Promozione della lettura
pubbl.: 12 Febbraio 2008 - Ufficio Stampa

Grande successo per il progetto promosso dalla biblioteca “G.Einuadi” e rivolto alle scuole.


Prosegue con successo, per il quarto anno consecutivo, il progetto di promozione della lettura rivolto alle scuole medie inferiori e superiori realizzato dalla Biblioteca comunale “G. Einaudi” di Correggio.
Il progetto ha avuto una notevole adesione perché stanno partecipando, infatti, quasi tutte le seconde e terze medie e le classi del biennio delle scuole superiori correggesi: nel complesso 43 classi per un totale di oltre 1.000 studenti, con un programma che vede complessivamente (la prima parte si è svolta in autunno, questa continuerà fino ad aprile) un centinaio di incontri circa.
Messo a punto e attuato da Viller Masoni, direttore della biblioteca, in collaborazione con le bibliotecarie Carmen Bagni e Laura Corrado e gli animatori delle agenzie Hamelin di Bologna e EquiLibri di Modena, il progetto si propone due finalità: far incontrare adolescenti e libro e avvicinarli alla Biblioteca, intesa come luogo amichevole in cui poter andare per un sacco di buoni motivi (prendere a prestito libri, film o CD, studiare, leggere riviste e quotidiani, navigare in internet e incontrare gli amici).
Questi obiettivi vengono perseguiti con modalità differenti e attraverso diverse attività. Il progetto rivolto agli studenti delle terze medie si articola in incontri di presentazione della biblioteca,  di guida all’’utilizzo dei cataloghi per la ricerca scolastica,  di presentazione e lettura di libri su temi di grande valore e impegno: guerra e pace, violenza e sfruttamento, drammi di cui purtroppo le prime vittime sono spesso proprio bambini e ragazzi.
Alle seconde medie è stato invece proposto un progetto che vede protagonista il libro antico, con visita al Salone delle capriate della Biblioteca dove i ragazzi possono farsi un’idea della storia del libro e della stampa attraverso un incontro ravvicinato con manoscritti,  incunaboli e cinquecentine del fondo antico della Biblioteca “Einaudi”.
Il progetto predisposto per i bienni della scuola media superiore cerca di contribuire a riconciliare libri e adolescenti, provando ad avvicinare le storie dei libri a quelle del vissuto, promovendo un felice confronto tra libro e vita e sfatando il pregiudizio che vede il libro come oggetto pedante e noioso.
A conclusione del percorso, saranno consegnate ai ragazzi proposte di libri, film e dischi per l’estate.

TWEET

Promozione della lettura
pubbl.: 12 Febbraio 2008 - Ufficio Stampa

Grande successo per il progetto promosso dalla biblioteca “G.Einuadi” e rivolto alle scuole.


Prosegue con successo, per il quarto anno consecutivo, il progetto di promozione della lettura rivolto alle scuole medie inferiori e superiori realizzato dalla Biblioteca comunale “G. Einaudi” di Correggio.
Il progetto ha avuto una notevole adesione perché stanno partecipando, infatti, quasi tutte le seconde e terze medie e le classi del biennio delle scuole superiori correggesi: nel complesso 43 classi per un totale di oltre 1.000 studenti, con un programma che vede complessivamente (la prima parte si è svolta in autunno, questa continuerà fino ad aprile) un centinaio di incontri circa.
Messo a punto e attuato da Viller Masoni, direttore della biblioteca, in collaborazione con le bibliotecarie Carmen Bagni e Laura Corrado e gli animatori delle agenzie Hamelin di Bologna e EquiLibri di Modena, il progetto si propone due finalità: far incontrare adolescenti e libro e avvicinarli alla Biblioteca, intesa come luogo amichevole in cui poter andare per un sacco di buoni motivi (prendere a prestito libri, film o CD, studiare, leggere riviste e quotidiani, navigare in internet e incontrare gli amici).
Questi obiettivi vengono perseguiti con modalità differenti e attraverso diverse attività. Il progetto rivolto agli studenti delle terze medie si articola in incontri di presentazione della biblioteca,  di guida all’’utilizzo dei cataloghi per la ricerca scolastica,  di presentazione e lettura di libri su temi di grande valore e impegno: guerra e pace, violenza e sfruttamento, drammi di cui purtroppo le prime vittime sono spesso proprio bambini e ragazzi.
Alle seconde medie è stato invece proposto un progetto che vede protagonista il libro antico, con visita al Salone delle capriate della Biblioteca dove i ragazzi possono farsi un’idea della storia del libro e della stampa attraverso un incontro ravvicinato con manoscritti,  incunaboli e cinquecentine del fondo antico della Biblioteca “Einaudi”.
Il progetto predisposto per i bienni della scuola media superiore cerca di contribuire a riconciliare libri e adolescenti, provando ad avvicinare le storie dei libri a quelle del vissuto, promovendo un felice confronto tra libro e vita e sfatando il pregiudizio che vede il libro come oggetto pedante e noioso.
A conclusione del percorso, saranno consegnate ai ragazzi proposte di libri, film e dischi per l’estate.

TWEET