Alienazione degli immobili della Guardia di Finanza e della Caserma dei Carabinieri ad una società del Ministero delle Finanze.
pubbl.: 12 giugno 2017 - Ufficio Stampa

Alienazione degli immobili della Guardia di Finanza e della Caserma dei Carabinieri di Correggio ad una società del Ministero delle Finanze.

Il Comune di Correggio informa che le aste per la vendita degli immobili di proprietà pubblica adibiti a Tenenza della Guardia di Finanza e a Caserma dei Carabinieri sono andate deserte e che pertanto, in conformità al Regolamento Comunale ed essendo per entrambe giunta una proposta di acquisto da parte di “Invimit sgr” si procederà ad alienazione tramite trattativa diretta, alle medesime condizioni previste dal bando di gara.
Il Comune incasserà dunque 550mila euro per la Tenenza della Guardia di Finanza sita in via Jesi e 1 milione e 500mila euro per la Caserma dei Carabinieri in via Fosse Ardeatine.
Invimit” è una società di gestione di proprietà del Ministero dell’Economia e delle Finanze che ha come mission investire in immobili di proprietà di Enti Locali concessi in locazione allo Stato.
La vendita dei due immobili era prevista nel “Piano alienazioni”, deliberato dal consiglio comunale di Correggio in occasione dell’approvazione del Bilancio di Previsione 2017.
“Gli immobili alienati ad Invimit continueranno ad ospitare la Tenenza della Guardia di Finanza e la Caserma dei Carabinieri, essendo ceduti alla medesime condizioni già presenti nel bando pubblico”, illustra il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “Non potrà essere modificata la destinazione d’uso attuale e gli acquirenti subentreranno alle stesse condizioni ai contratti di affitto già in essere. Continueremo dunque ad avere sul territorio la presenza sia dei Carabinieri che della Guardia di Finanza, senza alcun ridimensionamento sul numero delle forze dell’ordine presenti a Correggio. Non cambierà la forte collaborazione che contraddistingue il rapporto tra l’amministrazione comunale e le Forze dell’Ordine, cui va sempre il nostro plauso e il nostro ringraziamento per l’attività che quotidianamente svolgono”.

TWEET

Alienazione degli immobili della Guardia di Finanza e della Caserma dei Carabinieri ad una società del Ministero delle Finanze.
pubbl.: 12 giugno 2017 - Ufficio Stampa

Alienazione degli immobili della Guardia di Finanza e della Caserma dei Carabinieri di Correggio ad una società del Ministero delle Finanze.

Il Comune di Correggio informa che le aste per la vendita degli immobili di proprietà pubblica adibiti a Tenenza della Guardia di Finanza e a Caserma dei Carabinieri sono andate deserte e che pertanto, in conformità al Regolamento Comunale ed essendo per entrambe giunta una proposta di acquisto da parte di “Invimit sgr” si procederà ad alienazione tramite trattativa diretta, alle medesime condizioni previste dal bando di gara.
Il Comune incasserà dunque 550mila euro per la Tenenza della Guardia di Finanza sita in via Jesi e 1 milione e 500mila euro per la Caserma dei Carabinieri in via Fosse Ardeatine.
Invimit” è una società di gestione di proprietà del Ministero dell’Economia e delle Finanze che ha come mission investire in immobili di proprietà di Enti Locali concessi in locazione allo Stato.
La vendita dei due immobili era prevista nel “Piano alienazioni”, deliberato dal consiglio comunale di Correggio in occasione dell’approvazione del Bilancio di Previsione 2017.
“Gli immobili alienati ad Invimit continueranno ad ospitare la Tenenza della Guardia di Finanza e la Caserma dei Carabinieri, essendo ceduti alla medesime condizioni già presenti nel bando pubblico”, illustra il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “Non potrà essere modificata la destinazione d’uso attuale e gli acquirenti subentreranno alle stesse condizioni ai contratti di affitto già in essere. Continueremo dunque ad avere sul territorio la presenza sia dei Carabinieri che della Guardia di Finanza, senza alcun ridimensionamento sul numero delle forze dell’ordine presenti a Correggio. Non cambierà la forte collaborazione che contraddistingue il rapporto tra l’amministrazione comunale e le Forze dell’Ordine, cui va sempre il nostro plauso e il nostro ringraziamento per l’attività che quotidianamente svolgono”.

TWEET