Fugge all’ALT, ma viene bloccato.
pubbl.: 5 Ottobre 2010 - Ufficio Stampa

Nei giorni scorsi, durante un normale servizio di controllo della circolazione stradale nel centro di Correggio, V.M., giovane correggese maggiorenne, a bordo di un ciclomotore ha ignorato la segnalazione di ALT degli agenti del Corpo Unico di Polizia Municipale dell’Unione Comuni “Pianura Reggiana”. L’uomo, nel darsi alla fuga ha inoltre urtato una agente in servizio che però è ugualmente riuscita, insieme ad un collega, a mettersi all’inseguimento del ciclomotore.
Dalla Centrale Operativa della Polizia Municipale è partita subito anche un’altra vettura, che ha sfruttato il supporto delle nuove strumentazioni in dotazione che permettono con il GPS di controllare dagli uffici la posizione esatta posizione dei mezzi in servizio.
Nonostante i numerosi inviti a fermarsi, V.M. ha però proseguito la sua fuga, commettendo ripetutamente violazioni alle norme del codice della strada, fino a quando è stato bloccato dagli agenti mentre, dopo aver abbandonato il ciclomotore, stava tentando di allontanarsi a piedi. Accompagnato al Comando di Correggio per l’identificazione è risultato dagli accertamenti che V.M., già noto alle forze dell’ordine, era alla guida di un veicolo rubato alcuni giorni prima a Reggio Emilia. Il ciclomotore è stato restituito al proprietario il giorno stesso e il giovane correggese è stato quindi denunciato per ricettazione e sanzionato per le violazioni al codice della strada.

TWEET

Fugge all’ALT, ma viene bloccato.
pubbl.: 5 Ottobre 2010 - Ufficio Stampa

Nei giorni scorsi, durante un normale servizio di controllo della circolazione stradale nel centro di Correggio, V.M., giovane correggese maggiorenne, a bordo di un ciclomotore ha ignorato la segnalazione di ALT degli agenti del Corpo Unico di Polizia Municipale dell’Unione Comuni “Pianura Reggiana”. L’uomo, nel darsi alla fuga ha inoltre urtato una agente in servizio che però è ugualmente riuscita, insieme ad un collega, a mettersi all’inseguimento del ciclomotore.
Dalla Centrale Operativa della Polizia Municipale è partita subito anche un’altra vettura, che ha sfruttato il supporto delle nuove strumentazioni in dotazione che permettono con il GPS di controllare dagli uffici la posizione esatta posizione dei mezzi in servizio.
Nonostante i numerosi inviti a fermarsi, V.M. ha però proseguito la sua fuga, commettendo ripetutamente violazioni alle norme del codice della strada, fino a quando è stato bloccato dagli agenti mentre, dopo aver abbandonato il ciclomotore, stava tentando di allontanarsi a piedi. Accompagnato al Comando di Correggio per l’identificazione è risultato dagli accertamenti che V.M., già noto alle forze dell’ordine, era alla guida di un veicolo rubato alcuni giorni prima a Reggio Emilia. Il ciclomotore è stato restituito al proprietario il giorno stesso e il giovane correggese è stato quindi denunciato per ricettazione e sanzionato per le violazioni al codice della strada.

TWEET