“Ability temporary store”: successo per lo spazio di promozione e condivisione delle abilità differenti
pubbl.: 2 Febbraio 2016 - Ufficio Stampa

ats correggio 2Sono terminate a Correggio le attività dell’Ability Temporary Store, lo spazio espositivo con materiale informativo e piccole idee regalo a cura delle associazioni di volontariato sociale aderenti al progetto, promosso dal Comune di Correggio, con il coordinamento della Cooperativa Calicanto, durante il periodo natalizio.
Inaugurato lo scorso 12 dicembre, al piano terra di Palazzo Contarelli, la “vetrina” dedicata all’informazione e all’esposizione di abilità diverse ha riscosso un grande interesse: in un mese, infatti, sono state oltre 250 le persone che hanno visitato lo spazio appositamente allestito, con materiali di riciclo, dove le varie  associazioni presenti – ANFFFAS, Cooperativa Calicanto, Fondazione “Dopo di noi”, Edica Onlus, Associazione Traumi Cranici, Unione Italiana Ciechi, Cooperativa il Bucaneve, Cooperativa San Giuseppe e Cooperativa il Granello – hanno proposto non solo momenti informativi ed espositivi, ma anche laboratori di bricolage e piccola falegnameria, pittura e tessuti e divertimenti in musica, frequentati da 28 ragazzi disabili.
Non sono inoltre mancati i momenti di riflessione, grazie ai tre incontri tematici sul mercato del “lavoro eco solidale”, sul tema dei “diversamente libri” (audiolibri, silent ibook, ecc…) e sui percorsi di autonomia nei periodi estivi, incontri molto partecipati e diventati punto d’incontro e sviluppo di idee e proposte.
“Il successo del Temporary Store ha dimostrato come il concetto di rete e la collaborazione fra le diverse associazioni sia uno strumento  fondamentale per far conoscere e promuovere il tema delle diverse abilità nel territorio correggese”, sottolinea Adrio Vezzani, presidente della Cooperativa sociale Calicanto che ha coordinato, insieme ad ANFFS, il progetto. “È importante per i giovani e per le loro famiglie disporre di un luogo di esposizione delle attività e di uno spazio di socializzazione, per cui speriamo che questa sia un’esperienza che in qualche modo si possa ripetere e riprendere”.
“Quando abbiamo ideato questo speciale spazio, in una sede centrale e prestigiosa come Palazzo Contarelli, intendevano aprire un luogo per i cittadini, dedicato a conoscere e promuovere realtà attive sul territorio, per approfondire la conoscenza delle tante forme di disabilità e ragionare sui diritti di persone ‘preziose’ proprio in virtù delle loro diverse abilità”, commenta il sindaco, Ilenia Malavasi. “Siamo dunque molto felici per il successo ottenuto da un progetto in cui abbiamo creduto molto e ringrazio tutte le associazioni che hanno collaborato e ci hanno affiancato in questo percorso. È ancora necessario sensibilizzare la cittadinanza sui temi legati alla disabilità e per questo continueremo a lavorare, a fianco delle associazioni e della famiglie, per dare concretezza a nuove idee e sviluppare ulteriormente i progetti già attivi. Speriamo che si possa presto annunciare alla città una rinnovata apertura dello Store, dove ogni abilità può trovare spazio e accoglienza”.

TWEET

“Ability temporary store”: successo per lo spazio di promozione e condivisione delle abilità differenti
pubbl.: 2 Febbraio 2016 - Ufficio Stampa

ats correggio 2Sono terminate a Correggio le attività dell’Ability Temporary Store, lo spazio espositivo con materiale informativo e piccole idee regalo a cura delle associazioni di volontariato sociale aderenti al progetto, promosso dal Comune di Correggio, con il coordinamento della Cooperativa Calicanto, durante il periodo natalizio.
Inaugurato lo scorso 12 dicembre, al piano terra di Palazzo Contarelli, la “vetrina” dedicata all’informazione e all’esposizione di abilità diverse ha riscosso un grande interesse: in un mese, infatti, sono state oltre 250 le persone che hanno visitato lo spazio appositamente allestito, con materiali di riciclo, dove le varie  associazioni presenti – ANFFFAS, Cooperativa Calicanto, Fondazione “Dopo di noi”, Edica Onlus, Associazione Traumi Cranici, Unione Italiana Ciechi, Cooperativa il Bucaneve, Cooperativa San Giuseppe e Cooperativa il Granello – hanno proposto non solo momenti informativi ed espositivi, ma anche laboratori di bricolage e piccola falegnameria, pittura e tessuti e divertimenti in musica, frequentati da 28 ragazzi disabili.
Non sono inoltre mancati i momenti di riflessione, grazie ai tre incontri tematici sul mercato del “lavoro eco solidale”, sul tema dei “diversamente libri” (audiolibri, silent ibook, ecc…) e sui percorsi di autonomia nei periodi estivi, incontri molto partecipati e diventati punto d’incontro e sviluppo di idee e proposte.
“Il successo del Temporary Store ha dimostrato come il concetto di rete e la collaborazione fra le diverse associazioni sia uno strumento  fondamentale per far conoscere e promuovere il tema delle diverse abilità nel territorio correggese”, sottolinea Adrio Vezzani, presidente della Cooperativa sociale Calicanto che ha coordinato, insieme ad ANFFS, il progetto. “È importante per i giovani e per le loro famiglie disporre di un luogo di esposizione delle attività e di uno spazio di socializzazione, per cui speriamo che questa sia un’esperienza che in qualche modo si possa ripetere e riprendere”.
“Quando abbiamo ideato questo speciale spazio, in una sede centrale e prestigiosa come Palazzo Contarelli, intendevano aprire un luogo per i cittadini, dedicato a conoscere e promuovere realtà attive sul territorio, per approfondire la conoscenza delle tante forme di disabilità e ragionare sui diritti di persone ‘preziose’ proprio in virtù delle loro diverse abilità”, commenta il sindaco, Ilenia Malavasi. “Siamo dunque molto felici per il successo ottenuto da un progetto in cui abbiamo creduto molto e ringrazio tutte le associazioni che hanno collaborato e ci hanno affiancato in questo percorso. È ancora necessario sensibilizzare la cittadinanza sui temi legati alla disabilità e per questo continueremo a lavorare, a fianco delle associazioni e della famiglie, per dare concretezza a nuove idee e sviluppare ulteriormente i progetti già attivi. Speriamo che si possa presto annunciare alla città una rinnovata apertura dello Store, dove ogni abilità può trovare spazio e accoglienza”.

TWEET