#materialeresistente20.15
pubbl.: 20 Aprile 2015 modif.: 18 Maggio 2015 - Ufficio Stampa

cs presentazione materialeresistente correggioIn occasione del 70esimo della Liberazione, il 25 Aprile Correggio ritorna ad essere “materiale resistente”. Proprio l’anniversario dell’evento che vent’anni fa segnò una svolta storica nel racconto e nella trasmissione dei valori della Resistenza, infatti, caratterizza la serie di iniziative promosse da Comune di Correggio e ANPI Correggio, che vede proiezioni, mostre, laboratori, a partire da sabato 18 fino a raggiungere l’apice del 25 aprile, con la “Festa dei Diritti” e il grande concerto al Parco della Memoria.
L’iniziativa è stata presentata in conferenza stampa – ospitata dalla Provincia di Reggio Emilia, in sala giunta, lunedì 20 aprile – da Ilenia Malavasi, sindaco di Correggio, Gianmaria Manghi, presidente della Provincia di Reggio Emilia, Fabrizio Tavernelli, presidente ANPI Correggio, Luca Bosi, presidente Boorea, Alessandro Pelli, direttore del Teatro Asioli, e Gabriele Tesauri, consigliere comunale con delega alla Memoria.
La “Festa dei Diritti” rappresenta sicuramente la novità più evidente della proposta di #materialresistente20.15 e parte dall’idea che la più concreta eredità della Resistenza sia la Costituzione, con i suoi principi fondamentali che definiscono i confini della libertà riconquistata e l’ambito dei diritti. Partecipano dunque alla “Festa dei Diritti” associazioni, fondazioni, gruppi, cooperative e soggetti che si occupano di difenderli e promuoverli: ANFFAS, ANPI, ANPPIA, ARCI, Associazione Reggiana per la Costituzione, Avviso Pubblico, CGIL, CISL, Difensore Civico, Garante Detenuti e Garante Infanzia (Regione Emilia-Romagna), Emergency, ISTORECO, Italia nostra, Libera, Save the Children, Telefono Azzurro, UDU, UNICEF. A partire dalle ore 13, ogni gruppo avrà a disposizione uno spazio espositivo lungo collocato lungo il pedonale del Parco della Memoria, dove promuovere la propria associazione e organizzare piccole attività di presentazione o approfondimento (incontri, proiezioni etc.).
Il concerto “Materiale Resistente”, invece, prende il via alle ore 16, nello spazio verde a fianco della Casa nel Parco. Saliranno sul palco, nell’ordine: Mara Redeghieri in “Dio Valzer/Attanadarà”, Cisco, “Al Dievel” Germano Nicolini, Fabrizio Tavernelli Complesso, Giorgio Canali&Rossofuoco, Giardini di Mirò e Max Collini, Lo Stato Sociale, Post CSI.

In precedenza, al mattino, la Santa Messa, alle ore 10 in San Francesco, e a seguire il corteo accompagnato dalla banda cittadina “Luigi Asioli”, con la deposizione dei fiori sulle lapidi e sui monumenti ai caduti del centro storico. Alle ore 11,45, interventi di Ilenia Malavasi, sindaco di Correggio, Fabrizio Tavernelli, presidente ANPI Correggio, e Maria Carmela Lanzetta, già ministro agli Affari Regionali e sindaco di Monasterace, in Calabria, simbolo della lotta alla ‘ndrangheta.
Intenso anche il lavoro che è stato fatto con le scuole di ogni ordine e grado, che parteciperanno attivamente alla giornata, fin dalla mattina, con installazioni, mostre, attività e laboratori.

