“E… state senza zanzare” – 2018
pubbl.: 14 maggio 2018 modif.: 27 settembre 2018 - Ufficio Stampa

Per un’estate senza zanzare: sabato 19 maggio, dalle ore 9, punto informativo in corso Mazzini a Correggio con distribuzione gratuita di prodotti larvicidi.

E… state senza zanzare” è il titolo della campagna di sensibilizzazione sulla lotta alla zanzara tigre promossa dal Comune di Correggio, in collaborazione con MD Italia Pest Control.
Sabato 19 maggio, in corso Mazzini, di fronte al Municipio, dalle ore 9 alle ore 12,30, sarà allestito un punto informativo con distribuzione gratuita, fino ad esaurimento scorte, di prodotti larvicidi da utilizzare nel trattamento dei possibili focolai domestici.
L’iniziativa si inserisce nel piano regionale contro la zanzara tigre e parallelamente, dunque, prenderà il via la lotta antilarvale, preventiva (con rimozione dei focolai di riproduzione) e larvicida (cioè mirata all’insetto quando è ancora allo stadio di larva): nelle aree pubbliche – tombini stradali ed aree esterne di pertinenza degli stabili pubblici, in particolare plessi scolastici, centri per anziani, cimiteri, case protette, sedi amministrative, centri sportivi, orti e centri sociali – interverrà MD Italia Pest Control, azienda specializzata in disinfestazioni, con i trattamenti larvicidi periodici mediante biocidi biologici o a bassa tossicità ambientale.  Ma è nelle aree private che si sviluppa la percentuale maggiore dei focolai larvali di zanzara tigre ed è qui che occorre necessariamente la collaborazione dei cittadini: a tutela della salute – dato che la zanzare possono essere vettori di alcune malattie infettive – occorre trattare regolarmente i tombini con i prodotti larvicidi, almeno una volta al mese da maggio a ottobre, evitando di lasciare in giardino anche piccoli ristagni d’acqua (per esempio nei sottovasi o a seguito di temporali) dove le zanzare tigre depongono le uova. Si tratta di semplici azioni quotidiane che tuttavia risultano fondamentali nell’evitare la diffusione dell’insetto e che sono ricordate anche nell’apposita ordinanza emanata dal sindaco in data 4 maggio 2018, cui ha fatto seguito una seconda ordinanza emanata dal sindaco in data 26 giugno 2018.

TWEET

“E… state senza zanzare” – 2018
pubbl.: 14 maggio 2018 modif.: 27 settembre 2018 - Ufficio Stampa

Per un’estate senza zanzare: sabato 19 maggio, dalle ore 9, punto informativo in corso Mazzini a Correggio con distribuzione gratuita di prodotti larvicidi.

E… state senza zanzare” è il titolo della campagna di sensibilizzazione sulla lotta alla zanzara tigre promossa dal Comune di Correggio, in collaborazione con MD Italia Pest Control.
Sabato 19 maggio, in corso Mazzini, di fronte al Municipio, dalle ore 9 alle ore 12,30, sarà allestito un punto informativo con distribuzione gratuita, fino ad esaurimento scorte, di prodotti larvicidi da utilizzare nel trattamento dei possibili focolai domestici.
L’iniziativa si inserisce nel piano regionale contro la zanzara tigre e parallelamente, dunque, prenderà il via la lotta antilarvale, preventiva (con rimozione dei focolai di riproduzione) e larvicida (cioè mirata all’insetto quando è ancora allo stadio di larva): nelle aree pubbliche – tombini stradali ed aree esterne di pertinenza degli stabili pubblici, in particolare plessi scolastici, centri per anziani, cimiteri, case protette, sedi amministrative, centri sportivi, orti e centri sociali – interverrà MD Italia Pest Control, azienda specializzata in disinfestazioni, con i trattamenti larvicidi periodici mediante biocidi biologici o a bassa tossicità ambientale.  Ma è nelle aree private che si sviluppa la percentuale maggiore dei focolai larvali di zanzara tigre ed è qui che occorre necessariamente la collaborazione dei cittadini: a tutela della salute – dato che la zanzare possono essere vettori di alcune malattie infettive – occorre trattare regolarmente i tombini con i prodotti larvicidi, almeno una volta al mese da maggio a ottobre, evitando di lasciare in giardino anche piccoli ristagni d’acqua (per esempio nei sottovasi o a seguito di temporali) dove le zanzare tigre depongono le uova. Si tratta di semplici azioni quotidiane che tuttavia risultano fondamentali nell’evitare la diffusione dell’insetto e che sono ricordate anche nell’apposita ordinanza emanata dal sindaco in data 4 maggio 2018, cui ha fatto seguito una seconda ordinanza emanata dal sindaco in data 26 giugno 2018.

TWEET