Pulizie di fossi e canali di scolo: dal 15 ottobre scatta l’obbligo della manutenzione autunnale
pubbl.: 14 Ottobre 2016 - Ufficio Stampa

Scatta venerdì 15 ottobre il “periodo autunnale” in cui l’apposito regolamento comunale indica di effettuare la pulizia dei fossati. Sempre più, infatti, i casi di emergenze legate alle condizioni meteo hanno messo in luce, anche nel territorio correggese, l’importanza della corretta manutenzione di fossi, torrenti e canali di scolo. Per garantire la sicurezza è però necessaria la collaborazione di tutti. In particolare, i proprietari, gli affittuari e frontisti hanno l’obbligo di svolgere la manutenzione e mantenere in condizioni di efficienza le condotte di cemento sottostanti i passi privati ed entrambe le sponde di fossi e canali di scolo adiacenti le aree pubbliche che corrono sulla loro proprietà.
La pulizia deve avvenire tre volte all’anno: in primavera (15 aprile-15 maggio), in estate 15 luglio-31 agosto) e in autunno (15 ottobre-15 novembre).
Si ricorda anche che il “Regolamento del Verdevieta di incendiare o diserbare chimicamente le sponde dei fossi, dei canali, degli argini e delle aree incolte in genere.
L’amministrazione comunale, in collaborazione con le associazioni di categorie, provvederà a comunicare ai diretti interessati la necessità di procedere con i lavori.
La violazione al regolamento comporta una sanzione amministrativa e la Polizia Municipale farà i controlli necessari per verificarne il rispetto, a tutela della sicurezza di tutti i cittadini.
Info: Ufficio Ambiente, tel. 0522.630772 – ambiente@comune.correggio.re.it

TWEET

Pulizie di fossi e canali di scolo: dal 15 ottobre scatta l’obbligo della manutenzione autunnale
pubbl.: 14 Ottobre 2016 - Ufficio Stampa

Scatta venerdì 15 ottobre il “periodo autunnale” in cui l’apposito regolamento comunale indica di effettuare la pulizia dei fossati. Sempre più, infatti, i casi di emergenze legate alle condizioni meteo hanno messo in luce, anche nel territorio correggese, l’importanza della corretta manutenzione di fossi, torrenti e canali di scolo. Per garantire la sicurezza è però necessaria la collaborazione di tutti. In particolare, i proprietari, gli affittuari e frontisti hanno l’obbligo di svolgere la manutenzione e mantenere in condizioni di efficienza le condotte di cemento sottostanti i passi privati ed entrambe le sponde di fossi e canali di scolo adiacenti le aree pubbliche che corrono sulla loro proprietà.
La pulizia deve avvenire tre volte all’anno: in primavera (15 aprile-15 maggio), in estate 15 luglio-31 agosto) e in autunno (15 ottobre-15 novembre).
Si ricorda anche che il “Regolamento del Verdevieta di incendiare o diserbare chimicamente le sponde dei fossi, dei canali, degli argini e delle aree incolte in genere.
L’amministrazione comunale, in collaborazione con le associazioni di categorie, provvederà a comunicare ai diretti interessati la necessità di procedere con i lavori.
La violazione al regolamento comporta una sanzione amministrativa e la Polizia Municipale farà i controlli necessari per verificarne il rispetto, a tutela della sicurezza di tutti i cittadini.
Info: Ufficio Ambiente, tel. 0522.630772 – ambiente@comune.correggio.re.it

TWEET