“Come in famiglia”, il nuovo centro distrettuale per le famiglie
pubbl.: 12 Maggio 2010 - Ufficio Stampa

Si chiama “Come in Famiglia”  il centro per le famiglie dell’Unione dei Comuni “Pianura Reggiana” che apre ufficialmente a Correggio, sabato 15 maggio, alle 10, in Corso Mazzini 35B: alla presenza dei sindaci dei Comuni del distratto, il taglio del nastro è affidato al neo assessore regionale alle politiche sociali Teresa Marzocchi.
Questa nuovo servizio si inserisce nell’offerta del Servizio Sociale integrato dei sei Comuni del distretto di Correggio ed è frutto di una progettazione partecipata che ha visto coinvolti, oltre agli amministratori e agli operatori del Servizio Sociale, altri trentacinque soggetti provenienti dalla comunità del territorio: servizi, scuole, volontariato, parrocchie, cooperative sociali.
“Con questa partecipazione”, commenta Luciano Parmiggiani, direttore del Servizio Sociale Integrato dell’Unione Comuni Pianura Reggiana, “si è voluto sottolineare il metodo di lavoro del centro, cioè la volontà di essere un punto delle rete sociale che invita la comunità stessa a mettere al proprio centro gli interventi a favore della famiglia”.
In particolare il Centro offrirà nuove azioni a favore di quelle famiglie che si rivolgeranno per le varie problematiche legate alla quotidianità e ai rapporti all’interno di essa: informazioni sui servizi esistenti, diritti, consulenza familiare, consulenza legale, mediazione familiare per i coniugi in corso di separazione. Oltre a questo, “Come in famiglia” si pone l’obiettivo di progettare nei vari Comuni interventi e nuove opportunità che siano di forte aiuto alle famiglie, specialmente quelle appena arrivate e senza reti di sostegno.
“L’apertura del Centro”, sottolinea l’assessore alle politiche sociali del Comune di Correggio, Maria Paparo, “arriva a conclusione di un ampio percorso partecipato e di riflessione sulle problematiche delle famiglie. Il centro sarà un luogo di progettazione, prevenzione e promozione di due aspetti fondamentali: il sostegno alle competenze genitoriali e l’accoglienza e sviluppo delle risorse della Comunità. Uno spazio in cui costruire relazioni significative tra persone, famiglie, generazioni e servizi. Tra le sue finalità ci saranno anche quella di fornire informazioni e orientamento sulle opportunità sociali del territorio e diventare un sostegno concreto per i genitori nella relazione educativa con i loro figli, attraverso un sistema di collaborazione attiva di tutti i soggetti: singoli, gruppi, associazioni, istituzioni. Si tratta di obiettivi importanti ai quali l’amministrazione correggese ha da sempre prestato particolare attenzione”.
A “Come in famiglia” lavoreranno tre operatori e sarà aperto al pubblico, senza appuntamento, il mercoledì e il sabato mattina; negli altri giorni è richiedere un appuntamento telefonando allo 0522.630844 o inviando una mail a comeinfamiglia@pianurareggiana.it

TWEET

“Come in famiglia”, il nuovo centro distrettuale per le famiglie
pubbl.: 12 Maggio 2010 - Ufficio Stampa

Si chiama “Come in Famiglia”  il centro per le famiglie dell’Unione dei Comuni “Pianura Reggiana” che apre ufficialmente a Correggio, sabato 15 maggio, alle 10, in Corso Mazzini 35B: alla presenza dei sindaci dei Comuni del distratto, il taglio del nastro è affidato al neo assessore regionale alle politiche sociali Teresa Marzocchi.
Questa nuovo servizio si inserisce nell’offerta del Servizio Sociale integrato dei sei Comuni del distretto di Correggio ed è frutto di una progettazione partecipata che ha visto coinvolti, oltre agli amministratori e agli operatori del Servizio Sociale, altri trentacinque soggetti provenienti dalla comunità del territorio: servizi, scuole, volontariato, parrocchie, cooperative sociali.
“Con questa partecipazione”, commenta Luciano Parmiggiani, direttore del Servizio Sociale Integrato dell’Unione Comuni Pianura Reggiana, “si è voluto sottolineare il metodo di lavoro del centro, cioè la volontà di essere un punto delle rete sociale che invita la comunità stessa a mettere al proprio centro gli interventi a favore della famiglia”.
In particolare il Centro offrirà nuove azioni a favore di quelle famiglie che si rivolgeranno per le varie problematiche legate alla quotidianità e ai rapporti all’interno di essa: informazioni sui servizi esistenti, diritti, consulenza familiare, consulenza legale, mediazione familiare per i coniugi in corso di separazione. Oltre a questo, “Come in famiglia” si pone l’obiettivo di progettare nei vari Comuni interventi e nuove opportunità che siano di forte aiuto alle famiglie, specialmente quelle appena arrivate e senza reti di sostegno.
“L’apertura del Centro”, sottolinea l’assessore alle politiche sociali del Comune di Correggio, Maria Paparo, “arriva a conclusione di un ampio percorso partecipato e di riflessione sulle problematiche delle famiglie. Il centro sarà un luogo di progettazione, prevenzione e promozione di due aspetti fondamentali: il sostegno alle competenze genitoriali e l’accoglienza e sviluppo delle risorse della Comunità. Uno spazio in cui costruire relazioni significative tra persone, famiglie, generazioni e servizi. Tra le sue finalità ci saranno anche quella di fornire informazioni e orientamento sulle opportunità sociali del territorio e diventare un sostegno concreto per i genitori nella relazione educativa con i loro figli, attraverso un sistema di collaborazione attiva di tutti i soggetti: singoli, gruppi, associazioni, istituzioni. Si tratta di obiettivi importanti ai quali l’amministrazione correggese ha da sempre prestato particolare attenzione”.
A “Come in famiglia” lavoreranno tre operatori e sarà aperto al pubblico, senza appuntamento, il mercoledì e il sabato mattina; negli altri giorni è richiedere un appuntamento telefonando allo 0522.630844 o inviando una mail a comeinfamiglia@pianurareggiana.it

TWEET