“Grazie Ghezzi”, un concerto benefico per ricordare Luciano Ghezzi
pubbl.: 22 Aprile 2022 - Ufficio Stampa

“Grazie Ghezzi”: un concerto benefico per ricordare Luciano Ghezzi.
Sabato 18 giugno al Teatro Asioli un tributo dei Clan Destino – insieme a tanti special guests – al loro bassista e grandissimo amico, scomparso nel 2020, per aiutare la sua famiglia.

La scomparsa di Luciano Ghezzi, storico bassista dei Clan Destino, il gruppo di Luciano Ligabue dal 1989 al 1994, ha spinto gli altri membri della band a realizzare qualcosa di tangibile per ricordare “Ghezzi” e, allo stesso tempo, aiutare la sua famiglia. Un superconcerto benefico, “Grazie Ghezzi“, che sabato 18 giugno al Teatro Asioli, dalle ore 21, vedrà alternarsi sul palco diversi special guests insieme ai Clan Destino, per una serata di musica ed emozioni in ricordo del bassista prematuramente scomparso il 2 ottobre 2020.
L’iniziativa – che vede il patrocinio del Comune di Correggio e il supporto di diversi partner e il cui ricavato sarà interamente devoluto alla famiglia Ghezzi – è stata presentata in Provincia dagli stessi Clan Destino (Gigi Cavalli Cocchi, Max Cottafavi, Gianfranco Fornaciari e Mirco Consolini) insieme al sindaco di Correggio e vicepresidente della Provincia di Reggio Emilia, Ilenia Malavasi, e ad Ennio Ghezzi, papà di Luciano.

“Con grande piacere, come Provincia, ospitiamo oggi la presentazione di questo evento e, come Comune di Correggio, siamo grati ai Clan Destino per aver scelto il Teatro Asioli per questa bella e generosa iniziativa dedicata al ricordo di un amico che ha fatto tanta strada con loro”, ha detto il sindaco Ilenia Malavasi. “Correggio, la nostra provincia e l’Emilia-Romagna sono terra di musica, Luciano Ghezzi è stato un protagonista di questa nostra cultura musicale e la serata in suo onore ci trasmetterà sicuramente grandi emozioni”.

La stessa, grande emozione con cui Gigi Cavalli Cocchi – batterista dei Clan Destino – ha presentato il concerto e, soprattutto, ricordato l’amico “Ghezzi”, come tutta la band lo ha sempre chiamato. “Luciano Ghezzi – e chi lo ha conosciuto lo sa molto bene – era una persona solare e positiva che ha dato solo del bene alle altre persone. Non era solo un grande musicista, ma per noi un grandissimo e caro amico, un fondamentale elemento di collante all’interno del gruppo. Fin da subito si era pensato ad un brano e a un concerto a lui dedicati e Luciano Ligabue ha supportato il progetto mettendo a disposizione il suo studio di registrazione e rischiando anche che non ce ne andassimo più, visto quanto ci trovavamo bene. Nel frattempo, vicino a quel brano, ne sono nati altri fino a comporre un album, l’essenza, di prossima pubblicazione perché “Ghezzi” ci ha fatto un altro regalo: ci ha fatto riunire dopo 25 anni e la creatività è scorsa fluida portandoci a realizzare un disco ispirato completamente dalla sua presenza, pur nella sua assenza. Intorno al gruppo è stata forte la solidarietà di tanti amici musicisti che hanno dato la loro disponibilità a prendere parte al concerto che non potevamo che fare al Teatro Asioli, dove Luciano aveva suonato, e a Correggio, punto di passaggio fondamentale per la musica degli anni Settanta e soprattutto per noi, visto che lì è iniziata la nostra storia insieme a Luciano Ligabue”, ha concluso Gigi Cavalli Cocchi presentando il nuovo bassista della band, Mirco Consolini: “Con Mirco siamo amici da sempre, umanamente e artisticamente, e abbiamo pensato a lui non per sostituire Luciano, che è insostituibile, ma perché è la persona più vicina a noi e a lui, visto che è stato l’ultimo a suonare il basso che Ghezzi ci prestò poco prima di lasciarci”.

“Ho accettato subito la proposta come segno di amicizia e vicinanza a musicisti che conosco e stimo da temo e sono convinto che sarà l’inizio di qualcosa di molto, molto positivo, a partire dal concerto del 18 giugno che donerà grandi emozioni nel ricordo di Luciano”, ha confermato Mirco Consolini.

Il prezzo dei biglietti è di 30 euro (platea e palchi centrali) e 20 euro (altri palchi) e tutto il ricavato verrà devoluto alla famiglia di Luciano Ghezzi, che ha lasciato tre figli piccoli. La prevendita è già iniziata e sarà svolta anche il 4 giugno all’interno dell’Arena RCF in occasione del concerto di Ligabue.

Info e prevendite: cell. 371.1601440 – 346.6924809 (Whatsapp).

