Il cordoglio dell’amministrazione per la morte di Carlo Paltrinieri
pubbl.: 27 Dicembre 2016 modif.: 30 Gennaio 2017 - Ufficio Stampa

Carlo Paltrinieri: il cordoglio del sindaco Ilenia Malavasi e dell’amministrazione del Comune di Correggio.

Il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi, si unisce, a nome dell’amministrazione comunale, al dolore della famiglia e degli amici per la scomparsa di Carlo Paltrinieri.
“Primo presidente di Isecs e in seguito della Fondazione Il Correggio, Carlo è stato un uomo di grande cultura e sensibilità, caratteristiche che ha speso, sempre con discrezione e grande intelligenza, per Correggio, mettendole in più occasioni al servizio della città”, ha ricordato il sindaco. “Il suo impegno, che anche personalmente non dimenticherò, rappresenta sicuramente una ricchezza e un esempio civile per Correggio. In questo momento di dolore, però, la nostra vicinanza e il nostro pensiero vanno a Claudia e Giulia e mi unisco nell’abbraccio che in questi giorni tanti hanno desiderato portare alla famiglia di Carlo”.

TWEET

Il cordoglio dell’amministrazione per la morte di Carlo Paltrinieri
pubbl.: 27 Dicembre 2016 modif.: 30 Gennaio 2017 - Ufficio Stampa

Carlo Paltrinieri: il cordoglio del sindaco Ilenia Malavasi e dell’amministrazione del Comune di Correggio.

Il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi, si unisce, a nome dell’amministrazione comunale, al dolore della famiglia e degli amici per la scomparsa di Carlo Paltrinieri.
“Primo presidente di Isecs e in seguito della Fondazione Il Correggio, Carlo è stato un uomo di grande cultura e sensibilità, caratteristiche che ha speso, sempre con discrezione e grande intelligenza, per Correggio, mettendole in più occasioni al servizio della città”, ha ricordato il sindaco. “Il suo impegno, che anche personalmente non dimenticherò, rappresenta sicuramente una ricchezza e un esempio civile per Correggio. In questo momento di dolore, però, la nostra vicinanza e il nostro pensiero vanno a Claudia e Giulia e mi unisco nell’abbraccio che in questi giorni tanti hanno desiderato portare alla famiglia di Carlo”.

TWEET