Processionaria del pino: ordinanza del Comune di Correggio
pubbl.: 15 Gennaio 2019 - Ufficio Stampa

Processionaria del pino: ordinanza del Comune di Correggio in merito alla lotta a un insetto infestante e dannoso per il sistema fitosanitario.

Il Comune di Correggio ha emesso un’ordinanza con le disposizioni in materia di lotta obbligatoria contro la processionaria del pino. Già in questo periodo, infatti, si possono notare in parchi e giardini, sia pubblici che privati, piante di pino – in particolare il pino nero austriaco – infestate da nidi di processionaria, insetto le cui larve hanno peli molto urticanti, in grado di creare sia all’uomo che agli animali domestici reazioni epidermiche, allergiche e infiammatorie che possono assumere particolare gravità nei soggetti sensibili in caso di contatto o inalazione. Anche in relazione ai cambiamenti climatici – con inverni tendenzialmente miti e siccitosi – il fenomeno, rispetto agli anni scorsi, è in aumento e rappresenta un problema fitosanitario e un rischio sanitario. Il metodo di contrasto più efficace è togliere e distruggere i nidi prima dell’uscita delle larve, che di norma avviene verso la fine di marzo, anche se questo dipende molto dalle temperature primaverili.
Come da indicazioni della Regione Emilia-Romagna, l’ordinanza impone ai proprietari di giardini, parchi e aree verdi e agli amministratori di condominio di effettuare nel periodo compreso tra il 20 gennaio e il 20 aprile tutte le opportune verifiche e le ispezioni sugli alberi di loro proprietà, con particolare attenzione agli alberi di pino, e di rivolgersi a ditte specializzate per la rimozione degli eventuali nidi di processionaria. Le verifiche e il rispetto dell’ordinanza sono affidati alla Polizia Locale e alle GGEV.
URP e sito internet del Comune di Correggio sono a disposizione dei cittadini per raccogliere le segnalazioni sulla presenza di focolai di infestazione di processionaria.

TWEET

Processionaria del pino: ordinanza del Comune di Correggio
pubbl.: 15 Gennaio 2019 - Ufficio Stampa

Processionaria del pino: ordinanza del Comune di Correggio in merito alla lotta a un insetto infestante e dannoso per il sistema fitosanitario.

Il Comune di Correggio ha emesso un’ordinanza con le disposizioni in materia di lotta obbligatoria contro la processionaria del pino. Già in questo periodo, infatti, si possono notare in parchi e giardini, sia pubblici che privati, piante di pino – in particolare il pino nero austriaco – infestate da nidi di processionaria, insetto le cui larve hanno peli molto urticanti, in grado di creare sia all’uomo che agli animali domestici reazioni epidermiche, allergiche e infiammatorie che possono assumere particolare gravità nei soggetti sensibili in caso di contatto o inalazione. Anche in relazione ai cambiamenti climatici – con inverni tendenzialmente miti e siccitosi – il fenomeno, rispetto agli anni scorsi, è in aumento e rappresenta un problema fitosanitario e un rischio sanitario. Il metodo di contrasto più efficace è togliere e distruggere i nidi prima dell’uscita delle larve, che di norma avviene verso la fine di marzo, anche se questo dipende molto dalle temperature primaverili.
Come da indicazioni della Regione Emilia-Romagna, l’ordinanza impone ai proprietari di giardini, parchi e aree verdi e agli amministratori di condominio di effettuare nel periodo compreso tra il 20 gennaio e il 20 aprile tutte le opportune verifiche e le ispezioni sugli alberi di loro proprietà, con particolare attenzione agli alberi di pino, e di rivolgersi a ditte specializzate per la rimozione degli eventuali nidi di processionaria. Le verifiche e il rispetto dell’ordinanza sono affidati alla Polizia Locale e alle GGEV.
URP e sito internet del Comune di Correggio sono a disposizione dei cittadini per raccogliere le segnalazioni sulla presenza di focolai di infestazione di processionaria.

TWEET