Grande Cena Boorea 2011
pubbl.: 22 Novembre 2011 - Ufficio Stampa

Mercoledì 30 novembre alle ore 20,15, con la consueta ospitalità del Salone delle Feste di Correggio, ritorna la Grande Cena di Boorea, un appuntamento diventato ormai un classico delle iniziative di solidarietà promosse dalla cooperazione e dal mondo del volontariato.
Questa dodicesima edizione della Grande Cena sarà dedicata all’Argentina e al Libano. I progetti di cooperazione internazionale saranno due: il completamento della ristrutturazione di un centro accoglienza per minori a Rosario (Argentina) e il supporto al progetto portato avantio da GVC, in collaborazione con l’ONG libanese YAB, cofinazianto dal Ministero per gli Affari Esteri italiano, che promuove i diritti dei bambini disabili in sei scuole primarie del Libano. Inoltre, a tutti i partecipanti alla Grande Cena sarà donato un elicotterino in latta, prodotto dagli artigiani di Antananarive, in Madagascar, con materiali di recupero, e importati in Italia dal circuito equo solidale della cooperativa Ravinala.
Gli chef protagonisti sono Arneo Nizzoli di Villastrada (MN), attivo alla Grande Cena fin dalla prima edizione del 2000, e Leonardo Malagrinò, giovane e talentuoso chef reggiano: cucineranno senza ricevere alcun compenso.
Il costo di partecipazione alla Grande Cena è di 30 euro. Per prenotarsi è necessario chiamare uno dei seguenti numeri: 0522-299356 (Boorea), 0522-630711 (Comune di Correggio), 0522-636714 (Comune di San Martino in Rio).
Come sempre anche l’edizione 2011 della Grande Cena è dedicata alla memoria di alcuni volontari scomparsi: Alberto Rossi, Velmore Davoli ed Enrico Giusti.


Questo il menu: aperitivo con spumante Maschio dei Cavalieri, scaglie di Parmigiano-Reggiano e ciccioli freschi; antipasti a base di gnocco fritto con coppa di testa, cotechino con composta di pancetta, crauti, cipolla e zucca passata al tegame; primi: risotto alla mantovana all’onda con le virtù del maiale e garganelli con crema di castagne e funghi porcini; secondo, trionfo di ossa, code e zampetti bolliti sulle assi di legno; dolci con la sbrisolona al nocino e ciambella “‘rzana al busilàn”.
Vini di Cantine Riunite.

TWEET

Grande Cena Boorea 2011
pubbl.: 22 Novembre 2011 - Ufficio Stampa

Mercoledì 30 novembre alle ore 20,15, con la consueta ospitalità del Salone delle Feste di Correggio, ritorna la Grande Cena di Boorea, un appuntamento diventato ormai un classico delle iniziative di solidarietà promosse dalla cooperazione e dal mondo del volontariato.
Questa dodicesima edizione della Grande Cena sarà dedicata all’Argentina e al Libano. I progetti di cooperazione internazionale saranno due: il completamento della ristrutturazione di un centro accoglienza per minori a Rosario (Argentina) e il supporto al progetto portato avantio da GVC, in collaborazione con l’ONG libanese YAB, cofinazianto dal Ministero per gli Affari Esteri italiano, che promuove i diritti dei bambini disabili in sei scuole primarie del Libano. Inoltre, a tutti i partecipanti alla Grande Cena sarà donato un elicotterino in latta, prodotto dagli artigiani di Antananarive, in Madagascar, con materiali di recupero, e importati in Italia dal circuito equo solidale della cooperativa Ravinala.
Gli chef protagonisti sono Arneo Nizzoli di Villastrada (MN), attivo alla Grande Cena fin dalla prima edizione del 2000, e Leonardo Malagrinò, giovane e talentuoso chef reggiano: cucineranno senza ricevere alcun compenso.
Il costo di partecipazione alla Grande Cena è di 30 euro. Per prenotarsi è necessario chiamare uno dei seguenti numeri: 0522-299356 (Boorea), 0522-630711 (Comune di Correggio), 0522-636714 (Comune di San Martino in Rio).
Come sempre anche l’edizione 2011 della Grande Cena è dedicata alla memoria di alcuni volontari scomparsi: Alberto Rossi, Velmore Davoli ed Enrico Giusti.


Questo il menu: aperitivo con spumante Maschio dei Cavalieri, scaglie di Parmigiano-Reggiano e ciccioli freschi; antipasti a base di gnocco fritto con coppa di testa, cotechino con composta di pancetta, crauti, cipolla e zucca passata al tegame; primi: risotto alla mantovana all’onda con le virtù del maiale e garganelli con crema di castagne e funghi porcini; secondo, trionfo di ossa, code e zampetti bolliti sulle assi di legno; dolci con la sbrisolona al nocino e ciambella “‘rzana al busilàn”.
Vini di Cantine Riunite.

TWEET