Trasporto scolastico

Il Comune garantisce attraverso appalto di servizio il trasporto agli alunni delle scuole dell’obbligo per i territori di riferimento delle singole scuole. Il trasporto viene effettuato per tutte le scuole fin dal primo giorno di scuola, sulla base di specifici percorsi stabiliti all’inizio dell’anno scolastico, ed organizzato su punti di raccolta.

Vengono quindi organizzati per le scuole dell’obbligo:
– due trasporti distinti per le scuole secondarie di 1° grado (ex medie) per coprire il territorio comunale, con l’esclusione del centro, all’interno del percorso vengono effettuate anche alcune fermate per la Primaria Allegri; possono essere trasportati anche ragazzi delle scuole superiori;
– un trasporto ciascuno per le scuole primarie Cantona, Canolo e Prato, mentre per la San Francesco viene effettuato un percorso solo dalla vecchia sede della scuola (plesso Andreoli) alla nuova sede, in contemporanea con gli orari del trasporto delle secondarie di primo grado;

Per gli studenti delle scuole dell’obbligo per ottenere il servizio occorre:

  • compilare l’apposito modulo di richiesta (disponibile online dal 17 settembre).
    Per la compilazione della domanda è necessario:
    – accedere al link sopraindicato, cliccare su “NUOVA RICHIESTA” e successivamente scegliere come modo di autenticazione “LOGIN E PASSWORD” poi su “REGISTRATI” se utente mai registrato (se già registrato, seguire le indicazioni dal terzo passaggio e seguenti);
    – attendere l’email di attivazione del profilo alla casella di posta inserita e cliccare sul link proposto;
    – effettuare l’accesso con le credenziali utilizzate per la registrazione;
    – compilare il modulo in tutte le parti richieste;
    – verificare il riepilogo della domanda;
    – procedere alla convalida della domanda: con firma digitale oppure inserendo la scansione della domanda che si genera con firma autografa e copia fronte retro del documento di identità;
    – inoltrare la domanda;
    – verificare di aver ricevuto una mail di conferma dell’inoltro;
  • pagare la fattura sulla base del costo dell’abbonamento (annuale o mensile) che verrà inviata a casa insieme al bollettino;
  • ritirare direttamente sul pulmino il documento di abbonamento.

Le tariffe del trasporto sono diversificate tra:
– abbonamento annuale andata e ritorno;
– abbonamento annuale una corsa;
– abbonamento annuale per una o due corse settimanali;
– abbonamento mensile andata e ritorno;
– abbonamento mensile una corsa;
– abbonamento mensile per una o due corse settimanali

Non si effettuano sconti, riduzioni e rimborsi, salvo per abbonamenti annuali non utilizzati e mensili per i quali venga comunicato per tempo il non utilizzo per intero.

Sul trasporto bisogna tenere un comportamento corretto e rispettoso degli autisti e degli altri utenti come precisato nelle norme comportamentali, che vanno rispettate per non incorrere in sanzioni.

Il trasporto è inoltre garantito ai bambini delle scuole dell’infanzia pubbliche, all’interno del rispettivo territorio di appartenenza.
Occorre compilare l’apposito modulo di richiesta, distribuito direttamente a scuola nel mese di settembre, ma il costo del servizio è già compreso all’interno della retta mensile prevista per il servizio scolastico. Nei tragitti di scuola d’infanzia è sempre presente anche un accompagnatore.

Per le scuole d’infanzia vengono organizzati n. 3 percorsi:
– un trasporto per la statale “Collodi” di Fosdondo;
– un trasporto per la comunale “Arcobaleno” di San Martino Piccolo;
– un trasporto per la statale “Gigi e Pupa Ferrari” e per le comunali “Margherite” e “Ghidoni Mandriolo“.

MODALITA’ DI UTILIZZO TRASPORTO SCOLASTICO
Il trasporto scolastico è un servizio offerto a chi ne ha necessità e per richiederlo è comunque necessario compilare la domanda di iscrizione: online, nel modo sopra descritto per le scuole pubbliche primarie e secondarie di 1° grado (ed eventualmente di 2° grado), il servizio è a pagamento; oppure cartacea, direttamente a scuola ad inizio anno, per le scuole d’infanzia comunali e statali, per le quali il servizio è compreso nel costo della retta pagata per la frequenza scolastica.
Per poter utilizzare il servizio, in quanto utilizzato da minorenni, in particolar modo per i bambini di scuola d’infanzia e primaria, è necessario che i genitori accompagnino e ritirino i propri figli alle fermate del pulmino, fermate che sono organizzate per punti di raccolta, all’interno dei percorsi di andata e ritorno sopra descritti; mentre i percorsi restano normalmente gli stessi, le fermate e gli orari vengono rivisti ogni anno, sulla base delle richieste, comunque ogni anno scolastico inizia con i percorsi, fermate ed orari dell’anno precedente.
In considerazione delle condizioni del traffico l’arrivo degli autobus alla fermata può essere anticipato o posticipato di qualche minuto, si pregano quindi i genitori di tener conto di tali eventualità e di presentarsi quindi alle fermate sempre con cinque minuti di anticipo.
Qualora nel giro di ritorno non sia presente alla fermata un genitore, o un adulto delegato formalmente al ritiro, il bambino verrà riaccompagnato alla scuola frequentata, oppure, per le scuole dell’infanzia, nella sede del centro di tempo lungo post scolare di riferimento, presso il quale dovrà essere ritirato dai genitori.
Qualora il bambino salga in fermate nelle quali sia l’unico ad usufruire del servizio, è necessario che i genitori avvisino per tempo la scuola o gli autisti in caso di assenze, soprattutto se prolungate.

modif.: 19 Dicembre 2018 - admin

TWEET