Luce votiva

L’allacciamento della luce votiva è curato dalla società “Fenice” che gestisce, in convenzione, i servizi cimiteriali. Occorre procedere, a seconda del caso, nel modo seguente:

Nuovo allacciamento: può essere richiesto al momento dell’acquisto del loculo o in data successiva. Il costo per ogni luce votiva è di 20,26 euro per quota fissa di installazione e di 20,26 euro per canone annuo. Se il nuovo allacciamento viene fatto in corso d’anno, l’importo del canone è calcolato in proporzione ai mesi dell’anno decorrenti dall’allacciamento al 31 dicembre dello stesso anno.

Riallacciamento: viene richiesto quando si smonta una lapide per inserire nel loculo i resti di una salma. In questo caso si verifica l’interruzione della luce votiva ed occorre rinnovare il contratto, pagando 20,24 euro.
La società Fenice invia, una volta all’anno, una comunicazione scritta a tutti gli utenti per informarli sulla scadenza e sulle modalità di pagamento.

In qualsiasi momento dell’anno è possibile presentare variazioni relative a:
– cambio di intestazione del tributo;
– cambio di indirizzo;
– distacco della luce votiva;
– comunicazione di pagamento tramite conto corrente bancario.

Al fine del pagamento del canone, le variazioni hanno decorrenza dall’anno successivo, essendo il canone annuo e non frazionabile.
DOVE RIVOLGERSI
Fenice Srl – presso Cimitero Urbano

Via Cimitero Nuovo
Tel. 0522/642776.

Orario di apertura ufficio:

Ottobre – Novembre – Dicembre – Gennaio – Febbraio
dal lunedì al sabato 8,30 – 12,30;
lunedì e mercoledì 14 – 17;
venerdì pomeriggio su appuntamento;
domenica chiuso.

Marzo – Aprile
dal lunedì al sabato 8,30 – 12,30;
lunedì e mercoledì 14,30 – 17;
domenica chiuso.

Maggio – Giugno – Luglio – Agosto – Settembre
dal lunedì al sabato 8,30 – 12,30;
lunedì e mercoledì 15,30 – 18,30;
venerdì pomeriggio su appuntamento;
domenica chiuso.

modif.: 22 Dicembre 2017 - Netribe Redazione

TWEET