Chiesa di San Sebastiano

Piazza Garibaldi

Ubicazione:
Piazza Garibaldi (centro storico).

Epoca di costruzione:
Fu eretta nel 1591 e completata con il porticato e la torre a metà del sec. XVII.

San Sebastiano - facciata

Nel 1591 il processo di sviluppo edilizio della piazza porta alla costruzione della Chiesa di San Sebastiano ad opera dell’Antica Confraternita di San Sebastiano con l’aiuto finanziario del conte Camillo di Correggio.

La costruzione dell’edificio, officiato nel 1593,termina fra il 1641 e il 1667 con l’aggiunta della torre campanaria e il porticato aggettante sulla piazza.
La Chiesa,chiusa al culto nel 1798 dopo la soppressione della Confraternita, passa nelle mani di un privato nel 1812.
Sarà riaperta al culto nel 1830.
La sua elegante facciata con portico ad arcate, finestre e frontone triangolare, si ispira a un prototipo di Roma. L’interno, con volta a crociera, è ad unica navata con tre cappelle per ciascuno dei lati e presbiterio di forma quadrata.
La chiesa era ornata da pregevoli dipinti, alcuni di questi si trovano nel museo cittadino.
Durante i restauri della chiesa, al posto dei dipinti sono state inserite delle riproduzioni fotografiche dalle dimensioni originali.
L’edificio, chiuso per diversi anni, ha subito nei primi anni novanta importanti restauri che ne consentono il riutilizzo anche come sala polivalente.

Allegati

modif.: 13 marzo 2015 - Ufficio Stampa

TWEET