“Un weekend a Correggio”: sabato 12 dicembre le “Giornate Tondelli” in diretta streaming
pubbl.: 9 Dicembre 2020 - Ufficio Stampa

Giornate Tondelli 2020: sabato 12 dicembre, appuntamenti in diretta streaming.

Doppio anniversario nel segno di Pier Vittorio Tondelli, per “Un weekend a Correggio”, appuntamento con le “Giornate Tondelli”, promosso dal Comune di Correggio.
A quarant’anni dalla pubblicazione di “Altri libertini” e a trenta da “Un weekend postmoderno. Cronache dagli anni ‘80” – due opere che hanno segnato la produzione artistica dello scrittore di Correggio e di generazioni di lettori – sabato 12 dicembre la Giornata Tondelli, interamente in diretta streaming sul canale YouTube della biblioteca comunale “Giulio Einaudi”, prende il via al mattino con il “Seminario Tondelli”, giunto quest’anno alla ventesima edizione: il seminario offre a studiosi e appassionati l’occasione di presentare alcuni tra i più recenti studi sull’opera dello scrittore correggese. Gli interventi, coordinati dal prof. Gino Ruozzi, docente all’Università di Bologna, saranno a cura di Jessy Simonini, Giulia Martinez, Ilaria Ghirardini, Maura Locantore, Angelo Favaro, Pietro Salvatore Reina, Massimiliano Bertelli, Pietro Polverini, Stefania Balducci.
Nel pomeriggio, dalle ore 15, tre gli appuntamenti: in apertura, il curatore dell’opera tondelliana, Fulvio Panzeri, ricorderà “Un weekend postmoderno”, l’ampio romanzo critico che riunisce tutta la produzione giornalistica, letteraria e saggistica di Pier Vittorio Tondelli, sottolineando anche le relazioni con gli scrittori Silvio D’Arzo e Carlo Coccioli; a seguire, la presentazione del documentario “Disco Ruin. 40 anni di club culture italiana”, con le registe Lisa Bosi e Francesca Zerbetto (docu prodotto da Giangiacomo De Stefano, Nicola Fedrigone e Valentina Zanella per Sonne Film e K+); a chiudere la giornata, la presentazione del saggio di Olga Campofreda, appena pubblicato per Mimesis Edizioni, “Dalla generazione all’individuo. Giovinezza, identità, impegno nell’opera di Pier Vittorio Tondelli”, con intervento dell’autrice.

“Quest’anno non sarà ovviamente possibile ritrovarci in presenza per l’appuntamento delle “Giornate Tondelli” che, ormai come da tradizione, avrebbe portato a Correggio un gran numero di studiosi dell’opera di Viki, oltre che appassionati e lettori”, commenta Ilenia Malavasi, sindaco di Correggio. “Grazie al lavoro svolto dal nostro Centro di documentazione Pier Vittorio Tondelli, siamo comunque in grado di proporre, in streaming, un programma che, oltre al Seminario al mattino, presenta tre appuntamenti di grande rilievo, che pongono l’attenzione in particolare sulla capacità di Tondelli di leggere e interpretare il suo tempo – gli anni Ottanta – descrivendone, con accuratezza e grande sensibilità, mode, costumi, paure e speranze. Manca alla cultura italiana la sua capacità di cogliere nei frammenti delle situazioni una narrazione complessiva che, in un tempo così difficile, com’è quello che stiamo vivendo, avrebbe certamente offerto una chiave di lettura originale e profonda. Sono sicura che, anche se online, questo appuntamento saprà trasmetterci ugualmente il “calore” tipico della sua scrittura e del suo pensiero”.

La diretta sarà visibile al mattino su https://youtu.be/AglKy06x-GY e al pomeriggio su  https://youtu.be/VLLyMR-vT2c

I video rimarranno poi disponibili anche nei giorni successivi.

TWEET

“Un weekend a Correggio”: sabato 12 dicembre le “Giornate Tondelli” in diretta streaming
pubbl.: 9 Dicembre 2020 - Ufficio Stampa

Giornate Tondelli 2020: sabato 12 dicembre, appuntamenti in diretta streaming.

Doppio anniversario nel segno di Pier Vittorio Tondelli, per “Un weekend a Correggio”, appuntamento con le “Giornate Tondelli”, promosso dal Comune di Correggio.
A quarant’anni dalla pubblicazione di “Altri libertini” e a trenta da “Un weekend postmoderno. Cronache dagli anni ‘80” – due opere che hanno segnato la produzione artistica dello scrittore di Correggio e di generazioni di lettori – sabato 12 dicembre la Giornata Tondelli, interamente in diretta streaming sul canale YouTube della biblioteca comunale “Giulio Einaudi”, prende il via al mattino con il “Seminario Tondelli”, giunto quest’anno alla ventesima edizione: il seminario offre a studiosi e appassionati l’occasione di presentare alcuni tra i più recenti studi sull’opera dello scrittore correggese. Gli interventi, coordinati dal prof. Gino Ruozzi, docente all’Università di Bologna, saranno a cura di Jessy Simonini, Giulia Martinez, Ilaria Ghirardini, Maura Locantore, Angelo Favaro, Pietro Salvatore Reina, Massimiliano Bertelli, Pietro Polverini, Stefania Balducci.
Nel pomeriggio, dalle ore 15, tre gli appuntamenti: in apertura, il curatore dell’opera tondelliana, Fulvio Panzeri, ricorderà “Un weekend postmoderno”, l’ampio romanzo critico che riunisce tutta la produzione giornalistica, letteraria e saggistica di Pier Vittorio Tondelli, sottolineando anche le relazioni con gli scrittori Silvio D’Arzo e Carlo Coccioli; a seguire, la presentazione del documentario “Disco Ruin. 40 anni di club culture italiana”, con le registe Lisa Bosi e Francesca Zerbetto (docu prodotto da Giangiacomo De Stefano, Nicola Fedrigone e Valentina Zanella per Sonne Film e K+); a chiudere la giornata, la presentazione del saggio di Olga Campofreda, appena pubblicato per Mimesis Edizioni, “Dalla generazione all’individuo. Giovinezza, identità, impegno nell’opera di Pier Vittorio Tondelli”, con intervento dell’autrice.

“Quest’anno non sarà ovviamente possibile ritrovarci in presenza per l’appuntamento delle “Giornate Tondelli” che, ormai come da tradizione, avrebbe portato a Correggio un gran numero di studiosi dell’opera di Viki, oltre che appassionati e lettori”, commenta Ilenia Malavasi, sindaco di Correggio. “Grazie al lavoro svolto dal nostro Centro di documentazione Pier Vittorio Tondelli, siamo comunque in grado di proporre, in streaming, un programma che, oltre al Seminario al mattino, presenta tre appuntamenti di grande rilievo, che pongono l’attenzione in particolare sulla capacità di Tondelli di leggere e interpretare il suo tempo – gli anni Ottanta – descrivendone, con accuratezza e grande sensibilità, mode, costumi, paure e speranze. Manca alla cultura italiana la sua capacità di cogliere nei frammenti delle situazioni una narrazione complessiva che, in un tempo così difficile, com’è quello che stiamo vivendo, avrebbe certamente offerto una chiave di lettura originale e profonda. Sono sicura che, anche se online, questo appuntamento saprà trasmetterci ugualmente il “calore” tipico della sua scrittura e del suo pensiero”.

La diretta sarà visibile al mattino su https://youtu.be/AglKy06x-GY e al pomeriggio su  https://youtu.be/VLLyMR-vT2c

I video rimarranno poi disponibili anche nei giorni successivi.

TWEET