Teatro Asioli di Correggio: “Essere umani”, la nuova stagione teatrale 2018-2019
pubbl.: 13 luglio 2018 modif.: 26 settembre 2018 - Ufficio Stampa

Teatro Asioli di Correggio: presentata “Essere umani”, la nuova stagione teatrale 2018-2019

Un ventaglio di proposte che spaziano da grandi allestimenti a performance per piccoli spazi, dai classici alla drammaturgia contemporanea e dai grandi testi al teatro più intimo e autobiografico: questa sarà “Essere umani“, la stagione di prosa, teatro fisico e circo 2018-2019 del Teatro Asioli di Correggio, promossa da Comune di Correggio e Ater.
Nel suo complesso, la ricchezza e l’attenzione alla qualità artistica degli spettacoli proposti si configura come una possibile “poetica dell’umano”, una volontà positiva di pietas e comprensione spesso travolta dalle contingenze del mondo e della cronaca.
“La nuova stagione di prosa del Teatro Asioli si conferma all’insegna della qualità portata sul nostro palco da testi importanti, interpretati e diretti da grandi attori e registi”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “Ancora una volta approdano a Correggio alcune tra le migliori produzioni italiane e – guardando al programma di circo contemporaneo, una realtà ormai consolidata nella nostra città – anche internazionale. Anche lo scorso anno il Teatro ha fatto registrare un ottimo gradimento da parte di un pubblico che l’Asioli ha saputo conquistarsi e fidelizzare. La nuova stagione, che oltre alla prosa, vedrà anche spettacoli di danza, operetta, teatro musicale e un cartellone per bambini e famiglie, si inserisce nel solco di questa tradizione, che rappresenta sicuramente un’eccellenza non solo per il nostro territorio, ma anche per l’ambito provinciale”.
Qui il calendario degli appuntamenti.

La stagione dei concerti si apre il 7 novembre con un evento speciale (che è anche il primo evento della stagione): l’anteprima nazionale del concerto di presentazione del nuovo album di Mimmo Epifani con i suoi Epifani Barbers (Putiferio), in cui il legame con la tradizione, il virtuosismo mandolinistico e la voglia di innovazione di Epifani si fondono in una irresistibile e trascinante sequela di pizziche e serenate.
Proseguirà poi con la nuova produzione della Compagnia di Corrado Abbati, il celebre musical di Cole Porter Kiss me, Kate.
A seguire due concerti lirici incentrati sulle voci femminili: il lied e la chanson saranno al centro del concerto di Roberta Mameli (soprano), accompagnata da Giulia Manicardi, mentre le giovani interpreti Giulia Montanari (soprano), Albina Smajlovic (soprano) e Melisa Bonetti (mezzosoprano) interpreteranno anche in forma semiscenica arie, duetti e terzetti, tutti, ovviamente, al femminile.
Infine il duo violino-pianoforte di Matteo Cimatti e Marco Gaggini.
La stagione di circo e danza si apre con l’ormai “classico” 10 Miniballetti di CollettivO CineticO (11 dicembre), la nuova produzione Vivaldi works di MM Contemporary Dance Company, con coreografie di Daniele Ninarello e Eugenio Scigliano in prima assoluta; Made in Italy 21.0, con coreografie di Michele Merola e Roberto Scafati; e due titoli di circo contemporaneo: le entusiasmanti evoluzioni acrobatiche dei Black Blues Brothers e il poetico circo d’autore della compagnia Circo Zoè con il nuovo spettacolo Born to be Circus (sotto tendone).
Sabato 1 dicembre prende il via la rassegna per famiglie “A teatro con i grandi”: ad inaugurarla sarà il bravissimo affabulatore Claudio Milani con La conta di Natale; si proseguirà con Il diario di un brutto anatroccolo di Compagnia Factory/Tir Danza, acclamato spettacolo in cui teatro e danza si fondono per raccontare la possibilità per tutti (anche per gli ultimi) di trovare il proprio posto nel mondo; poi le acrobazie e la poesia dei due spettacoli circensi, adatti a pubblici di tutte le età: i citati Black Blues Brothers e la compagnia Circo Zoé in Born to be circus.
La parte più rilevante – per varietà e quantità di titoli – resta comunque la prosa, le cui convenientissime formule d’abbonamento consentiranno al pubblico di incontrare alcuni dei maggiori interpreti della scena nazionale: da Lino Guanciale a Silvio Orlando, da Elio Germano ad Alessio Boni, da Ascanio Celestini a Michele Riondino, da Sandro Lombardi a Filippo Dini… Ma soprattutto questi grandi protagonisti della stagione saranno impegnati in spettacoli di grande qualità teatrale: da Ragazzi di vita, forse il più importante, sicuramente il più premiato spettacolo degli ultimi anni, al più raccolto Totò e Vicé della premiata coppia Vetrano-Randisi; dal rigoroso Così è (se vi pare) splendidamente interpretato da Filippo Dini e Maria Paiato al sorprendente e inquietante La mia battaglia di Elio Germano (per la prima volta anche autore); da Si nota all’imbrunire, scritto dall’acclamata Lucia Calamaro “su misura” per l’ideale interprete Silvio Orlando, all’emozionante La gioia di Pippo Delbono; dal riuscitissimo Il Maestro e Margherita con Michele Riondino nei panni “maledetti” del demonio Woland agli intimi dialoghi di Roberta Bosetti e Renato Cuocolo con i loro allestimenti non convenzionali; dalla profondità dei testi schnitzleriani La signorina Else e Il ritorno di Casanova della compagnia Lombardi-Tiezzi alla splendida spettacolarità “pop” di Fronte del porto di Alessandro Gassmann.

