“I frutti della legalità nutrono il futuro”: Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie
pubbl.: 21 Marzo 2019 - Ufficio Stampa

“Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”: nelle scuole di Correggio menu con prodotti bio Libera Terra.

Giovedì 21 marzo – “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie” – il Comune di Correggio e CIR Food variano il menu dei pasti distribuiti in tutte le scuole correggesi, utilizzando la pasta biologica prodotta da Libera, che coltiva terreni e beni confiscati alla criminalità organizzata.
Per quanto riguarda nidi e scuole dell’infanzia, dunque, il menu vede pasta biologica “Libera Terra” al pomodoro, bocconcini di tacchino alla pizzaiola e zucchine gratinate; per le scuole primarie, pasta biologica “Libera Terra” al pomodoro, prosciutto crudo e carote.
“Riprendiamo, come lo scorso anno, un’iniziativa che ci sembra un modo semplice, ma molto significativo, per sottolineare anche a Correggio l’importanza della ‘Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie’”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “Questa giornata, inizialmente promossa proprio da Libera, è stata poi istituita a livello nazionale con apposita legge, approvata a voto unanime, il primo  marzo 2017. In questi anni, abbiamo promosso numerosi incontri e appuntamenti rivolti alle scuole e alla cittadinanza sul tema della legalità, del rispetto delle regole e della conoscenza del fenomeno della criminalità organizzata, collaborando con associazioni e invitando a Correggio testimoni di giustizia, magistrati, giornalisti e scrittori”.

TWEET

“I frutti della legalità nutrono il futuro”: Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie
pubbl.: 21 Marzo 2019 - Ufficio Stampa

“Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”: nelle scuole di Correggio menu con prodotti bio Libera Terra.

Giovedì 21 marzo – “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie” – il Comune di Correggio e CIR Food variano il menu dei pasti distribuiti in tutte le scuole correggesi, utilizzando la pasta biologica prodotta da Libera, che coltiva terreni e beni confiscati alla criminalità organizzata.
Per quanto riguarda nidi e scuole dell’infanzia, dunque, il menu vede pasta biologica “Libera Terra” al pomodoro, bocconcini di tacchino alla pizzaiola e zucchine gratinate; per le scuole primarie, pasta biologica “Libera Terra” al pomodoro, prosciutto crudo e carote.
“Riprendiamo, come lo scorso anno, un’iniziativa che ci sembra un modo semplice, ma molto significativo, per sottolineare anche a Correggio l’importanza della ‘Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie’”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “Questa giornata, inizialmente promossa proprio da Libera, è stata poi istituita a livello nazionale con apposita legge, approvata a voto unanime, il primo  marzo 2017. In questi anni, abbiamo promosso numerosi incontri e appuntamenti rivolti alle scuole e alla cittadinanza sul tema della legalità, del rispetto delle regole e della conoscenza del fenomeno della criminalità organizzata, collaborando con associazioni e invitando a Correggio testimoni di giustizia, magistrati, giornalisti e scrittori”.

TWEET