“I colori ritrovati del Palazzo”: inaugurazione a Palazzo Municipale, sabato 8 dicembre
pubbl.: 5 dicembre 2018 - Ufficio Stampa

“I colori ritrovati del Palazzo”: sabato 8 dicembre festa di inaugurazione al termine dei lavori di restauro nell’atrio e nella sala preconsigliare del Palazzo Municipale di Correggio.

Sabato 8 dicembre, “I colori ritrovati del Palazzo” è il titolo della festa di inaugurazione al termine dei lavori di restauro che dallo scorso mese di agosto hanno interessato l’atrio e la sala preconsigliare del Palazzo Municipale di Correggio. Taglio del nastro alle ore 11 e, a seguire, dopo l’introduzione del sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi, il direttore del museo civico, Gabriele Fabbrici, illustrerà le opere restaurate e i lavori svolti. Alle ore 12 e nel pomeriggio, alle ore 16, visite guidate al Palazzo Municipale, alla scoperta della sua storia e della sua bellezza.
I lavori di restauro hanno riguardato le partiture decorative del paramento murario delle pareti dell’atrio e le pitture murali della volta della sala preconsigliare – decori e motivi “a grottesca” e vedute della città, opera alla metà del XIX secolo e attribuibile al pittore correggese Andrea Capretti (1821-1870) – per un costo di circa 40mila euro.
L’intervento, fedele alla metodologia esecutiva tradizionale e della regola d’arte, è stato eseguito utilizzando materiali specifici delle migliori qualità e seguendo i principi di conservazione e rivalutazione dell’originale. Il restauro di carattere conservativo ha rispettato il criterio di “minimo intervento”, limitandosi cioè all’essenzialità dell’intervento stesso, quello della “reversibilità”, lasciando riconoscibili i lavori effettuati, e quello di “compatibilità fisico-chimica” con gli antichi materiali, grazie all’utilizzo dei nuovi prodotti che la tecnologia attualmente offre.
“Dopo l’esposizione nella sala preconsigliare delle quattro grandi tele di Pietro Leonardi – intervento inaugurato lo scorso anno – siamo felici di riconsegnare alla città e all’utilizzo istituzionale e civico la parte storica del Palazzo Municipale, impreziosita dal ripristino dei più antichi dipinti murari presenti nell’edificio”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “Quando, nello scorso agosto, abbiamo dato il via ai lavori, eravamo inizialmente convinti che l’intervento sarebbe stato più rapido, ma la bellezza di quanto emerso in fase di restauro, la vivacità dei colori e la necessità di presentare, al termine, un intervento completo e accurato hanno fatto slittare di circa un mese la data dell’inaugurazione. Il Palazzo Municipale non è solo la sede delle Istituzioni locali, ma, con la sua storia e la sua centralità, rappresenta anche un simbolo di Correggio e un luogo che ha accompagnato, e accompagna quotidianamente, la vita politica e quella di tanti cittadini che per queste sale sono passati, si sono sposati, si sono interessati alla vita della città e hanno usufruito dei servizi. Per questo motivo, dunque, oltre al momento inaugurale, invito tutti i nostri cittadini a scoprire le bellezze e le opere presenti in questo Palazzo, anche approfittando delle visite guidate che sono in programma sabato”.

TWEET

“I colori ritrovati del Palazzo”: inaugurazione a Palazzo Municipale, sabato 8 dicembre
pubbl.: 5 dicembre 2018 - Ufficio Stampa

“I colori ritrovati del Palazzo”: sabato 8 dicembre festa di inaugurazione al termine dei lavori di restauro nell’atrio e nella sala preconsigliare del Palazzo Municipale di Correggio.

Sabato 8 dicembre, “I colori ritrovati del Palazzo” è il titolo della festa di inaugurazione al termine dei lavori di restauro che dallo scorso mese di agosto hanno interessato l’atrio e la sala preconsigliare del Palazzo Municipale di Correggio. Taglio del nastro alle ore 11 e, a seguire, dopo l’introduzione del sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi, il direttore del museo civico, Gabriele Fabbrici, illustrerà le opere restaurate e i lavori svolti. Alle ore 12 e nel pomeriggio, alle ore 16, visite guidate al Palazzo Municipale, alla scoperta della sua storia e della sua bellezza.
I lavori di restauro hanno riguardato le partiture decorative del paramento murario delle pareti dell’atrio e le pitture murali della volta della sala preconsigliare – decori e motivi “a grottesca” e vedute della città, opera alla metà del XIX secolo e attribuibile al pittore correggese Andrea Capretti (1821-1870) – per un costo di circa 40mila euro.
L’intervento, fedele alla metodologia esecutiva tradizionale e della regola d’arte, è stato eseguito utilizzando materiali specifici delle migliori qualità e seguendo i principi di conservazione e rivalutazione dell’originale. Il restauro di carattere conservativo ha rispettato il criterio di “minimo intervento”, limitandosi cioè all’essenzialità dell’intervento stesso, quello della “reversibilità”, lasciando riconoscibili i lavori effettuati, e quello di “compatibilità fisico-chimica” con gli antichi materiali, grazie all’utilizzo dei nuovi prodotti che la tecnologia attualmente offre.
“Dopo l’esposizione nella sala preconsigliare delle quattro grandi tele di Pietro Leonardi – intervento inaugurato lo scorso anno – siamo felici di riconsegnare alla città e all’utilizzo istituzionale e civico la parte storica del Palazzo Municipale, impreziosita dal ripristino dei più antichi dipinti murari presenti nell’edificio”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “Quando, nello scorso agosto, abbiamo dato il via ai lavori, eravamo inizialmente convinti che l’intervento sarebbe stato più rapido, ma la bellezza di quanto emerso in fase di restauro, la vivacità dei colori e la necessità di presentare, al termine, un intervento completo e accurato hanno fatto slittare di circa un mese la data dell’inaugurazione. Il Palazzo Municipale non è solo la sede delle Istituzioni locali, ma, con la sua storia e la sua centralità, rappresenta anche un simbolo di Correggio e un luogo che ha accompagnato, e accompagna quotidianamente, la vita politica e quella di tanti cittadini che per queste sale sono passati, si sono sposati, si sono interessati alla vita della città e hanno usufruito dei servizi. Per questo motivo, dunque, oltre al momento inaugurale, invito tutti i nostri cittadini a scoprire le bellezze e le opere presenti in questo Palazzo, anche approfittando delle visite guidate che sono in programma sabato”.

TWEET