“E tu di che colore sei?”
pubbl.: 19 Novembre 2020 - Ufficio Stampa

“E tu di che colore sei?”: un libro in dono ai bambini delle classi prime delle scuole primarie di Correggio.

Una bella sorpresa per i bambini iscritti alle classi prime di tutte le scuole primarie di Correggio – “Allegri”, “Cantona Rodari”, “Convitto Corso”, “Don Pasquino Borghi”, “Madre Teresa”, “San Francesco”, “San Tomaso” – ai quali sarà donato “E tu di che colore sei?”, un piccolo libro illustrato, di Silvia Serreli, edito da Giunti.
Al centro della storia troviamo Tea – personaggio creato da Serreli, protagonista di una fortunata serie di libri a suo nome – una bambina di sei anni, allegra, tenera e molto divertente e che, come ogni bambino della sua età, si guarda intorno con occhi curiosi, ritrovandosi a vivere tante avventure ogni giorno. La sua particolarità è provare a rispondere, con semplicità ed entusiasmo, alle piccole grandi domande che la vita le pone davanti. In “E tu di che colore sei?”, per esempio, Tea, mentre suo papà le mostra alcune sue vecchie foto, scopre che nella classe di suo padre i bambini erano tutti dello stesso colore, mentre nella sua non è così. Per questo, Tea prende pennarelli e pastelli e disegna tutti i colori dei suoi compagni di classe, ottenendo l’applauso del suo maestro, dei suoi compagni di classe e del suo papà.

“Il racconto è semplice ma toccante e, con sé, porta un’altra storia molto bella, di grande generosità”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “Il libro, infatti, ci è stato donato da una persona che ha voluto rimanere anonima, proprio perché venisse donato ai bambini che quest’anno hanno iniziato il loro percorso nelle nostre scuole. Così, abbiamo coinvolto tutti i dirigenti, che hanno letto e apprezzato il libro. Insieme abbiamo costruito una lettura condivisa della storia di Tea, dando voce ai bambini delle nostre scuole, che è diventata un video con cui presentiamo questa bella iniziativa, per la quale, davvero, voglio ringraziare il donatore, i dirigenti, gli insegnanti e i bimbi che rappresentano, sempre, soprattutto nei momenti difficili come quelli che stiamo vivendo, un’inesauribile risorsa di speranza e allegria, dimostrando sempre la capacità di cogliere e arrivare subito ai valori essenziali e importanti del nostro essere comunità. Sono certa che la lettura del libro, a scuola come in famiglia, inviterà tutti a riflettere sulla bellezza dei colori che arricchiscono tanto le nostre scuole quanto la nostra comunità e sul doveroso rispetto di tutte le persone, di tutti i bambini, in una città come la nostra che ha fatto dell’accoglienza e della solidarietà, due valori fondanti del nostro essere comunità”.

 

TWEET

“E tu di che colore sei?”
pubbl.: 19 Novembre 2020 - Ufficio Stampa

“E tu di che colore sei?”: un libro in dono ai bambini delle classi prime delle scuole primarie di Correggio.

Una bella sorpresa per i bambini iscritti alle classi prime di tutte le scuole primarie di Correggio – “Allegri”, “Cantona Rodari”, “Convitto Corso”, “Don Pasquino Borghi”, “Madre Teresa”, “San Francesco”, “San Tomaso” – ai quali sarà donato “E tu di che colore sei?”, un piccolo libro illustrato, di Silvia Serreli, edito da Giunti.
Al centro della storia troviamo Tea – personaggio creato da Serreli, protagonista di una fortunata serie di libri a suo nome – una bambina di sei anni, allegra, tenera e molto divertente e che, come ogni bambino della sua età, si guarda intorno con occhi curiosi, ritrovandosi a vivere tante avventure ogni giorno. La sua particolarità è provare a rispondere, con semplicità ed entusiasmo, alle piccole grandi domande che la vita le pone davanti. In “E tu di che colore sei?”, per esempio, Tea, mentre suo papà le mostra alcune sue vecchie foto, scopre che nella classe di suo padre i bambini erano tutti dello stesso colore, mentre nella sua non è così. Per questo, Tea prende pennarelli e pastelli e disegna tutti i colori dei suoi compagni di classe, ottenendo l’applauso del suo maestro, dei suoi compagni di classe e del suo papà.

“Il racconto è semplice ma toccante e, con sé, porta un’altra storia molto bella, di grande generosità”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “Il libro, infatti, ci è stato donato da una persona che ha voluto rimanere anonima, proprio perché venisse donato ai bambini che quest’anno hanno iniziato il loro percorso nelle nostre scuole. Così, abbiamo coinvolto tutti i dirigenti, che hanno letto e apprezzato il libro. Insieme abbiamo costruito una lettura condivisa della storia di Tea, dando voce ai bambini delle nostre scuole, che è diventata un video con cui presentiamo questa bella iniziativa, per la quale, davvero, voglio ringraziare il donatore, i dirigenti, gli insegnanti e i bimbi che rappresentano, sempre, soprattutto nei momenti difficili come quelli che stiamo vivendo, un’inesauribile risorsa di speranza e allegria, dimostrando sempre la capacità di cogliere e arrivare subito ai valori essenziali e importanti del nostro essere comunità. Sono certa che la lettura del libro, a scuola come in famiglia, inviterà tutti a riflettere sulla bellezza dei colori che arricchiscono tanto le nostre scuole quanto la nostra comunità e sul doveroso rispetto di tutte le persone, di tutti i bambini, in una città come la nostra che ha fatto dell’accoglienza e della solidarietà, due valori fondanti del nostro essere comunità”.

 

TWEET