Nuove modalità per il ritiro dei buoni pasto per le mense delle scuole dell’obbligo
pubbl.: 22 maggio 2018 modif.: 2 novembre 2018 - Ufficio Stampa

Nuova importante novità per i buoni pasto per le mense delle scuole dell’obbligo correggesi: dal prossimo anno scolastico si ampliano le modalità di pagamento e di ritiro.

A partire dal prossimo anno scolastico verranno ampliate le modalità di ritiro dei buoni pasto per le mense scolastiche delle scuole dell’obbligo di Correggio. Oltre alla consueta modalità di pagamento e ritiro allo sportello bancario della Tesoreria Comunale, sarà infatti possibile acquistare i buoni pasto anche mediante il pagamento con bonifico bancario sul conto corrente IBAN IT 51 E 01030 66320 000004276035 intestato a ISECS del Comune di Correggio. La causale del versamento dovrà riportare l’indicazione del nome dell’alunno e quello della scuola frequentata.
In seguito – dopo tre giorni lavorativi – i blocchetti potranno poi essere ritirati all’ISCES, dal lunedì al venerdì, negli orari di ufficio, o al sabato mattina alla ludoteca-biblioteca ragazzi “Piccolo Principe” direttamente dal genitore o da persona munita di delega.
“Abbiamo deciso di ampliare le modalità di pagamento e di ritiro dei buoni pasto per rispondere a un’esigenza emersa dagli incontri con le famiglie che utilizzano il servizio mensa nelle scuole dell’obbligo di Correggio”, commenta il sindaco, Ilenia Malavasi. “Dal prossimo anno, dunque, i buoni potranno essere ritirati alla Tesoreria Comunale – banca Monte dei Paschi – oppure direttamente negli uffici ISECS o a Piccolo Principe, con un orario di apertura che copre in pratica tutti i giorni della settimana (domenica esclusa). Sarà sufficiente effettuare un bonifico, anche online, e munirsi di regolare ricevuta. Prima dell’inizio del prossimo anno scolastico provvederemo ad informare tutti gli utenti del servizio di queste ulteriori possibilità, che comunichiamo già oggi perché è un cambiamento importante e atteso dalle famiglie. L’auspicio è che questa innovazione contribuisca a migliorare ulteriormente il servizio, andando a semplificare e velocizzare le modalità di approvvigionamento dei buoni pasto che, talvolta, prevedevano tempi lunghi e non adeguati alle esigenze delle famiglie. Nel corso del prossimo anno sarà nostra cura monitorare questa nuova modalità per verificare l’efficacia e il gradimento da parte delle famiglie”.

TWEET

Nuove modalità per il ritiro dei buoni pasto per le mense delle scuole dell’obbligo
pubbl.: 22 maggio 2018 modif.: 2 novembre 2018 - Ufficio Stampa

Nuova importante novità per i buoni pasto per le mense delle scuole dell’obbligo correggesi: dal prossimo anno scolastico si ampliano le modalità di pagamento e di ritiro.

A partire dal prossimo anno scolastico verranno ampliate le modalità di ritiro dei buoni pasto per le mense scolastiche delle scuole dell’obbligo di Correggio. Oltre alla consueta modalità di pagamento e ritiro allo sportello bancario della Tesoreria Comunale, sarà infatti possibile acquistare i buoni pasto anche mediante il pagamento con bonifico bancario sul conto corrente IBAN IT 51 E 01030 66320 000004276035 intestato a ISECS del Comune di Correggio. La causale del versamento dovrà riportare l’indicazione del nome dell’alunno e quello della scuola frequentata.
In seguito – dopo tre giorni lavorativi – i blocchetti potranno poi essere ritirati all’ISCES, dal lunedì al venerdì, negli orari di ufficio, o al sabato mattina alla ludoteca-biblioteca ragazzi “Piccolo Principe” direttamente dal genitore o da persona munita di delega.
“Abbiamo deciso di ampliare le modalità di pagamento e di ritiro dei buoni pasto per rispondere a un’esigenza emersa dagli incontri con le famiglie che utilizzano il servizio mensa nelle scuole dell’obbligo di Correggio”, commenta il sindaco, Ilenia Malavasi. “Dal prossimo anno, dunque, i buoni potranno essere ritirati alla Tesoreria Comunale – banca Monte dei Paschi – oppure direttamente negli uffici ISECS o a Piccolo Principe, con un orario di apertura che copre in pratica tutti i giorni della settimana (domenica esclusa). Sarà sufficiente effettuare un bonifico, anche online, e munirsi di regolare ricevuta. Prima dell’inizio del prossimo anno scolastico provvederemo ad informare tutti gli utenti del servizio di queste ulteriori possibilità, che comunichiamo già oggi perché è un cambiamento importante e atteso dalle famiglie. L’auspicio è che questa innovazione contribuisca a migliorare ulteriormente il servizio, andando a semplificare e velocizzare le modalità di approvvigionamento dei buoni pasto che, talvolta, prevedevano tempi lunghi e non adeguati alle esigenze delle famiglie. Nel corso del prossimo anno sarà nostra cura monitorare questa nuova modalità per verificare l’efficacia e il gradimento da parte delle famiglie”.

TWEET