreta contro la zanzara tigre.

Per ogni informazione è possibile consultare il sito internet della Regione Emilia Romagna, www.zanzaratigreonline.it

Calendario secondo trattamento larvicida – luglio 2017

Per maggiori informazioni sulle attività del Piano di contrasto alla zanzara tigre è possibile contattare:

UFFICIO AMBIENTE
Corso Mazzini, 33
Tel. 0522.630772
Orario: lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 11,00 alle ore 13,00
mercoledì dalle ore 9 alle ore 13

modif.: 11 Luglio 2017 - Netribe Redazione

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET