“Generazione Liga”
pubbl.: 4 Settembre 2014 - Ufficio Stampa

Domenica 14 settembre, alle ore 15,30, il cortile di Palazzo dei Principi, a Correggio, ospita la presentazione del libro “Generazione Liga” (Einaudi, 2014). Saranno presenti l’autrice – la scrittrice Emanuela Papini – e alcuni degli autori dei racconti presenti nel volume, intervistati da Luigi Levrini, correggese, docente di lettere al Convitto “Corso”.
La data per la presentazione non è stata scelta a caso, perché segue la tappa bolognese del tour di Ligabue, sul palco dello stadio Dall’Ara sabato 13 settembre. In questo modo, Correggio si prepara ad accogliere i fans con una proposta ad hoc. “Generazione Liga”, infatti, nasce come testimonianza di amore reciproco e reciproca gratitudine tra un cantautore e il suo pubblico, un rapporto che, nelle parole dello stesso Ligabue, “è diventato molto di più” e che dunque merita di essere raccontato in presa diretta. Nelle storie raccolte nel libro si trova il ritratto emotivo di un pezzo di un’Italia vera e partecipe, in equilibrio precario, ma viva, un’Italia fatta di persone che qualche volta perdono, ma continuano a provarci. La loro quotidianità diventa il tessuto di un romanzo corale in cui è facile riconoscersi, perché rappresenta la quotidianità di molti.
“Nell’ottobre del 2012 pubblicammo sul barMario e su Ligachannel il testo in cui invitavamo a scrivere un racconto o una lettera a Ligabue”, spiega Emanuela Papini. “Qui si spalanca uno scenario che non avrei mai immaginato. Le mail arrivano a migliaia e da quel momento il mio diventa un viaggio nello stupore, fatto di amore, di orgoglio e legami, di risate e lacrime, un viaggio nell’emozione. La ‘Generazione Liga’ ha voglia di aprirsi e di raccontarsi, senza pudore nei sentimenti. C’è la voglia di far sapere a Ligabue che certe canzoni servono, aiutano, sono quelle canzoni di cui ti puoi fidare. E per quell’aiuto arrivano migliaia di grazie. Dentro ogni storia ci sono coraggio, sofferenza, allegria, amore e fatica. Ma soprattutto voglia di farcela, fiducia, speranza”.
L’iniziativa è promossa dalla biblioteca comunale “Giulio Einaudi”.
In caso di maltempo la presentazione si svolgerà nella sala conferenze “A. Recordati”.

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET

“Generazione Liga”
pubbl.: 4 Settembre 2014 - Ufficio Stampa

Domenica 14 settembre, alle ore 15,30, il cortile di Palazzo dei Principi, a Correggio, ospita la presentazione del libro “Generazione Liga” (Einaudi, 2014). Saranno presenti l’autrice – la scrittrice Emanuela Papini – e alcuni degli autori dei racconti presenti nel volume, intervistati da Luigi Levrini, correggese, docente di lettere al Convitto “Corso”.
La data per la presentazione non è stata scelta a caso, perché segue la tappa bolognese del tour di Ligabue, sul palco dello stadio Dall’Ara sabato 13 settembre. In questo modo, Correggio si prepara ad accogliere i fans con una proposta ad hoc. “Generazione Liga”, infatti, nasce come testimonianza di amore reciproco e reciproca gratitudine tra un cantautore e il suo pubblico, un rapporto che, nelle parole dello stesso Ligabue, “è diventato molto di più” e che dunque merita di essere raccontato in presa diretta. Nelle storie raccolte nel libro si trova il ritratto emotivo di un pezzo di un’Italia vera e partecipe, in equilibrio precario, ma viva, un’Italia fatta di persone che qualche volta perdono, ma continuano a provarci. La loro quotidianità diventa il tessuto di un romanzo corale in cui è facile riconoscersi, perché rappresenta la quotidianità di molti.
“Nell’ottobre del 2012 pubblicammo sul barMario e su Ligachannel il testo in cui invitavamo a scrivere un racconto o una lettera a Ligabue”, spiega Emanuela Papini. “Qui si spalanca uno scenario che non avrei mai immaginato. Le mail arrivano a migliaia e da quel momento il mio diventa un viaggio nello stupore, fatto di amore, di orgoglio e legami, di risate e lacrime, un viaggio nell’emozione. La ‘Generazione Liga’ ha voglia di aprirsi e di raccontarsi, senza pudore nei sentimenti. C’è la voglia di far sapere a Ligabue che certe canzoni servono, aiutano, sono quelle canzoni di cui ti puoi fidare. E per quell’aiuto arrivano migliaia di grazie. Dentro ogni storia ci sono coraggio, sofferenza, allegria, amore e fatica. Ma soprattutto voglia di farcela, fiducia, speranza”.
L’iniziativa è promossa dalla biblioteca comunale “Giulio Einaudi”.
In caso di maltempo la presentazione si svolgerà nella sala conferenze “A. Recordati”.

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET