You make me film 2009
pubbl.: 17 Luglio 2009 - Ufficio Stampa

Ritorna, organizzata dalla Biblioteca “Giulio Einaudi” e giunta oramai alla settima edizione, You make me film, la rassegna video, che propone i lavori (documentari, fiction, cortometraggi) degli autori correggesi e della bassa emiliana. Doppio appuntamento, quest’anno: mercoledì 22 e mercoledì 29 luglio dalle ore 21.15, nel cortile di Palazzo Principi.


Nella prima serata del 22 luglio, “free style”, a tema libero, si potrà vedere il documentario, realizzato da Davide Guldoni e Michele Martinelli su Mario Fiore, in cui lo stravagante artista correggese (che sarà presente), si racconta.
Marcello Casarini e Maria Rosa Davolio presenteranno, invece, Il complesso di Edipo, girato durante la realizzazione dell’omonimo spettacolo teatrale di Lucio Bigi e Tiziano Bellelli.  E inoltre i cortissimi del gruppo denominato Filmhackers (di cui fanno parte Andrea Mainardi, Gabriele Tesauri e altri correggesi…): Precario, Un minito esatto, L’incarico e La posta in gioco. In più un ospite “straniero”: presentato dal nostro Samuele Huynh Hong, Emilio Messina da Catania, a testimonianza come i giovani autori sappiano mettersi in rete, ci proporrà un corto fantascientifico dal titolo Delenda


La seconda serata del 29 luglio, che sarà a tema sociale, verrà aperta dallo spot anti-razzismo di Nico Guidetti con Andrea Gherpelli e Gabriele Tesauri.
Potremo vedere poi il documentario dello stesso Guidetti intitolato Via emilia esterno notte. Si tratta di un road movie notturno, in cui Nico è salito in macchina con le ragazze dell’unità di strada dei servizi sociali di Reggio Emilia. Parlano prostitute e trans, delle loro esperienze e dei loro sentimenti. Andrea Mainardi presenta invece l’emozionante il viaggio della memoria – Berlino 2008 – realizzato per Istoreco durante il viaggio che ha portato un gruppo di ragazzi a ripercorrere il tragitto e a visitare i luoghi dell’olocausto. I volontari della Casa della Carità, capitanati da Paola Mazzali alla regia, presenteranno invece Dollywood, interessante cortometraggio che da voce ai fantasiosi mondi che popolano la Casa della Carità.


Poi, ancora alcuni cortissimi: Samuele Huynh Hong e Daniele Re propongono Novellara  Mia, un corto sorprendente; vedremo, poi, il  cortometraggio realizzato dalla Spazio Giovani Casò, frutto del lavoro dei laboratori realizzati coi ragazzi, We have a dream, sul tema dell’integrazione.
La serata sarà chiusa da un emozionante, toccante, cortissimo di Filmhackers intitolato  Toti e Vandina, sulla memoria correggese, sulla resistenza, valori mai così attuali.
Insomma, come al solito, di tutto un po’, raccontando, un po’ di tutti.


L’ingresso per entrambe le serate è gratuito e rigorosamente “riservato” a tutti.

TWEET

You make me film 2009
pubbl.: 17 Luglio 2009 - Ufficio Stampa

Ritorna, organizzata dalla Biblioteca “Giulio Einaudi” e giunta oramai alla settima edizione, You make me film, la rassegna video, che propone i lavori (documentari, fiction, cortometraggi) degli autori correggesi e della bassa emiliana. Doppio appuntamento, quest’anno: mercoledì 22 e mercoledì 29 luglio dalle ore 21.15, nel cortile di Palazzo Principi.


Nella prima serata del 22 luglio, “free style”, a tema libero, si potrà vedere il documentario, realizzato da Davide Guldoni e Michele Martinelli su Mario Fiore, in cui lo stravagante artista correggese (che sarà presente), si racconta.
Marcello Casarini e Maria Rosa Davolio presenteranno, invece, Il complesso di Edipo, girato durante la realizzazione dell’omonimo spettacolo teatrale di Lucio Bigi e Tiziano Bellelli.  E inoltre i cortissimi del gruppo denominato Filmhackers (di cui fanno parte Andrea Mainardi, Gabriele Tesauri e altri correggesi…): Precario, Un minito esatto, L’incarico e La posta in gioco. In più un ospite “straniero”: presentato dal nostro Samuele Huynh Hong, Emilio Messina da Catania, a testimonianza come i giovani autori sappiano mettersi in rete, ci proporrà un corto fantascientifico dal titolo Delenda


La seconda serata del 29 luglio, che sarà a tema sociale, verrà aperta dallo spot anti-razzismo di Nico Guidetti con Andrea Gherpelli e Gabriele Tesauri.
Potremo vedere poi il documentario dello stesso Guidetti intitolato Via emilia esterno notte. Si tratta di un road movie notturno, in cui Nico è salito in macchina con le ragazze dell’unità di strada dei servizi sociali di Reggio Emilia. Parlano prostitute e trans, delle loro esperienze e dei loro sentimenti. Andrea Mainardi presenta invece l’emozionante il viaggio della memoria – Berlino 2008 – realizzato per Istoreco durante il viaggio che ha portato un gruppo di ragazzi a ripercorrere il tragitto e a visitare i luoghi dell’olocausto. I volontari della Casa della Carità, capitanati da Paola Mazzali alla regia, presenteranno invece Dollywood, interessante cortometraggio che da voce ai fantasiosi mondi che popolano la Casa della Carità.


Poi, ancora alcuni cortissimi: Samuele Huynh Hong e Daniele Re propongono Novellara  Mia, un corto sorprendente; vedremo, poi, il  cortometraggio realizzato dalla Spazio Giovani Casò, frutto del lavoro dei laboratori realizzati coi ragazzi, We have a dream, sul tema dell’integrazione.
La serata sarà chiusa da un emozionante, toccante, cortissimo di Filmhackers intitolato  Toti e Vandina, sulla memoria correggese, sulla resistenza, valori mai così attuali.
Insomma, come al solito, di tutto un po’, raccontando, un po’ di tutti.


L’ingresso per entrambe le serate è gratuito e rigorosamente “riservato” a tutti.

TWEET