Arriva “Mobidì”
pubbl.: 26 Aprile 2012 - Ufficio Stampa

Marcia a gonfie vele il progetto IMOSMID, la sperimentazione del car pooling e degli altri mezzi di mobilità a basso impatto ambientale nel bacino industriale di Correggio, finanziato dal programma europeo Life+.
Sabato 5 maggio inaugura ufficialmente “Mobidì”, l’ufficio di mobilità sostenibile del territorio di Correggio: alle ore 10, nella sala del consiglio del Municipio di Correggio, un’occasione per conoscere il car pooling e i suoi vantaggi e il ticket per chi viaggia sostenibile. Interventi del sindaco di Correggio Marzio Iotti e dell’assessore provinciale alla Mobilità Sostenibile Alfredo Gennari. Al termine aperitivo, ovviamente a “chilometro zero”. Cittadini e aziende potranno dunque rivolgersi a Mobidì per avere informazioni sui servizi esistenti, aderire al car pooling ed evidenziare esigenze in modo da poter progettare soluzioni di trasporto efficaci. Mobidì sarà aperto tre giorni alla settimana: lunedì e giovedì dalle 14,30 alle 17,30 e martedì dalle 9 alle 12. L’ufficio si trova a Correggio, in Municipio, in corso Mazzini 33, al piano terreno.
Intanto, in soli tre mesi sono già 14 gli equipaggi che hanno deciso di sperimentare il car pooling con il mezzo elettrico messo a disposizione gratuitamente da ACT, uno dei partner di IMOSMID, coinvolgendo quindi una novantina di lavoratori. L’esperienza è stata accolta così favorevolmente che in alcune ditte si sono formati più equipaggi e c’è chi viene addirittura da Reggio. A breve saranno riservati alcuni stalli di sosta in alcuni parcheggi del centro storico, per consentire la ricarica dei veicoli elettrici presso le apposite colonnine. Si tratta di cinque posti complessivi, in piazzale Carducci, piazza San Quirino, via Asioli e presso il parcheggio seminterrato di Porta Reggio, evidenziati da un’apposita segnaletica: la sosta è gratuita per tutti i veicoli elettrici.
Per chi vorrà provare a fare car pooling in modo autonomo e godere dei benefici economici ed ambientali che la condivisione dell’auto comporta,  Mobidì ha ideato due opportunità: il ticket mobilità sostenibile e il sito internet dedicato. Il primo sarà rilasciato da giugno a chi farà car pooling con l’auto privata, ogni  500 km percorsi. Il buono ha il valore di 10 euro, sarà individuale, uno per ogni componente dell’equipaggio, e si potrà spendere presso uno degli esercizi commerciali ed enti convenzionati. Per ottenere il ticket mobilità è necessario iscriversi presso Mobidì e tenere il “diario di bordo” dei propri viaggi in car pooling.
Il sito www.mobidi.it è invece già attivo: si tratta di un’apposita piattaforma on-line dove ognuno, in piena autonomia, si costruisce il proprio percorso condiviso. Dopo essersi registrati al sito, si può offrire o cercare passaggi, indicando la meta, i giorni e gli orari di partenza ed eventualmente indicando anche i requisiti del partner di viaggio. La richiesta può essere sporadica oppure di routine e agevola in particolare i lavoratori in turno. Il sito contiene inoltre informazioni sui servizi di mobilità di Correggio.
L’ultima novità, è una notizia attesa da tempo dai correggesi: entro la fine di settembre sarà ampliato il funzionamento del bus Quirino fino alle 18,30 e le corse in ora di punta saranno prolungate fino al Villaggio Industriale, con sette nuove fermate.

TWEET

Arriva “Mobidì”
pubbl.: 26 Aprile 2012 - Ufficio Stampa

Marcia a gonfie vele il progetto IMOSMID, la sperimentazione del car pooling e degli altri mezzi di mobilità a basso impatto ambientale nel bacino industriale di Correggio, finanziato dal programma europeo Life+.
Sabato 5 maggio inaugura ufficialmente “Mobidì”, l’ufficio di mobilità sostenibile del territorio di Correggio: alle ore 10, nella sala del consiglio del Municipio di Correggio, un’occasione per conoscere il car pooling e i suoi vantaggi e il ticket per chi viaggia sostenibile. Interventi del sindaco di Correggio Marzio Iotti e dell’assessore provinciale alla Mobilità Sostenibile Alfredo Gennari. Al termine aperitivo, ovviamente a “chilometro zero”. Cittadini e aziende potranno dunque rivolgersi a Mobidì per avere informazioni sui servizi esistenti, aderire al car pooling ed evidenziare esigenze in modo da poter progettare soluzioni di trasporto efficaci. Mobidì sarà aperto tre giorni alla settimana: lunedì e giovedì dalle 14,30 alle 17,30 e martedì dalle 9 alle 12. L’ufficio si trova a Correggio, in Municipio, in corso Mazzini 33, al piano terreno.
Intanto, in soli tre mesi sono già 14 gli equipaggi che hanno deciso di sperimentare il car pooling con il mezzo elettrico messo a disposizione gratuitamente da ACT, uno dei partner di IMOSMID, coinvolgendo quindi una novantina di lavoratori. L’esperienza è stata accolta così favorevolmente che in alcune ditte si sono formati più equipaggi e c’è chi viene addirittura da Reggio. A breve saranno riservati alcuni stalli di sosta in alcuni parcheggi del centro storico, per consentire la ricarica dei veicoli elettrici presso le apposite colonnine. Si tratta di cinque posti complessivi, in piazzale Carducci, piazza San Quirino, via Asioli e presso il parcheggio seminterrato di Porta Reggio, evidenziati da un’apposita segnaletica: la sosta è gratuita per tutti i veicoli elettrici.
Per chi vorrà provare a fare car pooling in modo autonomo e godere dei benefici economici ed ambientali che la condivisione dell’auto comporta,  Mobidì ha ideato due opportunità: il ticket mobilità sostenibile e il sito internet dedicato. Il primo sarà rilasciato da giugno a chi farà car pooling con l’auto privata, ogni  500 km percorsi. Il buono ha il valore di 10 euro, sarà individuale, uno per ogni componente dell’equipaggio, e si potrà spendere presso uno degli esercizi commerciali ed enti convenzionati. Per ottenere il ticket mobilità è necessario iscriversi presso Mobidì e tenere il “diario di bordo” dei propri viaggi in car pooling.
Il sito www.mobidi.it è invece già attivo: si tratta di un’apposita piattaforma on-line dove ognuno, in piena autonomia, si costruisce il proprio percorso condiviso. Dopo essersi registrati al sito, si può offrire o cercare passaggi, indicando la meta, i giorni e gli orari di partenza ed eventualmente indicando anche i requisiti del partner di viaggio. La richiesta può essere sporadica oppure di routine e agevola in particolare i lavoratori in turno. Il sito contiene inoltre informazioni sui servizi di mobilità di Correggio.
L’ultima novità, è una notizia attesa da tempo dai correggesi: entro la fine di settembre sarà ampliato il funzionamento del bus Quirino fino alle 18,30 e le corse in ora di punta saranno prolungate fino al Villaggio Industriale, con sette nuove fermate.

TWEET