Infine, la “sorpresa” sarà il regalo che Luciano Ligabue farà alla sua città, mettendo generosamente a disposizione di Comune e ANPI Correggio il brano “I campi in aprile”, ispirato alla figura del partigiano correggese Luciano Tondelli “Bandiera”, morto il 15 aprile 1945, non ancora ventenne, nel corso della battaglia di Fosdondo. Grazie al sostegno di Boorea e Legacoop EmiliaOvest è stato realizzato un cd singolo contenente il brano che sarà distribuito gratuitamente in 4.000 copie il 25 aprile, dalle 14,30 alle 20, allo Spazio Giovani Casò, al Parco della Memoria, a chiunque si presenti munito di codice fiscale o tesserino sanitario (minima registrazione necessaria per evitare ritiri “multipli”); gli eventuali cd rimasti saranno disponibili a partire da lunedì 27 aprile alla biblioteca comunale “Giulio Einaudi”, con le stesse modalità.
Luciano Ligabue, inoltre, realizzerà appositamente per Comune e ANPI Correggio un video live del brano, registrato durante il tour attualmente in corso, che sarà proiettato in anteprima il 24 aprile al Teatro Asioli e visibile in streaming dal 25 aprile sul sito www.materialeresistente2015.it dove sono pubblicate tutte le info relative all’iniziativa.
“Vent’anni fa partecipai anche io, come tanti ragazzi correggesi, al primo Materiale Resistente”, commenta il sindaco, Ilenia Malavasi. “E oggi, quando la velocità delle comunicazioni e degli avvenimenti rende importante una nuova condivisione e nuovi linguaggi, mi appresto a vivere nuovamente il senso di questo passaggio di testimonianze. Farlo come sindaco, all’inizio di un mandato difficile ma entusiasmante, nel 70esimo anniversario della Liberazione, è una responsabilità in più, ma è anche un modo, il migliore, per iscrivere il proprio mandato amministrativo nel tracciato indicato da chi ha combattuto per offrici un futuro di pace e di benessere, di libertà e di democrazia”.

materialeresistente20.15 è promosso da Comune di Correggio e ANPI Correggio, con il patrocinio di Regione Emilia-Romagna e Provincia di Reggio Emilia e il sostegno di Boorea e Legacoop.
Tutti gli aggiornamenti e le dirette sull’evento saranno a disposizione sui profili Facebook, twitter, Instagram e Periscope del Comune di Correggio, con hashtag #materialeresistente2015

TWEET

#materialeresistente20.15
pubbl.: 20 Aprile 2015 modif.: 18 Maggio 2015 - Ufficio Stampa

cs presentazione materialeresistente correggioIn occasione del 70esimo della Liberazione, il 25 Aprile Correggio ritorna ad essere “materiale resistente”. Proprio l’anniversario dell’evento che vent’anni fa segnò una svolta storica nel racconto e nella trasmissione dei valori della Resistenza, infatti, caratterizza la serie di iniziative promosse da Comune di Correggio e ANPI Correggio, che vede proiezioni, mostre, laboratori, a partire da sabato 18 fino a raggiungere l’apice del 25 aprile, con la “Festa dei Diritti” e il grande concerto al Parco della Memoria.
L’iniziativa è stata presentata in conferenza stampa – ospitata dalla Provincia di Reggio Emilia, in sala giunta, lunedì 20 aprile – da Ilenia Malavasi, sindaco di Correggio, Gianmaria Manghi, presidente della Provincia di Reggio Emilia, Fabrizio Tavernelli, presidente ANPI Correggio, Luca Bosi, presidente Boorea, Alessandro Pelli, direttore del Teatro Asioli, e Gabriele Tesauri, consigliere comunale con delega alla Memoria.
La “Festa dei Diritti” rappresenta sicuramente la novità più evidente della proposta di #materialresistente20.15 e parte dall’idea che la più concreta eredità della Resistenza sia la Costituzione, con i suoi principi fondamentali che definiscono i confini della libertà riconquistata e l’ambito dei diritti. Partecipano dunque alla “Festa dei Diritti” associazioni, fondazioni, gruppi, cooperative e soggetti che si occupano di difenderli e promuoverli: ANFFAS, ANPI, ANPPIA, ARCI, Associazione Reggiana per la Costituzione, Avviso Pubblico, CGIL, CISL, Difensore Civico, Garante Detenuti e Garante Infanzia (Regione Emilia-Romagna), Emergency, ISTORECO, Italia nostra, Libera, Save the Children, Telefono Azzurro, UDU, UNICEF. A partire dalle ore 13, ogni gruppo avrà a disposizione uno spazio espositivo lungo collocato lungo il pedonale del Parco della Memoria, dove promuovere la propria associazione e organizzare piccole attività di presentazione o approfondimento (incontri, proiezioni etc.).
Il concerto “Materiale Resistente”, invece, prende il via alle ore 16, nello spazio verde a fianco della Casa nel Parco. Saliranno sul palco, nell’ordine: Mara Redeghieri in “Dio Valzer/Attanadarà”, Cisco, “Al Dievel” Germano Nicolini, Fabrizio Tavernelli Complesso, Giorgio Canali&Rossofuoco, Giardini di Mirò e Max Collini, Lo Stato Sociale, Post CSI.

