Pier Vittorio Tondelli e gli anni ’80
pubbl.: 28 Luglio 2011 - Ufficio Stampa

Pier Vittorio Tondelli e gli anni ’80” è il titolo del calendario di cronache, incontri, presentazioni, reading e concerti che il Comune di Firenze, con la collaborazione del Centro di Documentazione Pier Vittorio Tondelli di Correggio, organizza all’interno dell’Estate Fiorentina 2011.


Curata da Bruno Casini, l’iniziativa intende rendere omaggio, a venti anni dalla scomparsa, a Pier Vittorio Tondelli che visse un rapporto molto intenso con Firenze, durante gli anni Ottanta, facendone più volte oggetto della propria opera. Epoca indimenticabile per la città, animata da una fervente vita culturale e creativa.


All’interno del nutrito programma, segnaliamo in modo particolare due appuntamenti: mercoledì 3 agosto, alle ore 17, in via Dell’Agnolo, “Tondelli e la musica“, cronache sul rapporto indissolubile tra la scrittura di Tondelli e il rock: intervengono, tra gli altri, Massimo Zamboni e il direttore del Centro di Documentazione di Correggio, Viller Masoni.


Sabato 6 settembre, alle ore 21, Teatro Odeon, proiezione di “Lo chiamavamo Vicky“, il documentario di Enza Negroni, realizzato con il supporto del Centro di Documentazione Pier Vittorio Tondelli.

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET

Pier Vittorio Tondelli e gli anni ’80
pubbl.: 28 Luglio 2011 - Ufficio Stampa

Pier Vittorio Tondelli e gli anni ’80” è il titolo del calendario di cronache, incontri, presentazioni, reading e concerti che il Comune di Firenze, con la collaborazione del Centro di Documentazione Pier Vittorio Tondelli di Correggio, organizza all’interno dell’Estate Fiorentina 2011.


Curata da Bruno Casini, l’iniziativa intende rendere omaggio, a venti anni dalla scomparsa, a Pier Vittorio Tondelli che visse un rapporto molto intenso con Firenze, durante gli anni Ottanta, facendone più volte oggetto della propria opera. Epoca indimenticabile per la città, animata da una fervente vita culturale e creativa.


All’interno del nutrito programma, segnaliamo in modo particolare due appuntamenti: mercoledì 3 agosto, alle ore 17, in via Dell’Agnolo, “Tondelli e la musica“, cronache sul rapporto indissolubile tra la scrittura di Tondelli e il rock: intervengono, tra gli altri, Massimo Zamboni e il direttore del Centro di Documentazione di Correggio, Viller Masoni.


Sabato 6 settembre, alle ore 21, Teatro Odeon, proiezione di “Lo chiamavamo Vicky“, il documentario di Enza Negroni, realizzato con il supporto del Centro di Documentazione Pier Vittorio Tondelli.

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET