Nuovo piano urbanistico in forma associata
pubbl.: 20 Aprile 2009 - Ufficio Stampa

Si è aperta a Correggio, alla presenza dei sindaci Iotti, Zurlini e Lupi, la conferenza di pianificazione del nuovo piano urbanistico in forma associata dei Comuni di Correggio, San Martino in Rio e Rio Saliceto. Fausto Armani, progettista del piano, ne ha illustrato le caratteristiche salienti, mentre Studio Alfa ha presentato il quadro conoscitivo e la Valsat.
“Questo appuntamento”, illustra il sindaco di Correggio Marzio Iotti, “cade in un momento di crisi che ci condiziona mentre ci apprestiamo a progettare il futuro assetto del nostro territorio. L’idea è quella di mantenere il patrimonio di identità basata sui forti legami di comunità coniugandolo con obiettivi di modernizzazione e qualificazione di rango europeo. Come territorio ci collochiamo fra le esperienze più innovative a livello europeo negli ambiti dei servizi alla persona, mentre scontiamo per esempio una certa arretratezza nella mobilità. Occorrerà quindi limitare l’espansione di nuovi insediamenti privilegiando il recupero, la ristrutturazione e riqualificazione, con un deciso impegno a  preservare le risorse ambientali, storiche e culturali, frenando le emissioni inquinanti derivanti dai processi produttivi e dal traffico veicolare, promuovendo una riduzione dei consumi energetici.”
Fausto Armani ha sottolineato invece “la discontinuità tra i precedenti strumenti regolatori  e questo, che si fa carico dell’istanza di adeguare infrastrutture e insediamenti produttivi  con un approccio teso a premiare operazioni di riqualificazione, di razionalizzazione e gerarchizzazione dell’esistente, in un disegno fortemente concordato con le realtà circostanti – in particolare il Comune di Reggio Emilia, rispetto all’identificazione di un’area di sviluppo di tipo produttivo sul confine, e la Provincia di Modena, rispetto alla rete viaria – e in linea con le previsioni del piano regionale e del PTCP”.

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET

Nuovo piano urbanistico in forma associata
pubbl.: 20 Aprile 2009 - Ufficio Stampa

Si è aperta a Correggio, alla presenza dei sindaci Iotti, Zurlini e Lupi, la conferenza di pianificazione del nuovo piano urbanistico in forma associata dei Comuni di Correggio, San Martino in Rio e Rio Saliceto. Fausto Armani, progettista del piano, ne ha illustrato le caratteristiche salienti, mentre Studio Alfa ha presentato il quadro conoscitivo e la Valsat.
“Questo appuntamento”, illustra il sindaco di Correggio Marzio Iotti, “cade in un momento di crisi che ci condiziona mentre ci apprestiamo a progettare il futuro assetto del nostro territorio. L’idea è quella di mantenere il patrimonio di identità basata sui forti legami di comunità coniugandolo con obiettivi di modernizzazione e qualificazione di rango europeo. Come territorio ci collochiamo fra le esperienze più innovative a livello europeo negli ambiti dei servizi alla persona, mentre scontiamo per esempio una certa arretratezza nella mobilità. Occorrerà quindi limitare l’espansione di nuovi insediamenti privilegiando il recupero, la ristrutturazione e riqualificazione, con un deciso impegno a  preservare le risorse ambientali, storiche e culturali, frenando le emissioni inquinanti derivanti dai processi produttivi e dal traffico veicolare, promuovendo una riduzione dei consumi energetici.”
Fausto Armani ha sottolineato invece “la discontinuità tra i precedenti strumenti regolatori  e questo, che si fa carico dell’istanza di adeguare infrastrutture e insediamenti produttivi  con un approccio teso a premiare operazioni di riqualificazione, di razionalizzazione e gerarchizzazione dell’esistente, in un disegno fortemente concordato con le realtà circostanti – in particolare il Comune di Reggio Emilia, rispetto all’identificazione di un’area di sviluppo di tipo produttivo sul confine, e la Provincia di Modena, rispetto alla rete viaria – e in linea con le previsioni del piano regionale e del PTCP”.

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET