“È tempo di influenza, è ora del vaccino”, proteggi la tua salute: al via la campagna di vaccinazione antinfluenzale
pubbl.: 14 Ottobre 2020 - Ufficio Stampa

Campagna di vaccinazione antinfluenzale al via anche a Correggio. Tutte le info.

Ha preso il via anche a Correggio la campagna di vaccinazione antinfluenzale. Diversamente dagli scorsi anni, il rispetto delle misure dettate dalla necessità di prevenire la diffusione del Covid e il divieto di assembramento, in particolare in locali chiusi, richiedono che la somministrazione del vaccino sia organizzata secondo appuntamenti e non in libero accesso e la priorità sarà data alle persone che rientrano nelle categorie a maggior rischio (anziani, donne in gravidanza e persone con malattie croniche). Numerosi medici di medicina generale hanno aderito all’iniziativa provinciale che ha come obiettivo il concentrare in spazi dedicati e adeguati per aerazione, distanziamento sociale, parcheggi e assenza di barriere architettoniche, l’attività di vaccinazione antinfluenzale e per quanto riguarda la nostra città è stato individuato il Salone delle Feste, in via San Prospero 2,  dove, a partire da lunedì 19 ottobre, una decina di medici correggesi somministreranno i vaccini. Altri medici hanno invece ritenuto sicuri e adeguati i loro ambulatori ed effettueranno così la vaccinazione presso i loro studi. In ogni caso, indipendentemente dal luogo in cui viene effettuata la vaccinazione, è necessaria la prenotazione attraverso il proprio medico.
Per prendere appuntamento, le persone di età superiore o uguale ai 65 anni e le persone di qualunque età portatrici di patologia cronica devono chiamare il proprio medico di medicina generale che, direttamente o attraverso la segreteria, fisserà la data, l’ora e il luogo in cui presentarsi, eventualmente anche in sedi differenti dall’ambulatorio abituale.
I bambini con patologie croniche di età inferiore ai 14 anni riceveranno l’appuntamento per la vaccinazione dai Servizi di Pediatria di Comunità dell’Azienda USL.
Gli appartenenti a tutte le altre categorie per le quali la vaccinazione è indicata possono farne richiesta compilando il modulo disponibile sulla home page del sito internet dell’Azienda Usl di Reggio Emilia: https://secureforms.ausl.re.it/Home/Index?codScheda=VACCINFL
Sarà cura degli uffici dell’Azienda USL-IRCCS di Reggio Emilia inviare all’indirizzo di posta elettronica indicato sul modulo le indicazioni su data, ora e sede di vaccinazione.
Il vaccino per l’influenza stagionale sarà disponibile nella nostra Regione fino al 31 dicembre 2020.

L’influenza costituisce un serio problema sanitario per la sua contagiosità e per la possibilità di dar luogo a gravi complicanze in persone con malattie croniche, anziani, o alte categorie a rischio. La stagione influenzale 2020-2021, inoltre, sarà caratterizzata dalla contemporanea circolazione di virus influenzali e del Covid 19, per cui si sottolinea con forza l’importanza della vaccinazione antinfluenzale oltre che per protezione individuale, anche per semplificare la diagnosi dato che i sintomi di Covid-19 e influenza sono simili.
La vaccinazione è fortemente raccomandata e gratuita per persone con malattie croniche, di ogni età, donne in gravidanza o nel periodo dopo il parto, persone ricoverate in strutture per lungodegenti di ogni età, medici e personale sanitario di assistenza nelle strutture sanitarie, sociosanitarie e socio-assistenziali, persone di età pari o superiore a 65 anni.
La vaccinazione è indicata e gratuita per familiari e contatti di persone ad alto rischio (badanti, assistenti domiciliari…), persone addette a servizi pubblici di primario interesse collettivo (forze dell’ordine,  operatori di Protezione civile, Vigili del Fuoco, Carabinieri e militari, Polizia Municipale, farmacisti), donatori di sangue, insegnanti e personale degli asili nido, delle scuole dell’infanzia e dell’obbligo, personale dei trasporti pubblici, delle poste e delle comunicazioni, dei servizi sanitari di emergenza e dipendenti della pubblica amministrazione che svolgono servizi essenziali, personale a contatto lavorativo con animali (addetti all’allevamento, veterinari pubblici e privati, trasportatori di animali vivi, macellatori…), persone dai 60 ai 64 anni che ne faranno richiesta.

