“L’isola rossa – Diario di un viaggio in Madagascar”
pubbl.: 8 Ottobre 2019 - Ufficio Stampa

“L’isola rossa – Diario di un viaggio in Madagascar”: sabato 12 ottobre inaugura al Museo Il Correggio la personale del fotografo Giuseppe Maria Codazzi.

Inaugura sabato 12 ottobre, alle ore 18, “L’isola rossa – Diario di un viaggio in Madagascar”, personale del fotografo Giuseppe Maria Codazzi, allestita nella Galleria Espositiva del Museo Il Correggio, a Palazzo dei Principi. All’inaugurazione, insieme all’autore saranno presenti il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi, il vicesindaco Gianmarco Marzocchini, Mons. Massimo Camisasca, vescovo di Reggio Emilia-Guastalla, e Sandro Parmiggiani, critico d’arte.
La ricerca nasce dal racconto di un viaggio, compiuto dal vescovo Massimo Camisasca e dal fotografo Giuseppe M. Codazzi in due diversi periodi – l’uno nel 2014, l’altro nel 2000 e nel 2011 – ma percorrendo esattamente gli stessi itinerari. Hanno visto gli stessi paesaggi, le stesse città e gli stessi villaggi, hanno incontrato le stesse persone e gli stessi volti. Tutto è rivelato attraverso due occhi diversi: Camisasca parla con uno sguardo che diventa parole, Codazzi con le istantanee del fotografo. I due racconti nascono da una profonda simpatia per quell’isola e per il popolo che la abita, da una compassione che è ammirazione per la grande dignità di quella nazione, dal desiderio di aiutare il suo cammino verso quella umanizzazione che solo la rivelazione di Cristo può assicurare.
Da questa ricerca ne è nato un libro, edito dalle edizioni San Lorenzo e nella mostra a Correggio saranno esposte per la prima volta le 52 fotografie del volume.
“In un tempo in cui il diverso è spesso visto come un rivale o come una minaccia”, spiega Codazzi, “le mie fotografie cercano, al contrario, di sottolineare che le diversità restano quella cosa, con buona pace di tutti, che ha contribuito a rendere il nostro pianeta così meraviglioso, unico ed affascinante”.

GIUSEPPE M. CODAZZI,L’ISOLA ROSSA – DIARIO DI UN VIAGGIO IN MADAGASCAR
Correggio, Palazzo dei Principi, Museo Il Correggio, Galleria Espositiva
12 ottobre – 17 novembre 2019
Inaugurazione: sabato 12 ottobre, ore 18
Orari di apertura: sabato 15,30-18,30; domenica e festivi 10-12,30 e 15,30-18,30.
Info: Museo Il Correggio, tel. 0522.691806 – museo@comune.correggio.re.itwww.museoilcorreggio.org
Ingresso libero.

Giuseppe Maria Codazzi è nato a Nismozza nel 1952. Diplomato all’Istituto Magistrale “Canossa”, è fotografo professionista dal 1979. Già fotografo della redazione reggiana de “Il Resto del Carlino”, da 30 anni collabora come freelance per le edizioni nazionali dei giornali del Gruppo Monti (Il Resto del Carlino, La Nazione, Il Tempo e poi Il Giorno). Fin dagli anni ‘80 collabora con il settimanale diocesano “La Libertà”. Ha al suo attivo una ventina di libri fotografici e numerose mostre personali e collettive in Italia e all’estero e sue fotografie sono conservate in diversi musei e centri di documentazione, in Francia e negli Stati Uniti.

TWEET

“L’isola rossa – Diario di un viaggio in Madagascar”
pubbl.: 8 Ottobre 2019 - Ufficio Stampa

“L’isola rossa – Diario di un viaggio in Madagascar”: sabato 12 ottobre inaugura al Museo Il Correggio la personale del fotografo Giuseppe Maria Codazzi.

Inaugura sabato 12 ottobre, alle ore 18, “L’isola rossa – Diario di un viaggio in Madagascar”, personale del fotografo Giuseppe Maria Codazzi, allestita nella Galleria Espositiva del Museo Il Correggio, a Palazzo dei Principi. All’inaugurazione, insieme all’autore saranno presenti il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi, il vicesindaco Gianmarco Marzocchini, Mons. Massimo Camisasca, vescovo di Reggio Emilia-Guastalla, e Sandro Parmiggiani, critico d’arte.
La ricerca nasce dal racconto di un viaggio, compiuto dal vescovo Massimo Camisasca e dal fotografo Giuseppe M. Codazzi in due diversi periodi – l’uno nel 2014, l’altro nel 2000 e nel 2011 – ma percorrendo esattamente gli stessi itinerari. Hanno visto gli stessi paesaggi, le stesse città e gli stessi villaggi, hanno incontrato le stesse persone e gli stessi volti. Tutto è rivelato attraverso due occhi diversi: Camisasca parla con uno sguardo che diventa parole, Codazzi con le istantanee del fotografo. I due racconti nascono da una profonda simpatia per quell’isola e per il popolo che la abita, da una compassione che è ammirazione per la grande dignità di quella nazione, dal desiderio di aiutare il suo cammino verso quella umanizzazione che solo la rivelazione di Cristo può assicurare.
Da questa ricerca ne è nato un libro, edito dalle edizioni San Lorenzo e nella mostra a Correggio saranno esposte per la prima volta le 52 fotografie del volume.
“In un tempo in cui il diverso è spesso visto come un rivale o come una minaccia”, spiega Codazzi, “le mie fotografie cercano, al contrario, di sottolineare che le diversità restano quella cosa, con buona pace di tutti, che ha contribuito a rendere il nostro pianeta così meraviglioso, unico ed affascinante”.

GIUSEPPE M. CODAZZI,L’ISOLA ROSSA – DIARIO DI UN VIAGGIO IN MADAGASCAR
Correggio, Palazzo dei Principi, Museo Il Correggio, Galleria Espositiva
12 ottobre – 17 novembre 2019
Inaugurazione: sabato 12 ottobre, ore 18
Orari di apertura: sabato 15,30-18,30; domenica e festivi 10-12,30 e 15,30-18,30.
Info: Museo Il Correggio, tel. 0522.691806 – museo@comune.correggio.re.itwww.museoilcorreggio.org
Ingresso libero.

Giuseppe Maria Codazzi è nato a Nismozza nel 1952. Diplomato all’Istituto Magistrale “Canossa”, è fotografo professionista dal 1979. Già fotografo della redazione reggiana de “Il Resto del Carlino”, da 30 anni collabora come freelance per le edizioni nazionali dei giornali del Gruppo Monti (Il Resto del Carlino, La Nazione, Il Tempo e poi Il Giorno). Fin dagli anni ‘80 collabora con il settimanale diocesano “La Libertà”. Ha al suo attivo una ventina di libri fotografici e numerose mostre personali e collettive in Italia e all’estero e sue fotografie sono conservate in diversi musei e centri di documentazione, in Francia e negli Stati Uniti.

TWEET