“Raccontando Rodari”: dal 3 al 13 aprile nei nidi e nelle scuole dell’infanzia del Distretto di Correggio
pubbl.: 4 Aprile 2017 - Ufficio Stampa

“Raccontando Rodari”: dal 3 al 13 aprile iniziative nelle scuole e nei nidi d’infanzia del Distretto di Correggio.

Con l’arrivo della primavera, nidi e scuole dell’infanzia di Correggio – e del Distretto di Correggio – festeggiano Gianni Rodari nell’ormai tradizionale appuntamento con il programma di “Raccontando Rodari”, dieci giorni di giochi, letture, storie e attività.
L’iniziativa, promossa dal Coordinamento pedagogico del Distretto di Correggio – si svolge in occasione dell’anniversario della pubblicazione de “La grammatica della fantasia”, che nacque da alcune lezioni che Rodari tenne a Reggio nel marzo 1972.
Dopo il prologo di sabato 1 aprile con “Racconti nel verde” – serie di letture e narrazioni che si sono svolte nei giardini e nei parchi della città – da lunedì 10 a giovedì 13 aprile nei nidi d’infanzia “Gramsci”, “Il Melograno”, “Lamizzo Re”, “La Mongolfiera”, “Le Corti” e “Pinocchio” e nelle scuole dell’infanzia “Arcobaleno”, “Collodi”, “Gigi e Pupa Ferrari”, “Ghidoni Mandriolo”, “Le Margherite”, “Recordati”, “Santa Maria Assunta” e “San Tomaso d’Aquino” si svolgono letture, laboratori, narrazioni itineranti, percorsi narrativi con diversi linguaggi, proiezioni, spettacoli, colazioni e merende a cura del personale dei servizi, in collaborazione con le famiglie, i volontari di “Nati per leggere” e ospiti vari.
“Raccontando Rodari è diventato, negli anni, un’occasione importante che coinvolge tutte le scuole del territorio – statali, comunali e paritarie – e le famiglie dei bambini che frequentano i servizi”, commenta Elena Veneri, assessore alla scuola del Comune di Correggio. “Il lavoro comune che viene svolto nelle nostre scuole rappresenta la migliore testimonianza possibile per ricordare compiutamente l’opera di uno scrittore che tanto ha saputo donare al mondo dell’infanzia, interpretandolo con grande lungimiranza, e altrettanto ha lasciato, di conseguenza, alla nostra società”.

Gianni Rodari (1929-1980) è considerato uno tra i maggiori favolisti del Novecento. Fin dagli anni Cinquanta si è dedicato alla scrittura per l’infanzia componendo filastrocche, poesie, favole e romanzi. Nel 1970 ha ricevuto il Premio Andersen, il massimo riconoscimento nell’ambito della letteratura per l’infanzia, che lo ha fatto conoscere in tutto il mondo.

TWEET

“Raccontando Rodari”: dal 3 al 13 aprile nei nidi e nelle scuole dell’infanzia del Distretto di Correggio
pubbl.: 4 Aprile 2017 - Ufficio Stampa

“Raccontando Rodari”: dal 3 al 13 aprile iniziative nelle scuole e nei nidi d’infanzia del Distretto di Correggio.

Con l’arrivo della primavera, nidi e scuole dell’infanzia di Correggio – e del Distretto di Correggio – festeggiano Gianni Rodari nell’ormai tradizionale appuntamento con il programma di “Raccontando Rodari”, dieci giorni di giochi, letture, storie e attività.
L’iniziativa, promossa dal Coordinamento pedagogico del Distretto di Correggio – si svolge in occasione dell’anniversario della pubblicazione de “La grammatica della fantasia”, che nacque da alcune lezioni che Rodari tenne a Reggio nel marzo 1972.
Dopo il prologo di sabato 1 aprile con “Racconti nel verde” – serie di letture e narrazioni che si sono svolte nei giardini e nei parchi della città – da lunedì 10 a giovedì 13 aprile nei nidi d’infanzia “Gramsci”, “Il Melograno”, “Lamizzo Re”, “La Mongolfiera”, “Le Corti” e “Pinocchio” e nelle scuole dell’infanzia “Arcobaleno”, “Collodi”, “Gigi e Pupa Ferrari”, “Ghidoni Mandriolo”, “Le Margherite”, “Recordati”, “Santa Maria Assunta” e “San Tomaso d’Aquino” si svolgono letture, laboratori, narrazioni itineranti, percorsi narrativi con diversi linguaggi, proiezioni, spettacoli, colazioni e merende a cura del personale dei servizi, in collaborazione con le famiglie, i volontari di “Nati per leggere” e ospiti vari.
“Raccontando Rodari è diventato, negli anni, un’occasione importante che coinvolge tutte le scuole del territorio – statali, comunali e paritarie – e le famiglie dei bambini che frequentano i servizi”, commenta Elena Veneri, assessore alla scuola del Comune di Correggio. “Il lavoro comune che viene svolto nelle nostre scuole rappresenta la migliore testimonianza possibile per ricordare compiutamente l’opera di uno scrittore che tanto ha saputo donare al mondo dell’infanzia, interpretandolo con grande lungimiranza, e altrettanto ha lasciato, di conseguenza, alla nostra società”.

Gianni Rodari (1929-1980) è considerato uno tra i maggiori favolisti del Novecento. Fin dagli anni Cinquanta si è dedicato alla scrittura per l’infanzia componendo filastrocche, poesie, favole e romanzi. Nel 1970 ha ricevuto il Premio Andersen, il massimo riconoscimento nell’ambito della letteratura per l’infanzia, che lo ha fatto conoscere in tutto il mondo.

TWEET