La memoria e l’impegno contro la criminalità organizzata
pubbl.: 27 Febbraio 2014 - Ufficio Stampa

Sabato 22 marzo, in occasione della diciannovesima “Giornata nazionale della memoria e dell’impegno” in ricordo delle vittime di tutte le mafie, il Comune di Correggio promuove una serie di iniziative dedicate al tema della lotta alla criminalità organizzata.
Alle ore 9, al Cine+ di Piazzale Finzi, è in programma la proiezione per gli studenti delle scuole superiori di Correggio del film di Pierfrancesco “Pif” Diliberto, “La mafia uccide solo d’estate”. A seguire, dibattito alla presenza del Commissario straordinario del Comune di Correggio, Adriana Cogode, e la partecipazione di Antonella De Miro, Prefetto di Reggio Emilia, del Gen. Cosimo Basile, fratello dell’Ufficiale dei Carabinieri Emanuele Basile, assassinato da Cosa Nostra nel 1988, di Lucio Guarino, direttore del Consorzio Sviluppo e Legalità di San Giuseppe Jato (PA), e di Silvia Menabue, dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Reggio Emilia.
Dopo il dibattito, inaugurazione dell’intitolazione del parco di via Mandriolo Superiore alla memoria di Barbara Rizzo e dei suoi figli Salvatore e Giuseppe Asta, vittime innocenti della Mafia, barbaramente uccisi nel corso di un agguato mafioso al giudice Carlo Palermo il 2 aprile 1985.


L’iniziativa è organizzata in collaborazione con il presidio locale di “Libera”, con il contributo di Coop Nordest e la collaborazione del circolo cinematografico “Cinecomio”.

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET

La memoria e l’impegno contro la criminalità organizzata
pubbl.: 27 Febbraio 2014 - Ufficio Stampa

Sabato 22 marzo, in occasione della diciannovesima “Giornata nazionale della memoria e dell’impegno” in ricordo delle vittime di tutte le mafie, il Comune di Correggio promuove una serie di iniziative dedicate al tema della lotta alla criminalità organizzata.
Alle ore 9, al Cine+ di Piazzale Finzi, è in programma la proiezione per gli studenti delle scuole superiori di Correggio del film di Pierfrancesco “Pif” Diliberto, “La mafia uccide solo d’estate”. A seguire, dibattito alla presenza del Commissario straordinario del Comune di Correggio, Adriana Cogode, e la partecipazione di Antonella De Miro, Prefetto di Reggio Emilia, del Gen. Cosimo Basile, fratello dell’Ufficiale dei Carabinieri Emanuele Basile, assassinato da Cosa Nostra nel 1988, di Lucio Guarino, direttore del Consorzio Sviluppo e Legalità di San Giuseppe Jato (PA), e di Silvia Menabue, dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Reggio Emilia.
Dopo il dibattito, inaugurazione dell’intitolazione del parco di via Mandriolo Superiore alla memoria di Barbara Rizzo e dei suoi figli Salvatore e Giuseppe Asta, vittime innocenti della Mafia, barbaramente uccisi nel corso di un agguato mafioso al giudice Carlo Palermo il 2 aprile 1985.


L’iniziativa è organizzata in collaborazione con il presidio locale di “Libera”, con il contributo di Coop Nordest e la collaborazione del circolo cinematografico “Cinecomio”.

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET