Ciclopedonale Correggio-Fosdondo: al via i lavori per la realizzazione del secondo stralcio
pubbl.: 20 Febbraio 2019 - Ufficio Stampa

Ciclopedonale Correggio-Fosdondo: al via i lavori per la realizzazione del secondo stralcio.
Tre mesi di cantiere, per un investimento di oltre 480mila euro.

Sono partiti in questi giorni i lavori per il secondo stralcio della pista ciclabile Correggio-Fosdondo, riguardanti il tratto di via Fosdondo tra l’intersezione con via Canolo e la rotatoria su via Repubblica. Il cantiere prevede il tombamento del fosso che corre a fianco della strada e un ponte di attraversamento del cavo Naviglio, riservato alla ciclopedonale. L’intero tratto avrà una sede distinta e protetta rispetto alla strada con un cordolo di separazione. I lavori dovrebbero concludersi nell’arco di tre mesi, per un importo, riguardante questo lotto, di 487.752 euro.
“Come illustrato ai cittadini nelle scorse settimane, nelle serate pubbliche dedicate al bilancio, si tratta di un altro, importante, passo avanti per il completamento di un’opera, impegnativa dal punto di vista economico – perché stiamo parlando di un investimento complessivo superiore ai 2 milioni e 100mila euro – ma in cui ci siamo impegnati fortemente e con convinzione, rispondendo alle richieste dei residenti di Fosdondo”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “Contestualmente è in fase di progettazione esecutiva il terzo e ultimo stralcio, già interamente finanziato per complessivi 500mila euro, che permetterà di rendere funzionale l’intero collegamento Correggio-Fosdondo. Oltre a questo è stato raggiunto un accordo con la Provincia per mettere in sicurezza l’intersezione tra via Fosdondo e via Canolo mediante la realizzazione di una rotatoria, finanziata dalla Provincia stessa per complessivi 300mila euro”.

TWEET

Ciclopedonale Correggio-Fosdondo: al via i lavori per la realizzazione del secondo stralcio
pubbl.: 20 Febbraio 2019 - Ufficio Stampa

Ciclopedonale Correggio-Fosdondo: al via i lavori per la realizzazione del secondo stralcio.
Tre mesi di cantiere, per un investimento di oltre 480mila euro.

Sono partiti in questi giorni i lavori per il secondo stralcio della pista ciclabile Correggio-Fosdondo, riguardanti il tratto di via Fosdondo tra l’intersezione con via Canolo e la rotatoria su via Repubblica. Il cantiere prevede il tombamento del fosso che corre a fianco della strada e un ponte di attraversamento del cavo Naviglio, riservato alla ciclopedonale. L’intero tratto avrà una sede distinta e protetta rispetto alla strada con un cordolo di separazione. I lavori dovrebbero concludersi nell’arco di tre mesi, per un importo, riguardante questo lotto, di 487.752 euro.
“Come illustrato ai cittadini nelle scorse settimane, nelle serate pubbliche dedicate al bilancio, si tratta di un altro, importante, passo avanti per il completamento di un’opera, impegnativa dal punto di vista economico – perché stiamo parlando di un investimento complessivo superiore ai 2 milioni e 100mila euro – ma in cui ci siamo impegnati fortemente e con convinzione, rispondendo alle richieste dei residenti di Fosdondo”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “Contestualmente è in fase di progettazione esecutiva il terzo e ultimo stralcio, già interamente finanziato per complessivi 500mila euro, che permetterà di rendere funzionale l’intero collegamento Correggio-Fosdondo. Oltre a questo è stato raggiunto un accordo con la Provincia per mettere in sicurezza l’intersezione tra via Fosdondo e via Canolo mediante la realizzazione di una rotatoria, finanziata dalla Provincia stessa per complessivi 300mila euro”.

TWEET