Il Comune di Correggio ricorre in appello sulle sentenze riguardanti Encor
pubbl.: 29 Luglio 2016 - Ufficio Stampa

Nel corso del ‪consiglio comunale che si è svolto giovedì 28 luglio , il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi, ha comunicato che, in relazione alla sentenza n.946/2016 del 17 giugno 2016, con la quale il Tribunale di Reggio Emilia ha condannato il Comune di Correggio a corrispondere a San Felice 1893 Banca Popolare soc. Coop la somma di euro 10.816.551,28 a titolo di risarcimento danni da responsabilità contrattuale, oltre alle spese legali, con atto di citazione in appello, notificato in data 22 luglio 2016, il Comune di Correggio ha tempestivamente impugnato avanti la Corte di Appello di Bologna la predetta sentenza chiedendone l’integrale riforma. La causa è stata iscritta al Ruolo Generale della Corte di Appello e la prima udienza, nel corso della quale si affronterà preliminarmente la richiesta di sospensione dell’esecutorietà dell’impugnata sentenza, è stata fissata per la data del 20 dicembre 2016.
In relazione, invece, alla sentenza n.987/2016 del 24 giugno 2016, con la quale il Tribunale di Reggio Emilia ha condannato il Comune di Correggio a restituire al Banco Popolare soc. Coop. la somma di euro 4.006.928, oltre agli interessi moratori e spese legali, l’atto di citazione in appello è stato completato ed è prossimo ad essere depositato.

TWEET

Il Comune di Correggio ricorre in appello sulle sentenze riguardanti Encor
pubbl.: 29 Luglio 2016 - Ufficio Stampa

Nel corso del ‪consiglio comunale che si è svolto giovedì 28 luglio , il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi, ha comunicato che, in relazione alla sentenza n.946/2016 del 17 giugno 2016, con la quale il Tribunale di Reggio Emilia ha condannato il Comune di Correggio a corrispondere a San Felice 1893 Banca Popolare soc. Coop la somma di euro 10.816.551,28 a titolo di risarcimento danni da responsabilità contrattuale, oltre alle spese legali, con atto di citazione in appello, notificato in data 22 luglio 2016, il Comune di Correggio ha tempestivamente impugnato avanti la Corte di Appello di Bologna la predetta sentenza chiedendone l’integrale riforma. La causa è stata iscritta al Ruolo Generale della Corte di Appello e la prima udienza, nel corso della quale si affronterà preliminarmente la richiesta di sospensione dell’esecutorietà dell’impugnata sentenza, è stata fissata per la data del 20 dicembre 2016.
In relazione, invece, alla sentenza n.987/2016 del 24 giugno 2016, con la quale il Tribunale di Reggio Emilia ha condannato il Comune di Correggio a restituire al Banco Popolare soc. Coop. la somma di euro 4.006.928, oltre agli interessi moratori e spese legali, l’atto di citazione in appello è stato completato ed è prossimo ad essere depositato.

TWEET