In precedenza, al mattino, la Santa Messa, alle ore 10 in San Francesco, e a seguire il corteo accompagnato dalla banda cittadina “Luigi Asioli”, con la deposizione dei fiori sulle lapidi e sui monumenti ai caduti del centro storico. Alle ore 11,45, interventi di Ilenia Malavasi, sindaco di Correggio, Fabrizio Tavernelli, presidente ANPI Correggio, e Maria Carmela Lanzetta, già ministro agli Affari Regionali e sindaco di Monasterace, in Calabria, simbolo della lotta alla ‘ndrangheta.
Intenso anche il lavoro che è stato fatto con le scuole di ogni ordine e grado, che parteciperanno attivamente alla giornata, fin dalla mattina, con installazioni, mostre, attività e laboratori.

Infine, la “sorpresa” sarà il regalo che Luciano Ligabue farà alla sua città, mettendo generosamente a disposizione di Comune e ANPI Correggio il brano “I campi in aprile”, ispirato alla figura del partigiano correggese Luciano Tondelli “Bandiera”, morto il 15 aprile 1945, non ancora ventenne, nel corso della battaglia di Fosdondo. Grazie al sostegno di Boorea e Legacoop EmiliaOvest è stato realizzato un cd singolo contenente il brano che sarà distribuito gratuitamente in 4.000 copie il 25 aprile, dalle 14,30 alle 20, allo Spazio Giovani Casò, al Parco della Memoria, a chiunque si presenti munito di codice fiscale o tesserino sanitario (minima registrazione necessaria per evitare ritiri “multipli”); gli eventuali cd rimasti saranno disponibili a partire da lunedì 27 aprile alla biblioteca comunale “Giulio Einaudi”, con le stesse modalità.
Luciano Ligabue, inoltre, realizzerà appositamente per Comune e ANPI Correggio un video live del brano, registrato durante il tour attualmente in corso, che sarà proiettato in anteprima il 24 aprile al Teatro Asioli e visibile in streaming dal 25 aprile sul sito www.materialeresistente2015.it dove sono pubblicate tutte le info relative all’iniziativa.
“Vent’anni fa partecipai anche io, come tanti ragazzi correggesi, al primo Materiale Resistente”, commenta il sindaco, Ilenia Malavasi. “E oggi, quando la velocità delle comunicazioni e degli avvenimenti rende importante una nuova condivisione e nuovi linguaggi, mi appresto a vivere nuovamente il senso di questo passaggio di testimonianze. Farlo come sindaco, all’inizio di un mandato difficile ma entusiasmante, nel 70esimo anniversario della Liberazione, è una responsabilità in più, ma è anche un modo, il migliore, per iscrivere il proprio mandato amministrativo nel tracciato indicato da chi ha combattuto per offrici un futuro di pace e di benessere, di libertà e di democrazia”.

materialeresistente20.15 è promosso da Comune di Correggio e ANPI Correggio, con il patrocinio di Regione Emilia-Romagna e Provincia di Reggio Emilia e il sostegno di Boorea e Legacoop.
Tutti gli aggiornamenti e le dirette sull’evento saranno a disposizione sui profili Facebook, twitter, Instagram e Periscope del Comune di Correggio, con hashtag #materialeresistente2015

TWEET