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET

“Grazie Ghezzi”, un concerto benefico per ricordare Luciano Ghezzi
pubbl.: 22 Aprile 2022 - Ufficio Stampa

“Grazie Ghezzi”: un concerto benefico per ricordare Luciano Ghezzi.
Sabato 18 giugno al Teatro Asioli un tributo dei Clan Destino – insieme a tanti special guests – al loro bassista e grandissimo amico, scomparso nel 2020, per aiutare la sua famiglia.

La scomparsa di Luciano Ghezzi, storico bassista dei Clan Destino, il gruppo di Luciano Ligabue dal 1989 al 1994, ha spinto gli altri membri della band a realizzare qualcosa di tangibile per ricordare “Ghezzi” e, allo stesso tempo, aiutare la sua famiglia. Un superconcerto benefico, “Grazie Ghezzi“, che sabato 18 giugno al Teatro Asioli, dalle ore 21, vedrà alternarsi sul palco diversi special guests insieme ai Clan Destino, per una serata di musica ed emozioni in ricordo del bassista prematuramente scomparso il 2 ottobre 2020.
L’iniziativa – che vede il patrocinio del Comune di Correggio e il supporto di diversi partner e il cui ricavato sarà interamente devoluto alla famiglia Ghezzi – è stata presentata in Provincia dagli stessi Clan Destino (Gigi Cavalli Cocchi, Max Cottafavi, Gianfranco Fornaciari e Mirco Consolini) insieme al sindaco di Correggio e vicepresidente della Provincia di Reggio Emilia, Ilenia Malavasi, e ad Ennio Ghezzi, papà di Luciano.

“Con grande piacere, come Provincia, ospitiamo oggi la presentazione di questo evento e, come Comune di Correggio, siamo grati ai Clan Destino per aver scelto il Teatro Asioli per questa bella e generosa iniziativa dedicata al ricordo di un amico che ha fatto tanta strada con loro”, ha detto il sindaco Ilenia Malavasi. “Correggio, la nostra provincia e l’Emilia-Romagna sono terra di musica, Luciano Ghezzi è stato un protagonista di questa nostra cultura musicale e la serata in suo onore ci trasmetterà sicuramente grandi emozioni”.

La stessa, grande emozione con cui Gigi Cavalli Cocchi – batterista dei Clan Destino – ha presentato il concerto e, soprattutto, ricordato l’amico “Ghezzi”, come tutta la band lo ha sempre chiamato. “Luciano Ghezzi – e chi lo ha conosciuto lo sa molto bene – era una persona solare e positiva che ha dato solo del bene alle altre persone. Non era solo un grande musicista, ma per noi un grandissimo e caro amico, un fondamentale elemento di collante all’interno del gruppo. Fin da subito si era pensato ad un brano e a un concerto a lui dedicati e Luciano Ligabue ha supportato il progetto mettendo a disposizione il suo studio di registrazione e rischiando anche che non ce ne andassimo più, visto quanto ci trovavamo bene. Nel frattempo, vicino a quel brano, ne sono nati altri fino a comporre un album, l’essenza, di prossima pubblicazione perché “Ghezzi” ci ha fatto un altro regalo: ci ha fatto riunire dopo 25 anni e la creatività è scorsa fluida portandoci a realizzare un disco ispirato completamente dalla sua presenza, pur nella sua assenza. Intorno al gruppo è stata forte la solidarietà di tanti amici musicisti che hanno dato la loro disponibilità a prendere parte al concerto che non potevamo che fare al Teatro Asioli, dove Luciano aveva suonato, e a Correggio, punto di passaggio fondamentale per la musica degli anni Settanta e soprattutto per noi, visto che lì è iniziata la nostra storia insieme a Luciano Ligabue”, ha concluso Gigi Cavalli Cocchi presentando il nuovo bassista della band, Mirco Consolini: “Con Mirco siamo amici da sempre, umanamente e artisticamente, e abbiamo pensato a lui non per sostituire Luciano, che è insostituibile, ma perché è la persona più vicina a noi e a lui, visto che è stato l’ultimo a suonare il basso che Ghezzi ci prestò poco prima di lasciarci”.

“Ho accettato subito la proposta come segno di amicizia e vicinanza a musicisti che conosco e stimo da temo e sono convinto che sarà l’inizio di qualcosa di molto, molto positivo, a partire dal concerto del 18 giugno che donerà grandi emozioni nel ricordo di Luciano”, ha confermato Mirco Consolini.

Il prezzo dei biglietti è di 30 euro (platea e palchi centrali) e 20 euro (altri palchi) e tutto il ricavato verrà devoluto alla famiglia di Luciano Ghezzi, che ha lasciato tre figli piccoli. La prevendita è già iniziata e sarà svolta anche il 4 giugno all’interno dell’Arena RCF in occasione del concerto di Ligabue.

Info e prevendite: cell. 371.1601440 – 346.6924809 (Whatsapp).

CorreggioProssim@mente


Newsletter del Comune di Correggio

TWEET