Lavori di manutenzione nelle scuole correggesi: investiti oltre 340mila euro
pubbl.: 2 Settembre 2019 - Ufficio Stampa

Lavori di manutenzione nelle scuole correggesi: investiti 340mila euro.

Oltre 100mila euro è la cifra impegnata dall’amministrazione comunale di Correggio per il miglioramento e la manutenzione delle proprie strutture scolastiche, in aggiunta ai 240mila euro utilizzati per il consolidamento statico alla scuola primaria “Rodari – Cantona”. I lavori si sono svolti nel corso dell’estate e hanno riguardato scuole e nidi d’infanzia e scuole primarie: oltre al consolidamento statico, alla scuola primaria “Rodari – Cantona” è stata completata la manutenzione alla recinzione, alle controsoffittature e all’impianto di illuminazione; intervento alla recinzione dell’area verde anche alla scuola dell’infanzia “Ghidoni – Mandriolo”; manutenzione straordinaria delle pavimentazioni alla scuola dell’infanzia statale “Collodi” di Fosdondo e alla primaria “Don Pasquino Borghi” di Canolo. È stato inoltre sostituito il generatore di calore alla scuola primaria San Francesco, dove sono state installate anche le nuove tende frangisole filtranti e lo stesso intervento è stato realizzato anche nella scuola comunale dell’infanzia “Ghidoni – Mandriolo”. Lavori, infine, anche al nido d’infanzia “Le Corti”, che ha visto la sostituzione del controsoffitto del salone.

“Alle manutenzioni ordinarie e alle normali spese per gli arredi, durante l’estate abbiamo aggiunto alcuni interventi straordinari nelle strutture che ospitano le nostre scuole”, commenta il sindaco, Ilenia Malavasi. “Come già in passato, in alcuni casi gli interventi si sono resi necessari per la sostituzione di impianti o di controsoffittature, ma altre migliorie sono state eseguite dopo esserci confrontati con i genitori e gli insegnanti e aver ascoltato le loro richieste. Ogni anno investiamo sulle manutenzioni dei nostri edifici scolastici perché vogliamo accogliere bambini e famiglie nel miglior modo possibile, in ambienti belli e sicuri. Costruire e mantenere relazioni è uno degli obiettivi principali della scuola, che viene realizzato attraverso la professionalità degli insegnanti e dei dirigenti e con l’ascolto, da parte dell’amministrazione, delle esigenze e delle osservazioni presentate anche dalle famiglie. Per questo, è nostra volontà continuare a impegnarci non solo nella manutenzione, ma anche nella creazione di ulteriori spazi e di opportunità formative per i nostri ragazzi, così come avvenuto recentemente per il nuovo laboratorio di videoediting realizzato alla scuola “Marconi”, perché consideriamo scuola, educazione, formazione e condivisione come beni prioritari per la nostra città. I prossimi interventi, che vedranno l’avvio dei cantieri nel 2020, riguarderanno ancora la scuola “Rodari – Cantona”, con l’ampliamento degli spazi mensa e di altri spazi didattici polivalenti della scuola, oltre alla realizzazione di una nuova palestra, per un importo di oltre 1 milione e 600mila euro. Così, insieme ai 193 iscritti ai nostri nidi, ai 380 delle scuole dell’infanzia comunali e statali, oltre a tutti gli alunni delle primarie e delle secondarie, siamo pronti a ripartire per un nuovo anno scolastico, con le competenze e l’entusiasmo che i bambini sanno mostrare in modo speciale”.

TWEET

Lavori di manutenzione nelle scuole correggesi: investiti oltre 340mila euro
pubbl.: 2 Settembre 2019 - Ufficio Stampa

Lavori di manutenzione nelle scuole correggesi: investiti 340mila euro.

Oltre 100mila euro è la cifra impegnata dall’amministrazione comunale di Correggio per il miglioramento e la manutenzione delle proprie strutture scolastiche, in aggiunta ai 240mila euro utilizzati per il consolidamento statico alla scuola primaria “Rodari – Cantona”. I lavori si sono svolti nel corso dell’estate e hanno riguardato scuole e nidi d’infanzia e scuole primarie: oltre al consolidamento statico, alla scuola primaria “Rodari – Cantona” è stata completata la manutenzione alla recinzione, alle controsoffittature e all’impianto di illuminazione; intervento alla recinzione dell’area verde anche alla scuola dell’infanzia “Ghidoni – Mandriolo”; manutenzione straordinaria delle pavimentazioni alla scuola dell’infanzia statale “Collodi” di Fosdondo e alla primaria “Don Pasquino Borghi” di Canolo. È stato inoltre sostituito il generatore di calore alla scuola primaria San Francesco, dove sono state installate anche le nuove tende frangisole filtranti e lo stesso intervento è stato realizzato anche nella scuola comunale dell’infanzia “Ghidoni – Mandriolo”. Lavori, infine, anche al nido d’infanzia “Le Corti”, che ha visto la sostituzione del controsoffitto del salone.

“Alle manutenzioni ordinarie e alle normali spese per gli arredi, durante l’estate abbiamo aggiunto alcuni interventi straordinari nelle strutture che ospitano le nostre scuole”, commenta il sindaco, Ilenia Malavasi. “Come già in passato, in alcuni casi gli interventi si sono resi necessari per la sostituzione di impianti o di controsoffittature, ma altre migliorie sono state eseguite dopo esserci confrontati con i genitori e gli insegnanti e aver ascoltato le loro richieste. Ogni anno investiamo sulle manutenzioni dei nostri edifici scolastici perché vogliamo accogliere bambini e famiglie nel miglior modo possibile, in ambienti belli e sicuri. Costruire e mantenere relazioni è uno degli obiettivi principali della scuola, che viene realizzato attraverso la professionalità degli insegnanti e dei dirigenti e con l’ascolto, da parte dell’amministrazione, delle esigenze e delle osservazioni presentate anche dalle famiglie. Per questo, è nostra volontà continuare a impegnarci non solo nella manutenzione, ma anche nella creazione di ulteriori spazi e di opportunità formative per i nostri ragazzi, così come avvenuto recentemente per il nuovo laboratorio di videoediting realizzato alla scuola “Marconi”, perché consideriamo scuola, educazione, formazione e condivisione come beni prioritari per la nostra città. I prossimi interventi, che vedranno l’avvio dei cantieri nel 2020, riguarderanno ancora la scuola “Rodari – Cantona”, con l’ampliamento degli spazi mensa e di altri spazi didattici polivalenti della scuola, oltre alla realizzazione di una nuova palestra, per un importo di oltre 1 milione e 600mila euro. Così, insieme ai 193 iscritti ai nostri nidi, ai 380 delle scuole dell’infanzia comunali e statali, oltre a tutti gli alunni delle primarie e delle secondarie, siamo pronti a ripartire per un nuovo anno scolastico, con le competenze e l’entusiasmo che i bambini sanno mostrare in modo speciale”.

TWEET