Lo “street food” correggese in trasferta a San Severino Marche
pubbl.: 4 Maggio 2018 - Ufficio Stampa

Lo “street food” correggese in trasferta a San Severino Marche: sabato 5 e domenica 6 maggio, i volontari del Centro Sociale Espansione Sud e del Gruppo Sportivo Budriese per un weekend di gastronomia e solidarietà.

Ci sarà anche il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi, ad accompagnare i volontari del Centro Sociale Espansione Sud e del Gruppo Sportivo Budriese che sabato 5 e domenica 6 maggio saranno impegnati a San Severino Marche, in Piazza del Popolo, per una due giorni di “street food correggese”. I volontari, infatti, produrranno e offriranno ai cittadini di San Severino gnocco fritto, erbazzone, salume e lambrusco, per un weekend di solidarietà e gastronomia: sabato, dalle ore 17 alle ore 22 e domenica dalle ore 11 alle ore 21.
L’idea nasce a seguito del “Patto di Amicizia” sottoscritto nello scorso settembre, in occasione della “Festa dello sport”, tra il Comune di Correggio e quello di San Severino Marche, in provincia di Macerata, colpito dal sisma del 2016 e che ancora oggi, pur essendo avviata la ricostruzione, è messo a dura prova dal ripetersi di nuove scosse di terremoto.
“L’obiettivo del Patto di Amicizia era costruire una collaborazione tra le nostre due città, incentivando i rapporti tra associazioni, con scambi di esperienze in vari campi, tra cui quello sociale, sportivo e culturale”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “I volontari del Centro Sociale Espansione Sud e del Gruppo Sportivo Budriese, che ringrazio, si sono dunque messi a disposizione per portare e offrire a San Severino un assaggio delle nostre tipicità gastronomiche. Negli ultimi giorni sono stata in contatto con il sindaco di San Severino, Rosa Piermattei, con cui in questi mesi abbiamo costruito anche un rapporto di conoscenza e amicizia, che ha confermato come, purtroppo, queste ultime siano state settimane difficili a seguito delle nuove scosse che hanno interessato anche il loro territorio, ma che la presenza dei nostri volontari, rappresenterà sicuramente un momento di festa e di divertimento”.

TWEET

Lo “street food” correggese in trasferta a San Severino Marche
pubbl.: 4 Maggio 2018 - Ufficio Stampa

Lo “street food” correggese in trasferta a San Severino Marche: sabato 5 e domenica 6 maggio, i volontari del Centro Sociale Espansione Sud e del Gruppo Sportivo Budriese per un weekend di gastronomia e solidarietà.

Ci sarà anche il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi, ad accompagnare i volontari del Centro Sociale Espansione Sud e del Gruppo Sportivo Budriese che sabato 5 e domenica 6 maggio saranno impegnati a San Severino Marche, in Piazza del Popolo, per una due giorni di “street food correggese”. I volontari, infatti, produrranno e offriranno ai cittadini di San Severino gnocco fritto, erbazzone, salume e lambrusco, per un weekend di solidarietà e gastronomia: sabato, dalle ore 17 alle ore 22 e domenica dalle ore 11 alle ore 21.
L’idea nasce a seguito del “Patto di Amicizia” sottoscritto nello scorso settembre, in occasione della “Festa dello sport”, tra il Comune di Correggio e quello di San Severino Marche, in provincia di Macerata, colpito dal sisma del 2016 e che ancora oggi, pur essendo avviata la ricostruzione, è messo a dura prova dal ripetersi di nuove scosse di terremoto.
“L’obiettivo del Patto di Amicizia era costruire una collaborazione tra le nostre due città, incentivando i rapporti tra associazioni, con scambi di esperienze in vari campi, tra cui quello sociale, sportivo e culturale”, commenta il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi. “I volontari del Centro Sociale Espansione Sud e del Gruppo Sportivo Budriese, che ringrazio, si sono dunque messi a disposizione per portare e offrire a San Severino un assaggio delle nostre tipicità gastronomiche. Negli ultimi giorni sono stata in contatto con il sindaco di San Severino, Rosa Piermattei, con cui in questi mesi abbiamo costruito anche un rapporto di conoscenza e amicizia, che ha confermato come, purtroppo, queste ultime siano state settimane difficili a seguito delle nuove scosse che hanno interessato anche il loro territorio, ma che la presenza dei nostri volontari, rappresenterà sicuramente un momento di festa e di divertimento”.

TWEET