“Passaggi”, di Renzo Gherardi
pubbl.: 23 Maggio 2012 - Ufficio Stampa

Inaugura sabato 26 maggio, alle ore 17, “Passaggi”, la mostra personale di fotografie di Renzo Gherardi ospitata a Correggio nella Sala Degli Arazzi del Museo “Il Correggio”, a Palazzo Principi.
Si tratta di fotografie di Correggio e del suo territorio che presentano una città immersa in un’atmosfera in cui il tempo scorre lento e le cose, se cambiano, lo fanno a un ritmo impercettibile.
Come ha sottolineato il critico Daniele De Luigi “il modo in cui Gherardi osserva e interpreta i luoghi nasce direttamente da un’attitudine alla lentezza, alla meditazione, a un’attenzione non per ciò che è passeggero, ma per ciò che permane nei giorni e negli anni. Con una licenza poetica si parla, in queste circostanze, di cogliere lo spirito dei luoghi. Nel percorrere la strada che lo conduce verso questo obiettivo, Gherardi tiene a mente la lezione di due maestri della fotografia italiana contemporanea che ha potuto conoscere personalmente, Luigi Ghirri e Guido Guidi, capaci di influenzare indelebilmente più che una generazione di autori. A Renzo Gherardi piace citare la definizione dei fotografi come ‘visionari di quel che c’è’. E allora anche la neve, protagonista di numerose fotografie, sembra assumere un ruolo preciso che è una chiave di lettura per tutte queste immagini: interpretare una parentesi di sospensione, aiutandoci a riscoprire ciò che non eravamo più capaci di vedere, prima di sciogliersi e lasciare che tutto riprenda il proprio corso”.


Periodo espositivo: 26 maggio – 2 luglio.
Orari di apertura: sabato 15,30 – 18-30, domenica 10 – 12,30 e 15,30 – 18,30.


Renzo Gherardi è nato a Novi nel 1942 e dall’inizio degli anni Settanta risiede a Carpi.
Ha preso parte al progetto “Linea di confine: laboratotir di fotografia per la rilevazione del paesaggio della provincia di Reggio Emilia, operando con Lewis Baltz e Guido Guidi.
Fin dal 1982 ha partecipato a numerose mostre personali e collettive.

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET

“Passaggi”, di Renzo Gherardi
pubbl.: 23 Maggio 2012 - Ufficio Stampa

Inaugura sabato 26 maggio, alle ore 17, “Passaggi”, la mostra personale di fotografie di Renzo Gherardi ospitata a Correggio nella Sala Degli Arazzi del Museo “Il Correggio”, a Palazzo Principi.
Si tratta di fotografie di Correggio e del suo territorio che presentano una città immersa in un’atmosfera in cui il tempo scorre lento e le cose, se cambiano, lo fanno a un ritmo impercettibile.
Come ha sottolineato il critico Daniele De Luigi “il modo in cui Gherardi osserva e interpreta i luoghi nasce direttamente da un’attitudine alla lentezza, alla meditazione, a un’attenzione non per ciò che è passeggero, ma per ciò che permane nei giorni e negli anni. Con una licenza poetica si parla, in queste circostanze, di cogliere lo spirito dei luoghi. Nel percorrere la strada che lo conduce verso questo obiettivo, Gherardi tiene a mente la lezione di due maestri della fotografia italiana contemporanea che ha potuto conoscere personalmente, Luigi Ghirri e Guido Guidi, capaci di influenzare indelebilmente più che una generazione di autori. A Renzo Gherardi piace citare la definizione dei fotografi come ‘visionari di quel che c’è’. E allora anche la neve, protagonista di numerose fotografie, sembra assumere un ruolo preciso che è una chiave di lettura per tutte queste immagini: interpretare una parentesi di sospensione, aiutandoci a riscoprire ciò che non eravamo più capaci di vedere, prima di sciogliersi e lasciare che tutto riprenda il proprio corso”.


Periodo espositivo: 26 maggio – 2 luglio.
Orari di apertura: sabato 15,30 – 18-30, domenica 10 – 12,30 e 15,30 – 18,30.


Renzo Gherardi è nato a Novi nel 1942 e dall’inizio degli anni Settanta risiede a Carpi.
Ha preso parte al progetto “Linea di confine: laboratotir di fotografia per la rilevazione del paesaggio della provincia di Reggio Emilia, operando con Lewis Baltz e Guido Guidi.
Fin dal 1982 ha partecipato a numerose mostre personali e collettive.

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET