Nota dell’amministrazione comunale sulla denuncia per furto al Centro Raccolta Differenziata
pubbl.: 16 Febbraio 2019 - Ufficio Stampa

L’amministrazione comunale di Correggio interviene in merito alla denuncia per furto al Centro Raccolta Rifiuti e che coinvolge il responsabile del Centro stesso.

L’amministrazione comunale di Correggio, proprietaria dell’area del Centro Raccolta Rifiuti, interviene in merito alla notizia della denuncia per furto aggravato elevata a due persone, di cui una responsabile dello stesso centro.
“Non trattandosi di un dipendente del Comune di Correggio, da un punto di vista processuale attenderemo l’esito delle indagini”, commenta il sindaco, Ilenia Malavasi. “Ma in caso di rinvio a giudizio, ci costituiremo sicuramente parte civile. Occorre essere molto chiari su questo punto: a noi interessa sottolineare che chi commette questo genere di azioni, sfruttando la propria posizione o il proprio ruolo, anche se non è un nostro dipendente, con noi ha chiuso. Chi lavora per il pubblico deve sapere che la sua responsabilità è sia verso il proprio datore di lavoro, sia verso i cittadini, che usufruiscono di un servizio e che, giustamente, si aspettano che questo sia condotto come minimo con onestà. Ripeto, dunque, che non tocca a noi formulare sentenze, ma un episodio del genere, se confermato dalle indagini, ci amareggia profondamente e non lasceremo correre. Lo dobbiamo a tutti i lavoratori che svolgono correttamente il proprio dovere e anche all’impegno che in questi anni abbiamo messo, come amministrazione, nel riordino e nel rilancio del Centro di raccolta rifiuti di via Pio La Torre, ampliandone gli orari di apertura, ripristinando il servizio alla domenica mattina e collaborando con il gestore per la promozione di buone pratiche di smaltimento. Lavoro e azioni concrete, apprezzati dai cittadini, che non intendiamo mettere in discussione a causa del comportamento di qualcuno”.

TWEET

Nota dell’amministrazione comunale sulla denuncia per furto al Centro Raccolta Differenziata
pubbl.: 16 Febbraio 2019 - Ufficio Stampa

L’amministrazione comunale di Correggio interviene in merito alla denuncia per furto al Centro Raccolta Rifiuti e che coinvolge il responsabile del Centro stesso.

L’amministrazione comunale di Correggio, proprietaria dell’area del Centro Raccolta Rifiuti, interviene in merito alla notizia della denuncia per furto aggravato elevata a due persone, di cui una responsabile dello stesso centro.
“Non trattandosi di un dipendente del Comune di Correggio, da un punto di vista processuale attenderemo l’esito delle indagini”, commenta il sindaco, Ilenia Malavasi. “Ma in caso di rinvio a giudizio, ci costituiremo sicuramente parte civile. Occorre essere molto chiari su questo punto: a noi interessa sottolineare che chi commette questo genere di azioni, sfruttando la propria posizione o il proprio ruolo, anche se non è un nostro dipendente, con noi ha chiuso. Chi lavora per il pubblico deve sapere che la sua responsabilità è sia verso il proprio datore di lavoro, sia verso i cittadini, che usufruiscono di un servizio e che, giustamente, si aspettano che questo sia condotto come minimo con onestà. Ripeto, dunque, che non tocca a noi formulare sentenze, ma un episodio del genere, se confermato dalle indagini, ci amareggia profondamente e non lasceremo correre. Lo dobbiamo a tutti i lavoratori che svolgono correttamente il proprio dovere e anche all’impegno che in questi anni abbiamo messo, come amministrazione, nel riordino e nel rilancio del Centro di raccolta rifiuti di via Pio La Torre, ampliandone gli orari di apertura, ripristinando il servizio alla domenica mattina e collaborando con il gestore per la promozione di buone pratiche di smaltimento. Lavoro e azioni concrete, apprezzati dai cittadini, che non intendiamo mettere in discussione a causa del comportamento di qualcuno”.

TWEET