Sabato 6 ottobre si apre la campagna abbonamenti per la stagione 2018-2019 del Teatro Asioli di Correggio, promossa e organizzata da Comune di Correggio ed ATER.
Dal 5 novembre saranno in vendita i singoli biglietti per tutti gli spettacoli della stagione.
Come gli scorsi anni, le formule sono numerose e varie: sarà proposto il convenientissimo abbonamento Tutti a Teatro 8-118 (8 titoli di prosa) al prezzo unico di euro 118 (platea e palchi) ed euro 88 (loggione).
Il prezzo unico sarà adottato anche per le formule d’abbonamento TuttoProsa 15-195 (15 titoli di prosa), con prezzo unico di euro 195 (platea e palchi) ed euro 165,00 (loggione); Musiche 5-55 (5 titoli: 1 concerto world-music, 1 musical, 3 concerti di musica classica e vocale), al prezzo unico di euro 55 (platea e palchi) ed euro 45 (loggione); Danza/Circo 5-55 (5 titoli: 2 spettacoli di circo contemporaneo, 3 spettacoli di danza) con prezzo unico di euro 55 (platea, palchi e loggione); e, per i più curiosi e aperti all’insolito, è stato introdotto l’abbonamento Extra-Ordinario 7-97 (7 titoli di teatro contemporaneo) con prezzo unico di 97 euro (platea e palchi) e 77 euro (loggione).
Resta invariata la formula a scelta libera degli spettacoli Carnet 5+ (almeno 5 spettacoli, con sconto sul totale della spesa) e viene mantenuto il Carnet Coop (riservato ai soci Coop) per 3 titoli definiti.
Tutte le informazioni su formule, prezzi, calendario vendite e sui singoli spettacoli sono disponibili sul sito del Teatro Asioli: www.teatroasioli.it. Recapiti: info@teatroasioli.it – tel. 0522.637813.

TWEET

Teatro Asioli di Correggio: “Essere umani”, la nuova stagione teatrale 2018-2019
pubbl.: 13 luglio 2018 modif.: 26 settembre 2018 - Ufficio Stampa

Teatro Asioli di Correggio: presentata “Essere umani”, la nuova stagione teatrale 2018-2019

Un ventaglio di proposte che spaziano da grandi allestimenti a performance per piccoli spazi, dai classici alla drammaturgia contemporanea e dai grandi testi al teatro più intimo e autobiografico: questa sarà “Essere umani“, la stagione di prosa, teatro fisico e circo 2018-2019 del Teatro Asioli di Correggio, promossa da Comune di Correggio e Ater.
Nel suo complesso, la ricchezza e l’attenzione alla qualità artistica degli spettacoli proposti si configura come una possibile “poetica dell’umano”, una volontà positiva di pietas e comprensione spesso travolta dalle contingenze del mondo e della cronaca.
“La nuova stagione di prosa del Teatro Asioli si conferma all’insegna della qualità portata sul nostro palco da testi importanti, interpretati e diretti da grandi attori e registi”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “Ancora una volta approdano a Correggio alcune tra le migliori produzioni italiane e – guardando al programma di circo contemporaneo, una realtà ormai consolidata nella nostra città – anche internazionale. Anche lo scorso anno il Teatro ha fatto registrare un ottimo gradimento da parte di un pubblico che l’Asioli ha saputo conquistarsi e fidelizzare. La nuova stagione, che oltre alla prosa, vedrà anche spettacoli di danza, operetta, teatro musicale e un cartellone per bambini e famiglie, si inserisce nel solco di questa tradizione, che rappresenta sicuramente un’eccellenza non solo per il nostro territorio, ma anche per l’ambito provinciale”.
Qui il calendario degli appuntamenti.

