Sicurezza: il sindaco ha incontrato il Colonnello Antonino Buda, comandante provinciale dei Carabinieri
pubbl.: 3 Agosto 2017 - Ufficio Stampa

Sicurezza: il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi, ha incontrato il Colonnello Antonino Buda, comandante provinciale dei Carabinieri di Reggio Emilia. Al centro dell’incontro la richiesta di maggiori forze e più agenti a Correggio.

Il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi, ha incontrato il Colonnello Antonino Buda, Comandante provinciale dei Carabinieri di Reggio Emilia.
L’incontro ha fatto seguito a una lettera che lo stesso sindaco aveva inviato al Colonnello Buda nei giorni scorsi, dando voce alla preoccupazione dei cittadini sul tema della sicurezza, con particolare riferimento ai furti in abitazioni che si stanno verificando nel territorio correggese, tanto nel centro cittadino quanto nelle frazioni. L’argomento era già stato portato da alcuni mesi all’attenzione del Colonnello e dei vertici provinciali ed era già iniziato, dunque, un confronto, sempre costruttivo e propositivo, proseguendo in quella collaborazione tra Istituzioni finalizzata al bene comune.
“L’amministrazione comunale è da tempo impegnata a fronteggiare questa situazione e in questi mesi abbiamo messo in campo ogni azione possibile, per quanto di nostra competenza, collaborando al meglio con le forze di polizia presenti sul territorio comunale”, commenta il sindaco. “Abbiamo investito risorse per la videosorveglianza, che vede ora 73 telecamere attive, cui si aggiungono 4 varchi attivi con telecamere intelligenti. Abbiamo inoltre svolto una capillare informazione alla cittadinanza su furti e truffe, realizzato una concreta e positiva collaborazione tra la Polizia Municipale e l’Arma dei Carabinieri e lavorato a sostegno del progetto di controllo di vicinato che conta ormai 850 iscritti. In considerazione di tutto questo, esprimendo l’apprezzamento per il lavoro e l’attività che l’Arma svolge quotidianamente su tutto il territorio, ho chiesto al Colonnello Buda che la stazione dei Carabinieri di Correggio venga rafforzata e che il numero dei militari presenti venga incrementato. La nostra comunità, infatti, chiede di vivere in un contesto dove le regole siano rispettate e la sicurezza garantita”.
“Nel corso dell’incontro”, conclude Ilenia Malavasi, “il Colonnello Buda mi ha rassicurata sulla volontà del suo Comando di prendere in considerazione e nella massima attenzione la nostra richiesta, anche in virtù dell’ottima collaborazione tra le Istituzioni presenti a Correggio e dei risultati comunque raggiunti fino a questo momento. Sono consapevole che collegare il tema della sicurezza al solo numero di agenti in servizio è una semplificazione, ma il territorio comunale di Correggio è il più esteso della Provincia e la nostra è la seconda città per numero di abitanti e di questo occorre tener conto. Sono certa che il Colonnello saprà farsi interprete di questa nostra richiesta, così come ha espresso nel corso del nostro incontro”.

TWEET

Sicurezza: il sindaco ha incontrato il Colonnello Antonino Buda, comandante provinciale dei Carabinieri
pubbl.: 3 Agosto 2017 - Ufficio Stampa

Sicurezza: il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi, ha incontrato il Colonnello Antonino Buda, comandante provinciale dei Carabinieri di Reggio Emilia. Al centro dell’incontro la richiesta di maggiori forze e più agenti a Correggio.

Il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi, ha incontrato il Colonnello Antonino Buda, Comandante provinciale dei Carabinieri di Reggio Emilia.
L’incontro ha fatto seguito a una lettera che lo stesso sindaco aveva inviato al Colonnello Buda nei giorni scorsi, dando voce alla preoccupazione dei cittadini sul tema della sicurezza, con particolare riferimento ai furti in abitazioni che si stanno verificando nel territorio correggese, tanto nel centro cittadino quanto nelle frazioni. L’argomento era già stato portato da alcuni mesi all’attenzione del Colonnello e dei vertici provinciali ed era già iniziato, dunque, un confronto, sempre costruttivo e propositivo, proseguendo in quella collaborazione tra Istituzioni finalizzata al bene comune.
“L’amministrazione comunale è da tempo impegnata a fronteggiare questa situazione e in questi mesi abbiamo messo in campo ogni azione possibile, per quanto di nostra competenza, collaborando al meglio con le forze di polizia presenti sul territorio comunale”, commenta il sindaco. “Abbiamo investito risorse per la videosorveglianza, che vede ora 73 telecamere attive, cui si aggiungono 4 varchi attivi con telecamere intelligenti. Abbiamo inoltre svolto una capillare informazione alla cittadinanza su furti e truffe, realizzato una concreta e positiva collaborazione tra la Polizia Municipale e l’Arma dei Carabinieri e lavorato a sostegno del progetto di controllo di vicinato che conta ormai 850 iscritti. In considerazione di tutto questo, esprimendo l’apprezzamento per il lavoro e l’attività che l’Arma svolge quotidianamente su tutto il territorio, ho chiesto al Colonnello Buda che la stazione dei Carabinieri di Correggio venga rafforzata e che il numero dei militari presenti venga incrementato. La nostra comunità, infatti, chiede di vivere in un contesto dove le regole siano rispettate e la sicurezza garantita”.
“Nel corso dell’incontro”, conclude Ilenia Malavasi, “il Colonnello Buda mi ha rassicurata sulla volontà del suo Comando di prendere in considerazione e nella massima attenzione la nostra richiesta, anche in virtù dell’ottima collaborazione tra le Istituzioni presenti a Correggio e dei risultati comunque raggiunti fino a questo momento. Sono consapevole che collegare il tema della sicurezza al solo numero di agenti in servizio è una semplificazione, ma il territorio comunale di Correggio è il più esteso della Provincia e la nostra è la seconda città per numero di abitanti e di questo occorre tener conto. Sono certa che il Colonnello saprà farsi interprete di questa nostra richiesta, così come ha espresso nel corso del nostro incontro”.

TWEET