TWEET

“È tempo di influenza, è ora del vaccino”, proteggi la tua salute: al via la campagna di vaccinazione antinfluenzale
pubbl.: 14 Ottobre 2020 - Ufficio Stampa

Campagna di vaccinazione antinfluenzale al via anche a Correggio. Tutte le info.

Ha preso il via anche a Correggio la campagna di vaccinazione antinfluenzale. Diversamente dagli scorsi anni, il rispetto delle misure dettate dalla necessità di prevenire la diffusione del Covid e il divieto di assembramento, in particolare in locali chiusi, richiedono che la somministrazione del vaccino sia organizzata secondo appuntamenti e non in libero accesso e la priorità sarà data alle persone che rientrano nelle categorie a maggior rischio (anziani, donne in gravidanza e persone con malattie croniche). Numerosi medici di medicina generale hanno aderito all’iniziativa provinciale che ha come obiettivo il concentrare in spazi dedicati e adeguati per aerazione, distanziamento sociale, parcheggi e assenza di barriere architettoniche, l’attività di vaccinazione antinfluenzale e per quanto riguarda la nostra città è stato individuato il Salone delle Feste, in via San Prospero 2,  dove, a partire da lunedì 19 ottobre, una decina di medici correggesi somministreranno i vaccini. Altri medici hanno invece ritenuto sicuri e adeguati i loro ambulatori ed effettueranno così la vaccinazione presso i loro studi. In ogni caso, indipendentemente dal luogo in cui viene effettuata la vaccinazione, è necessaria la prenotazione attraverso il proprio medico.
Per prendere appuntamento, le persone di età superiore o uguale ai 65 anni e le persone di qualunque età portatrici di patologia cronica devono chiamare il proprio medico di medicina generale che, direttamente o attraverso la segreteria, fisserà la data, l’ora e il luogo in cui presentarsi, eventualmente anche in sedi differenti dall’ambulatorio abituale.
I bambini con patologie croniche di età inferiore ai 14 anni riceveranno l’appuntamento per la vaccinazione dai Servizi di Pediatria di Comunità dell’Azienda USL.
Gli appartenenti a tutte le altre categorie per le quali la vaccinazione è indicata possono farne richiesta compilando il modulo disponibile sulla home page del sito internet dell’Azienda Usl di Reggio Emilia: https://secureforms.ausl.re.it/Home/Index?codScheda=VACCINFL
Sarà cura degli uffici dell’Azienda USL-IRCCS di Reggio Emilia inviare all’indirizzo di posta elettronica indicato sul modulo le indicazioni su data, ora e sede di vaccinazione.
Il vaccino per l’influenza stagionale sarà disponibile nella nostra Regione fino al 31 dicembre 2020.

L’influenza costituisce un serio problema sanitario per la sua contagiosità e per la possibilità di dar luogo a gravi complicanze in persone con malattie croniche, anziani, o alte categorie a rischio. La stagione influenzale 2020-2021, inoltre, sarà caratterizzata dalla contemporanea circolazione di virus influenzali e del Covid 19, per cui si sottolinea con forza l’importanza della vaccinazione antinfluenzale oltre che per protezione individuale, anche per semplificare la diagnosi dato che i sintomi di Covid-19 e influenza sono simili.
La vaccinazione è fortemente raccomandata e gratuita per persone con malattie croniche, di ogni età, donne in gravidanza o nel periodo dopo il parto, persone ricoverate in strutture per lungodegenti di ogni età, medici e personale sanitario di assistenza nelle strutture sanitarie, sociosanitarie e socio-assistenziali, persone di età pari o superiore a 65 anni.
La vaccinazione è indicata e gratuita per familiari e contatti di persone ad alto rischio (badanti, assistenti domiciliari…), persone addette a servizi pubblici di primario interesse collettivo (forze dell’ordine,  operatori di Protezione civile, Vigili del Fuoco, Carabinieri e militari, Polizia Municipale, farmacisti), donatori di sangue, insegnanti e personale degli asili nido, delle scuole dell’infanzia e dell’obbligo, personale dei trasporti pubblici, delle poste e delle comunicazioni, dei servizi sanitari di emergenza e dipendenti della pubblica amministrazione che svolgono servizi essenziali, personale a contatto lavorativo con animali (addetti all’allevamento, veterinari pubblici e privati, trasportatori di animali vivi, macellatori…), persone dai 60 ai 64 anni che ne faranno richiesta.

TWEET