La stagione dei concerti si apre il 7 novembre con un evento speciale (che è anche il primo evento della stagione): l’anteprima nazionale del concerto di presentazione del nuovo album di Mimmo Epifani con i suoi Epifani Barbers (Putiferio), in cui il legame con la tradizione, il virtuosismo mandolinistico e la voglia di innovazione di Epifani si fondono in una irresistibile e trascinante sequela di pizziche e serenate.
Proseguirà poi con la nuova produzione della Compagnia di Corrado Abbati, il celebre musical di Cole Porter Kiss me, Kate.
A seguire due concerti lirici incentrati sulle voci femminili: il lied e la chanson saranno al centro del concerto di Roberta Mameli (soprano), accompagnata da Giulia Manicardi, mentre le giovani interpreti Giulia Montanari (soprano), Albina Smajlovic (soprano) e Melisa Bonetti (mezzosoprano) interpreteranno anche in forma semiscenica arie, duetti e terzetti, tutti, ovviamente, al femminile.
Infine il duo violino-pianoforte di Matteo Cimatti e Marco Gaggini.
La stagione di circo e danza si apre con l’ormai “classico” 10 Miniballetti di CollettivO CineticO (11 dicembre), la nuova produzione Vivaldi works di MM Contemporary Dance Company, con coreografie di Daniele Ninarello e Eugenio Scigliano in prima assoluta; Made in Italy 21.0, con coreografie di Michele Merola e Roberto Scafati; e due titoli di circo contemporaneo: le entusiasmanti evoluzioni acrobatiche dei Black Blues Brothers e il poetico circo d’autore della compagnia Circo Zoè con il nuovo spettacolo Born to be Circus (sotto tendone).
Sabato 1 dicembre prende il via la rassegna per famiglie “A teatro con i grandi”: ad inaugurarla sarà il bravissimo affabulatore Claudio Milani con La conta di Natale; si proseguirà con Il diario di un brutto anatroccolo di Compagnia Factory/Tir Danza, acclamato spettacolo in cui teatro e danza si fondono per raccontare la possibilità per tutti (anche per gli ultimi) di trovare il proprio posto nel mondo; poi le acrobazie e la poesia dei due spettacoli circensi, adatti a pubblici di tutte le età: i citati Black Blues Brothers e la compagnia Circo Zoé in Born to be circus.
La parte più rilevante – per varietà e quantità di titoli – resta comunque la prosa, le cui convenientissime formule d’abbonamento consentiranno al pubblico di incontrare alcuni dei maggiori interpreti della scena nazionale: da Lino Guanciale a Silvio Orlando, da Elio Germano ad Alessio Boni, da Ascanio Celestini a Michele Riondino, da Sandro Lombardi a Filippo Dini… Ma soprattutto questi grandi protagonisti della stagione saranno impegnati in spettacoli di grande qualità teatrale: da Ragazzi di vita, forse il più importante, sicuramente il più premiato spettacolo degli ultimi anni, al più raccolto Totò e Vicé della premiata coppia Vetrano-Randisi; dal rigoroso Così è (se vi pare) splendidamente interpretato da Filippo Dini e Maria Paiato al sorprendente e inquietante La mia battaglia di Elio Germano (per la prima volta anche autore); da Si nota all’imbrunire, scritto dall’acclamata Lucia Calamaro “su misura” per l’ideale interprete Silvio Orlando, all’emozionante La gioia di Pippo Delbono; dal riuscitissimo Il Maestro e Margherita con Michele Riondino nei panni “maledetti” del demonio Woland agli intimi dialoghi di Roberta Bosetti e Renato Cuocolo con i loro allestimenti non convenzionali; dalla profondità dei testi schnitzleriani La signorina Else e Il ritorno di Casanova della compagnia Lombardi-Tiezzi alla splendida spettacolarità “pop” di Fronte del porto di Alessandro Gassmann.

Sabato 6 ottobre si apre la campagna abbonamenti per la stagione 2018-2019 del Teatro Asioli di Correggio, promossa e organizzata da Comune di Correggio ed ATER.
Dal 5 novembre saranno in vendita i singoli biglietti per tutti gli spettacoli della stagione.
Come gli scorsi anni, le formule sono numerose e varie: sarà proposto il convenientissimo abbonamento Tutti a Teatro 8-118 (8 titoli di prosa) al prezzo unico di euro 118 (platea e palchi) ed euro 88 (loggione).
Il prezzo unico sarà adottato anche per le formule d’abbonamento TuttoProsa 15-195 (15 titoli di prosa), con prezzo unico di euro 195 (platea e palchi) ed euro 165,00 (loggione); Musiche 5-55 (5 titoli: 1 concerto world-music, 1 musical, 3 concerti di musica classica e vocale), al prezzo unico di euro 55 (platea e palchi) ed euro 45 (loggione); Danza/Circo 5-55 (5 titoli: 2 spettacoli di circo contemporaneo, 3 spettacoli di danza) con prezzo unico di euro 55 (platea, palchi e loggione); e, per i più curiosi e aperti all’insolito, è stato introdotto l’abbonamento Extra-Ordinario 7-97 (7 titoli di teatro contemporaneo) con prezzo unico di 97 euro (platea e palchi) e 77 euro (loggione).
Resta invariata la formula a scelta libera degli spettacoli Carnet 5+ (almeno 5 spettacoli, con sconto sul totale della spesa) e viene mantenuto il Carnet Coop (riservato ai soci Coop) per 3 titoli definiti.
Tutte le informazioni su formule, prezzi, calendario vendite e sui singoli spettacoli sono disponibili sul sito del Teatro Asioli: www.teatroasioli.it. Recapiti: info@teatroasioli.it – tel. 0522.637813.

TWEET